GT World Challenge

La corazzata del Gran Turismo
parte dal circuito di Monza

Dimenticati i problemi derivanti dal Covid che avevano modificato il calendario 2020, tanto che la prima gara Endurance ...

Leggi »
Rally

Nel Rally di Sanremo, vittoria
a tavolino per la Hyundai di Breen

Una gara bella e combattuta come nelle migliori tradizioni del 68.Rallye Sanremo, una battaglia sul filo dei secondi che si è...

Leggi »
formula 1

La battaglia di Hamilton contro il
razzismo e per una F1 più inclusiva

In una bella intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, Lewis Hamilton parla di sé e del suo impegno a favore delle min...

Leggi »
Formula E

Tra conferme e attese,
il punto sulla griglia Gen3

"Se potessi chiedere due cose, vorrei una squadra italiana e la Tesla. Con Tesla sarà difficile, perché Elon Musk ha alt...

Leggi »
formula 1

Cancellare la gara in Bahrain,
l'obiettivo di Mazepin per Imola

Il Gran Premio dell'Emilia Romagna sarà il secondo in Formula 1 per Nikita Mazepin, o forse il primo reale. Quello d'...

Leggi »
formula 1

La nuova vita di Brivio in Alpine:
"Della F1 mi ha attirato la sfida"

Per Davide Brivio il Gran Premio del Bahrain del 28 marzo è stato il primo da "addetto ai lavori" in Formula 1, dop...

Leggi »
PrevPage 1 of 10Next
24 Mar [23:27]

Test a Spielberg, 3° giorno
Bearman resta imprendibile

Mattia Tremolada 

Oliver Bearman è stato il vero mattatore dei test Kateyama di Formula 4 Italia, che hanno visto ben 35 vetture scendere in pista a Spielberg. La neve caduta nelle prime due giornate di lunedì e martedì ha finalmente dato una tregua ai protagonisti, che hanno potuto disputare le due sessioni come da programma. Tutti i team presenti hanno deciso di approfittare della giornata di prove extra concessa dalla pista e dall’organizzatore, ad eccezione di AKM, AS e Jenzer che hanno ripreso la via delle proprie officine.

Già al vertice nelle prime due giornate, Bearman è stato imprendibile anche oggi, siglando il miglior tempo in entrambi i turni previsti. Il pilota inglese ha rifilato quasi tre decimi allo stakanovista Vlad Lomko (US Racing), che nei 143 giri percorsi ha ottenuto il tempo di 1’30"859 contro l’1’30"564 del portacolori di Van Amersfoort. Anche Kirill Smal di Prema e Leonardo Fornaroli di Iron Lynx sono riusciti a scendere sotto il muro dell’1’30”, impresa riuscita solo a Bearman ieri.

Bene anche gli altri piloti di VAR, che ha piazzato Joshua Dufek al quinto posto, Nikita Bedrin al settimo e Bence Valint all’ottavo. Si è fatto vedere in top-10 Charlie Wurz, capace di precedere il compagno di squadra in Prema Sebastian Montoya. Valentino Catalano continua a prendere le misure della Tatuus di BWR, chiudendo ad un soffio dai primi dieci, ben più rapido del compagno di squadra Taylor Barnard. Hamda Al Qubaisi ha invece vinto il derby femminile precedendo Maya Weug, che in giornata ha annunciato che prenderà parte alla stagione di F4 Italia con Iron Dames.

Mercoledì 24 marzo 2021, 3° giorno

1 - Ollie Bearman - VAR - 1'30"564 - 74 giri
2 - Vlad Lomko - US Racing - 1'30"859 - 143
3 - Kirill Smal - Prema - 1'30"950 - 88
4 - Leonardo Fornaroli - Iron Lynx - 1'30"960 - 80
5 - Joshua Dufek - VAR - 1'31"075 - 90
6 - Tim Tramnitz - US Racing - 1'31"122 - 141
7 - Nikita Bedrin - VAR - 1'31"178 - 81
8 - Bence Valint - VAR - 1'31"218 - 81
9 - Charlie Wurz - Prema - 1'31"239 - 97
10 - Sebastian Montoya - Prema - 1'31"241 - 86
11 - Valentino Catalano - BWR - 1'31"286 - 142
12 - Hamda Al Qubaisi - Prema - 1'31"303 - 100
13 - Maya Weug - Iron Lynx -1'31"370 - 105
14 - Sami Meguetounif - R-ace GP - 1'31"440 - 98
15 - Francesco Simonazzi - BVM - 1'31"461 - 87
16 - Nicolas Baptiste - Cram - 1'31"458 - 125
17 - Taylor Barnard - BWR - 1'31"488 - 107
18 - Victor Bernier - R-ace GP - 1'31"548 - 89
19 - Leonardo Bizzotto - BVM - 1'31"593 - 96
20 - Georgis Markogiannis - Cram - 1'31"631 - 129
21 - Conrad Laursen - Prema - 1'31"645 - 95
22 - Marcus Amand - R-ace GP - 1'31"819 - 115
23 - Eron Rexhepi - BVM - 1'32"140 - 83
24 - Vittorio Catino - Cram - 1'32"385 - 113
25 - Pietro Armanni - Iron Lynx - 1'32"426 - 100
26 - Pedro Perino - DR Formula - 1'32"519 - 93

23 Mar [17:26]

Test a Spielberg, 2° giorno
Ancora Bearman in testa,
si torna in pista anche domani

Mattia Tremolada

La neve aveva dato tregua alle monoposto di Formula 4 presenti a Spielberg per i test organizzati da Kateyama, permettendo di scendere in pista regolarmente nella prima giornata di lunedì, ma in serata i fiocchi di neve hanno ripreso a cadere, coprendo nuovamente il circuito austriaco nella notte. Nonostante poi le temperature si siano alzate, piloti e squadre presenti non hanno così potuto disputare la sessione mattutina quest'oggi, scendendo in pista solo dalle 13 alle 15 per un unico turno della durata di due ore. Francesco Marzi, a capo di Kateyama, ha però trovato un accordo con il circuito di Spielberg che permetterà a tutti i presenti di provare nuovamente domani, recuperando la giornata persa oggi.

Nonostante i pochi giri percorsi, i tempi sono scesi di oltre mezzo secondo rispetto a lunedì. Ollie Bearman (VAR) si è confermato in prima posizione, firmando la pole position in 1'30"957, l'unico in grado di scendere sotto il muro del 1'31. Seconda posizione per un veloce Santiago Ramos (Jenzer), che ha fermato i cronometri sul 1'31"191. Più staccato un comunque ottimo Kacper Sztuka, terzo con la prima vettura di AS Motorsport in 1'31"494. Quarta posizione per Taylor Barnard per il nuovo team BWR Motorsport, davanti ad un sempre competitivo Leonardo Fornaroli, ormai abbonato alla top-5 con la Tatuus di Iron Lynx.

Bene anche Francesco Braschi (Jenzer), settimo a pochi millesimi di distanza da Fornaroli. Nico Baptiste è ottavo con l'unica monoposto di Cram scesa in pista, dal momento che Georgios Markogiannis e Vittorio Catino hanno preferito restare ai box. Torneranno comunque in pista nella giornata di domani. Rispetto a lunedì va segnalata anche l'assenza del artista Andrea Kimi Antonelli, che aveva chiuso al terzo posto. In top-10 anche Conrad Laursen con la prima monoposto di Prema, mentre Sebastian Montoya e Kirill Smal sono rimasti attardati, come Francesco Simonazzi (BVM). Da segnalare che dato il poco tempo a disposizione non tutti hanno montato gomme nuove.  

Mercoledì 23 marzo 2021, 2° giorno

1 - Ollie Bearman - VAR - 1'30"957 - 35 giri
2 - Santiago Ramos - Jenzer - 1'31"191 - 43
3 - Kacper Sztuka - AS Motorsport - 1'31"494 - 49
4 - Taylor Barnard - BWR - 1'31"518 - 46
5 - Leonardo Fornaroli - Iron Lynx - 1'31"551 - 24
6 - Francesco Braschi - Jenzer - 1'31"558 - 43
7 - Nicolas Baptiste - Cram - 1'31"590 - 46
8 - Conrad Laursen - Prema - 1'31"610 - 40
9 - Joshua Dufek - VAR - 1'31"624 - 37
10 - Vlad Lomko - US Racing - 1'31"629 - 44
11 - Sebastian Montoya - Prema - 1'31"635 - 42
12 - Bence Valint - VAR - 1'31"697 - 34
13 - Victor Bernier - R-ace GP - 1'31"704 - 42
14 - Charlie Wurz - Prema - 1'31"776 - 40
15 - Tim Tramnitz - US Racing - 1'31"826 - 46
16 - Hamda Al Qubaisi - Prema - 1'31"839 - 42
17 - Valentino Catalano - BWR - 1'31"867 - 44
18 - Leonardo Bizzotto - BVM - 1'31"888 - 39
19 - Kirill Smal - Prema - 1'31"903 - 40
20 - Levi Revesz - AKM - 1'31"918 - 43
21 - Elia Sperandio - Jenzer - 1'31"954 - 43
22 - Maya Weug - Iron Lynx -1'31"981 - 43
23 - Sami Meguetounif - R-ace GP - 1'31"982 - 50
24 - Lorenzo Patrese - AKM - 1'32"018 - 51
25 - Nikita Bedrin - VAR - 1'32"024 - 35
26 - Francesco Simonazzi - BVM - 1'32"100 - 37
27 - Jorge Garciarce - Jenzer - 1'32"121 - 42
28 - Marcus Amand - R-ace GP - 1'32"555 - 49
29 - Pedro Perino - DR Formula - 1'32"801 - 46
30 - Eron Rexhepi - BVM - 1'32"852 - 27
31 - Toni Kayla Naude - AS Motorsport - 1'34"172 - 46
32 - Pietro Armanni - Iron Lynx - 1'34"393 - 8

22 Mar [19:56]

Test a Spielberg, 1° giorno
Bearman 1°, bene Fornaroli e Antonelli

Mattia Tremolada

La neve caduta nella notte a Spielberg non ha fermato i test collettivi organizzati da Kateyama, che hanno visto scendere regolarmente in pista le ben 35 Tatuus di Formula 4. I presenti hanno dovuto attendere che le temperature si alzassero, ma sono riusciti a disputare il primo stint già nell'ultima ora della sessione mattutina, in cui ad imporsi è stato Francesco Braschi. Il pilota di Cattolica ha preceduto per soli 22 millesimi il compagno di squadra in Jenzer Santiago Ramos, mentre terzo ha chiuso Taylor Barnard per i colori del neonato team BWR Motorsport.

I riferimenti sono calati notevolmente nel pomeriggio, con Oliver Bearman (VAR) che ha fatto firmare il miglior tempo in 1'31"541. Si conferma velocissimo Leonardo Fornaroli, che con la monoposto di Iron Lynx aveva svettato nella seconda giornata del Mugello. Il 16enne di Piacenza ha chiuso a soli 75 millesimi dal rivale, precedendo Andrea Kimi Antonelli, terzo con la monoposto del team di papà Marco e già competitivo nonostante i pochi chilometri alle spalle. Già inserito nel programma junior Mercedes, Antonelli dovrebbe debuttare a stagione in corso al raggiungimento dei 15 anni di età.

Quarto Victor Bernier, confermato da R-Ace, mentre le due Prema di Sebastian Montoya e Kirill Smal sono state separate da Joshua Dufek (VAR), sesto. Con la squadra di Grisignano, che ha piazzato Hamda Al Qubaisi diciassettesima e Conrad Laursen ventitreesimo, è presente anche il vincitore del Supercorso Federale (categoria Kartisti) Charlie Wurz, che con Prema aveva provato settimana scorsa a Vallelunga. Si è confermato in top-10 anche nel pomeriggio Braschi, nono alle spalle di Tim Tramnitz (US Racing). Bene Maya Weug, tredicesima con Iron Lynx davanti a Francesco Simonazzi (BVM), mentre Valentino Catalano ha chiuso a pochi millesimi dal compagno di squadra in BWR Barnard.

Martedì 22 marzo 2021, 1° giorno

1 - Ollie Bearman - Van Amersfoort Racing - 1'31"541 - 89
2 - Leonardo Fornaroli - Iron Lynx - 1'31"616 - 68
3 - Andrea Kimi Antonelli - AKM Motorsport - 1'31"703 - 78
4 - Victor Bernier - R-ace GP - 1'31"718 - 117
5 - Sebastian Montoya - Prema - 1'31"728 - 105
6 - Joshua Dufek - Van Amersfoort Racing - 1'31"811 - 89
7 - Kirill Smal - Prema - 1'31"959 - 102
8 - Tim Tramnitz - US Racing - 1'31"985 - 79
9 - Francesco Braschi - Jenzer Motorsport - 1'31"998 - 86
10 - Bence Valint - Van Amersfoort Racing - 1'32"038 - 87
11 - Nicolas Baptiste - Cram Motorsport - 1'32"049 - 104
12 - Vlad Lomko - US Racing - 1'32"071 - 82
13 - Maya Weug - Iron Lynx - 1'32"127 - 102
14 - Francesco Simonazzi - BVM Racing - 1'32"144 - 105
15 - Kacper Sztuka - AS Motorsport - 1'32"186 - 81
16 - Santiago Ramos - Jenzer Motorsport - 1'32"244 - 94
17 - Hamda Al Qubaisi - Prema - 1'32"350 - 103
18 - Nikita Bedrin - Van Amersfoort Racing - 1'32"378 - 92
19 - Eron Rexhepi - BVM Racing - 1'32"445 - 93
20 - Leonardo Bizzotto - BVM Racing - 1'32"496 - 83
21 - Charlie Wurz - Prema - 1'32"498 - 106
22 - Levente Revesz - AKM Motorsport - 1'32"534 - 86
23 - Conrad Laursen - Prema - 1'32"555 - 103
24 - Taylor Barnard - BWR Motorsports - 1'32"667 - 68
25 - Valentino Catalano - BWR Motorsports - 1'32"679 - 65
26 - Pietro Armanni - Iron Lynx - 1'32"955 - 84
27 - Jorge Garciarce - Jenzer Motorsport - 1'32"967 - 99
28 - Pedro Perino - DR Formula - 1'33"031 - 90
29 - Elia Sperandio - Jenzer Motorsport - 1'33"148 - 99
30 - Marcus Amand - R-ace GP - 1'33"151 - 68
31 - Sami Meguetounif - R-ace GP - 1'33"356 - 47
32 - Georgis Markogiannis - Cram Motorsport - 1'33"485 - 68
33 - Vittorio Catino - Cram Motorsport - 1'33"694 - 95
34 - Lorenzo Patrese - AKM Motorsport - 1'35"136 - 86
35 - Toni Kayla Naude - AS Motorsport - 1'36"644 - 50

12 Mar [19:10]

Test al Mugello, 2° giorno
Fornaroli firma il miglior tempo

Mattia Tremolada - Contu Ph

Le nubi che hanno minacciato l'Autodromo del Mugello nelle due giornate di test organizzate da Kateyama, alla fine si sono rivelate innocue, risparmiando la pioggia ai piloti di Formula 4 che sono scesi in pista giovedì e venerdì in preparazione alla stagione 2021 che scatterà a metà maggio da Le Castellet. Ad imporsi al termine dei quattro turni previsti venerdì è stato Leonardo Fornaroli di Iron Lynx, che proprio nell'ultimo giro della sessione conclusiva ha fermato i cronometri sul tempo di 1'47"271. Nella giornata di ieri il pilota italiano si era concentrato sulle simulazioni di gara, girando con un passo brillante per la soddisfazione della squadra diretta da Andrea Piccini.

Il secondo tempo è andato a Santiago Ramos (Jenzer) in 1'47"499, che ha preceduto la prima Prema di Sebastian Montoya. Anche Nico Baptiste di Cram, dopo aver commesso un paio di errori nella giornata di ieri, è riuscito a migliorarsi notevolmente, mettendosi alle spalle il leader di giovedì Kirill Smal, quinto, che conserva il miglior riferimento assoluto delle due giornate. Sesta posizione per Francesco Simonazzi, sceso in pista nel pomeriggio con la vecchia Dallara F312 di BVM, con cui la squadra ravennate ha preso parte all'Euroformula nelle passate stagioni.

Si è confermato veloce sulla pista che lo vide al debutto nel 2020 Francesco Braschi (Jenzer), settimo davanti alle altre due Prema di Hamda Al Qubaisi e Conrad Laursen. Tra loro si è inserito Pietro Armanni, compagno di Fornaroli nel box di Iron Lynx. Sulla terza vettura della squadra di Cesena c'era la pilota della Ferrari Driver Academy Maya Weug, che ha mostrato ottimi progressi nella due giorni sul difficile circuito toscano sotto la supervisione del collega in FDA Dino Beganovic.

Venerdì 12 marzo 2021, 2° giorno

1 - Leonardo Fornaroli - Iron Lynx - 1'47"271
2 - Santiago Ramos - Jenzer - 1'47"499
3 - Sebastian Montoya - Prema - 1'47"526
4 - Nicolas Baptiste - Cram - 1'47"879
5 - Kirill Smal - Prema - 1'48"068
6 - Francesco Simonazzi - BVM - 1'48"127
7 - Francesco Braschi - Jenzer - 1'48"136
8 - Hamda Al Qubaisi - Prema - 1'48"330
9 - Pietro Armanni - Iron Lynx - 1'48"492
10 - Conrad Laursen - Prema - 1'48"569
11 - Maya Weug - Iron Lynx - 1'48"611
12 - Nikita Bedrin - VAR - 1'48"697
13 - Leonardo Bizzotto - BVM - 1'48"698
14 - Elia Sperandio - Jenzer - 1'48"788
15 - Pedro Perino - DR Formula - 1'48"974
16 - Eron Rexhepi - BVM - 1'49"097
17 - Levi Revesz - AKM - 1'49"181
18 - Jorge Garciarce - Jenzer - 1'49"308
19 - Niccolò Roda - AKM - 1'51"010

11 Mar [21:36]

Test al Mugello, 1° giorno
Smal leader, bene Braschi-Fornaroli

Dal Mugello - Massimo Costa e Mattia Tremolada - Foto Contu

Intensa giornata di test al Mugello per diciannove piloti della Formula 4 Italia. Il vento freddo non ha fermato il lavoro delle squadre che non hanno lesinato gomme e chilometri per allenarsi in vista della stagione che scatterà tra un paio di mesi. Nella sessione del mattino, davanti a tutti si è portato Santiago Ramos del team Jenzer che ha realizzato il tempo di 1'47"744 precedendo Leonardo Fornaroli di Iron Lynx, subito veloce con 1'47"846. Poi, Sebastian Montoya (Prema) e Francesco Braschi di Jenzer.

Nel pomeriggio, i tempi sono scesi e i piloti Prema Kirill Smal e Montoya hanno cominciato a recitare il ruolo dei protagonisti. Dopo una prima fase che ha visto Braschi raggiungere la vetta della classifica, è stato il colombiano a portarsi in testa, poi superato dal compagno di squadra russo. Alla bandiera a scacchi finale, Smal è risultato primo con 1'47"189 davanti a Montoya in 1'47"265. Anche nel pomeriggio, molto bene gli italiani Braschi e Fornaroli: Francesco ha concluso in terza posizione con 1'47"785, Leonardo lo ha seguito in scia con 1'47"788, appena tre millesimi di differenza. Rimane però evidente il distacco dalla coppia Prema, mezzo secondo. Ramos nel pomeriggio è uscito di pista e non ha migliorato il tempo del mattino, che però gli permette di essere terzo assoluto di giornata.

Bene anche Francesco Simonazzi, in forza alla BVM, autore del sesto crono totale di 1'47"846. Brava Hamda Al Qubaisi (Prema) , che col suo 1'48"044 si issa in settima piazza assoluta, di poco davanti al rookie Nikita Bedrin (VAR) e a Conrad Laursen (Prema). A seguire, Nicolas Baptiste (Cram), due uscite nella sabbia, e la brava Maya Weug, la ragazza spagnola scelta dopo una dura selezione dal Ferrari Driver Academy, che con la Tatuus Iron Lynx ha ottenuto il tempo di 1'48"716 compiendo un notevole progresso nel corso della giornata, conclusa con un incidente nel quale ha danneggiato la ruota posteriore sinistra. Ai box, come coach di Maya, Dino Beganovic, che quest'anno debutterà nel Regional European by Alpine. Altra curiosità, nel box BVM nel ruolo di telemetrista si è visto Gastone Sampieri, che nel 2018 aveva disputato qualche gara di F4 proprio con la squadra ravennate ottenendo risultati interessanti.

Giovedì 11 marzo 2021, 1° giorno

1 - Kirill Smal - Prema - 1'47"189
2 - Sebastian Montoya - Prema - 1'47"265
3 - Santiago Ramos - Jenzer - 1'47"744
4 - Francesco Braschi - Jenzer - 1'47"785
5 - Leonardo Fornaroli - Iron Lynx - 1'47"788
6 - Francesco Simonazzi - BVM - 1'47"846
7 - Hamda Al Qubaisi - Prema - 1'48"044
8 - Nikita Bedrin - VAR - 1'48"100
9 - Conrad Laursen - Prema - 1'48"294
10 - Nicolas Baptiste - Cram - 1'48"509
11 - Maya Weug - Iron Lynx - 1'48"716
12 - Pedro Perino - DR Formula - 1'48"786
13 - Leonardo Bizzotto - BVM - 1'49"134
14 - Pietro Armanni - Iron Lynx - 1'49"147
15 - Elia Sperandio - Jenzer - 1'49"238
16 - Levi Revesz - AKM - 1'49"792
17 - Jorge Garciarce - Jenzer - 1'50"606
18 - Eron Rexhepi - BVM - 1'50"978
19 - Niccolò Roda - AKM - 1'52"193

4 Mar [19:28]

Iron Lynx conferma
Fornaroli e annuncia Armanni

Iron Lynx prosegue l’ottimo lavoro svolto nel 2020 con il confermatissimo Leonardo Fornaroli. Il 16enne di Piacenza, ha debuttato in Formula 4 lo scorso anno e, gara dopo gara, è cresciuto fino a raggiungere la prima fila e il terzo posto a Monza. Leonardo ha lottato per il podio in molte occasioni ed ha centrato la zona punti ben dodici volte, risultati che gli hanno permesso di ottenere la nona posizione finale nella classifica generale della serie tricolore. Logica quindi la conferma, con l’obiettivo di puntare con costanza a risultati di vertice nonché di lottare per la vittoria nel campionato.

Fornaroli sarà un buon punto di riferimento, per il suo nuovo compagno di squadra, Pietro Armanni: 15 anni da poco compiuti con alle spalle appena due appuntamenti di F4 disputati nel finale della stagione 2020, Pietro sceglie Iron Lynx per avviare un promettente percorso di crescita, guidato dal Team di Andrea Piccini, nato proprio come Academy per giovani piloti. Iron Lynx, oltre al Campionato italiano, comprensivo di sette appuntamenti con tre gare ad evento, sarà presente anche a due tappe della Formula 4 tedesca sul circuito Red Bull Ring di Spielberg e sul tracciato del Nurburgring.

Nella fase pre-stagione 2021, ha in programma un robusto piano di test avviati proprio in questi giorni sul circuito francese di Le Castellet. La prossima settimana, Iron Lynx annuncerà, con altrettanto orgoglio, il nome del terzo pilota che andrà a completare la line-up del team.

Andrea Piccini, Team principal, afferma: “Sono felice di avere Leonardo ancora con noi: ha mosso i primi passi con Iron Lynx nel mondo delle monoposto ed ha dimostrato di avere un ottimo potenziale. Cercheremo di ripetere con Pietro quanto fatto lo scorso anno con Leonardo. Sarà una nuova entusiasmante sfida per tutto il team! Leonardo, nel 2020, ha affrontato un programma molto intenso tra test e gare ed è maturato tantissimo sia come persona che come pilota, ottenendo risultati importanti e sorprendendo molti. Ritengo che questa stagione potrà lottare per la vittoria finale e sarà un ottimo punto di riferimento per Pietro. Il nostro obiettivo è quello di farlo crescere gradualmente, portarlo a conquistare i primi punti e, perché no, anche qualche podio verso fine campionato”.

4 Mar [11:27]

Test a Le Castellet
Montoya il più rapido

Mattia Tremolada

Iniziano a popolarsi le sessioni di test di Formula 4 organizzate da Kateyama, che a Le Castellet ha visto scendere in pista ben 33 vetture, di cui 23 erano le Tatuus in linea con i regolamenti della F4 Italia. Il circuito francese ospiterà infatti il primo appuntamento della stagione il 15-16 maggio, ed è quindi naturale che la maggior parte delle squadre abbia iniziato da qui la propria preparazione.

A svettare è stato Sebastian Montoya, confermato da Prema per una seconda stagione completa. Il figlio di Juan Pablo ha fermato i cronometri in 2'03"754, precedendo l'amico Nico Baptiste di Cram per soli 25 millesimi. Un altro volto noto, Santiago Ramos (Jenzer), ha chiuso in terza posizione, cinque decimi più lento della coppia di testa. Quarta troviamo una monoposto di AKM, quella del kartista Andrea Kimi Antonelli subito velocissimo. Le altre due vetture del team di Marco Antonelli erano affidate a Lorenzo Patrese e Levi Revesz, rispettivamente tredicesimo e quindicesimo.

Ha terminato nei primi cinque anche Kirill Smal sulla seconda vettura di Prema, precedendo Francesco Braschi (Jenzer), primo dei piloti italiani, e Nikita Bedrin, tornato al volante dopo aver patito un infortunio al pollice a Dubai nella F4 UAE. Il pilota russo è sceso in pista con Van Amersfoort assieme allo svizzero Eron Rexhepi, mentre erano assenti Oliver Bearman e Joshua Dufek, in azione a Vallelunga in febbraio. Ottava piazza per Leonardo Fornaroli, rimasto fedele ad Iron Lynx, squadra con cui ha fatto il proprio debutto nel 2020. Chiudono la top-10 Samir Ben (Jenzer) e Kacper Sztuka (AS), più veloci delle altre due Prema di Hamda Al Qubaisi e Conrad Laursen.

Martedì 2 e mercoledì 3 marzo 2021, classifica combinata

1 - Sebastian Montoya - Prema - 2'03"754
2 - Nicolas Baptiste - Cram - 2'03"779
3 - Santiago Ramos - Jenzer - 2'04"241
4 - Andrea Kimi Antonelli - AKM - 2'04"826
5 - Kirill Smal - Prema - 2'05"099
6 - Francesco Braschi - Jenzer - 2'05"159
7 - Nikita Bedrin - VAR - 2'05"199
8 - Leonardo Fornaroli - Iron Lynx - 2'05"355
9 - Samir Ben - Jenzer - 2'05"358
10 - Kacper Sztuka - AS - 2'05"407
11 - Hamda Al Qubaisi - Prema - 2'05"601
12 - Conrad Laursen - Prema - 2'05"604
13 - Lorenzo Patrese - AKM - 2'05"650
14 - Iron Lynx1 - Iron Lynx - 2'05"698
15 - Levente Revesz - AKM - 2'05"736
16 - Marcel Kuc - Jenzer - 2'05"738
17 - Marcus Amand - R-ace 2'05"794
18 - Pedro Perino - DR Formula - 2'06"008
19 - Pietro Armanni - Iron Lynx - 2'06"131
20 - GRS1 - GRS - 2'06"166
21 - Jorge Garciarce - Jenzer 2'06"776
22 - Eron Rexhepi - VAR - 2'06"948
23 - Toni Naude - AS 2'07"310

PrevPage 1 of 10Next

News

F4 Italia
v

FirstPrevPage 1 of 2NextLast
FirstPrevPage 1 of 2NextLast

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone