formula 1

Ben Sulayem investigato per
l'esito del GP di Jeddah 2023

Non c'è che dire, se i risultati in pista dei Gran Premi di F1 sono quanto meno scontati per via del dominio Red Bull, il...

Leggi »
World Endurance

Il BoP un male inevitabile nel WEC
purché usato nella giusta maniera

Michele Montesano - XPB Images Come prevedibile, a conclusione della 1812 km del Qatar si è tornato a parlare di BoP. Al di ...

Leggi »
formula 1

McLaren sotto le aspettative
Attesi importanti sviluppi

Massimo Costa - XPB Images La stagione 2023 per la McLaren si era conclusa in maniera brillantissima, con una seconda parte d...

Leggi »
World Endurance

Peugeot: oltre il danno la beffa
Squalificati Vergne-Müller-Jensen

Michele Montesano Dalla gioia di un podio tanto inseguito e finalmente alla portata, all’amara delusione della squalifica. C...

Leggi »
formula 1

Jos Verstappen attacca Horner
e terremota il team Red Bull

Chi ci legge da anni, conosce il nostro pensiero su Jos Verstappen, padre del pilota Max Verstappen. Un personaggio sempre&nb...

Leggi »
World Endurance

Lusail – Gara: dominio Porsche
Tripletta in Hypercar, vittoria in LMGT3

Michele Montesano La stagione 2024 del FIA WEC è iniziata nel segno della Porsche. Sempre al vertice, fin dalle prime sessio...

Leggi »
10 Feb [7:37]

Yas Marina - Gara 2
Doppietta per Mumbai Falcons

Massimo Costa

La seconda gara della Regional Middle East a Yas Marina, con la griglia invertita in base ai primi dieci della prima corsa, è stata assai movimentata. Alla fine si è registrata una bella doppietta del team Mumbai Falcons con Rafael Camara che, in regime di safety-car, ha tagliato per primo il traguardo davanti al compagno di squadra Ugo Ugochukwu. Per il brasiliano della FDA è il secondo successo nella categoria dopo la vittoria di Dubai in gara 3, 25 punti che gli permettono di salire al terzo posto nella classifica generale.

Camara, dalla seconda piazzola della prima fila, non era scattato bene (ormai pare una consuetudine per lui) ed è stato sopravanzato da Nikhil Bohra, in seconda fila, mentre davanti a tutti rimaneva Bruno Del Pino, partito dalla posizione del poleman. Lo spagnolo di MP Motorsport aveva un ottimo passo, subito interrotto dalla safety-car intervenuta per uno speronamento di Yujia Gao a Kanato Le alla chicane. Al restart, Camara ha superato Bohra salendo così in seconda posizione, poi l'evento che non ti aspetti. Improvvisamente, la sospensione anteriore destra della monoposto di Del Pino ha ceduto di schianto proiettando il leader della gara contro le barriere,

Camara si è così ritrovato in prima posizione seguito da Bohra, il quale però presto ha dovuto cedere la posizione a Ugochukwu, partito quinto. Bohra è poi scivolato in sesta piazza. Dietro, la corsa ha continuamente offerto battaglie in gran quantità. Zachary David, settimo in griglia, ha recuperato forte fino alla terza posizione avendo ragione nel finale di James Wharton. Tuukka Taponen, leader del campionato, ha concluso quinto destreggiandosi bene nei vari duelli ingaggiati. Bella prova di Noah Lisle, autore di una grande partenza dalla 11esima piazzola e settimo all'arrivo con la monoposto di Xcel.

Il vincitore di gara 1, Taylor Barnard, ha terminato ottavo, ma ha combinato un pasticcio colpendo Alexander Abkhazava alla chicane. L'inglese era in netto ritardo e ha di fatto speronato il pilota del team Pinnacle. La sua ottava posizione finale è dunque a forte rischio penalità. A punti ancora una volta Costa Toparis, nono davanti a un bravo Giovanni Maschio che ha festeggiato il primo punto nella serie Regional. Partito 12esimo, il veneto ha lottato bene a centro gruppo riuscendo a centrare la top 10. Gran rimonta dall'ultima posizione per Mari Boya, 11esimo. Al traguardo Brando Badoer, 26esimo sullo schieramento dopo che in gara 1 era stato eliminato da Theophile Nael e 15esimo all'arrivo. E proprio Nael è stato il primo pilota a ritirarsi dopo poche curve dal via. Subito KO anche Edgar Pierre e Finley Green.

Sabato 10 febbraio 2024, gara 2

1 - Rafael Camara - Mumbai Falcons - 14 giri
2 - Ugo Ugochukwu - Mumbai Falcons - 0"199
3 - Zachary David - R-Ace - 0"785
4 - James Wharton - Mumbai Falcons - 1"173
5 - Tuukka Taponen - R-Ace - 1"496
6 - Nikhil Bohra - MP Motorsport - 1"670
7 - Noah Lisle - Xcel - 2"007
8 - Taylor Barnard - PHM - 2"325
9 - Costa Toparis - Evans - 2"498
10 - Giovanni Maschio - Pinnacle - 3"245
11 - Mari Boya - Pinnacle - 3"506
12 - Emerson Fittipaldi - MP Motorsport - 4"365
13 - Enzo Peugeot - Sainteloc - 4"828
14 - Tasanapol Inthrapuvasak - PHM - 6"856
15 - Brando Badoer - PHM - 7"580
16 - John Bennett - Evans - 10"005
17 - José Garfias - Sainteloc - 10"848
18 - Isaac Barashi - MP Motorsport - 11"870
19 - Yaroslav Veselaho - Xcel - 13"759
20 - Zhongwei Wang - R&B - 14"314

Ritirati
Ruiqi Liu
Bruno Del Pino
Alexander Abkhazava
Edgar Pierre
Finley Green
Kanato Le
Yujia Gao
Theophile Nael

Non partito
Jesse Carrasquedo

Il campionato
1.Taponen 170; 2.Barnard 139; 3.Camara 104; 4.Stenshorne 100; 5.Boya 77; 6.Wharton, Ugochukwu 70; 8.Inthrapuvasak 62; 9.David 59; 10.Nael 58; 11.Bohra 49; 12.Badoer 42; 13.Lindblad 33; 14.Abkhazava 20; 15.Toparis 18; 16.Rinicella 14; 17.Del Pino 11; 18.De Palo 8; 19.Lisle 6; 20.Maschio 1.