25 Mar [6:56]

Melbourne - La cronaca
Vettel beffa Hamilton

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
58 giri in programma

Vince Vettel con Hamilton secondo davanti a Raikkonen Ricciardo Alonso Verstappen Hulkenberg Bottas Vandoorne Sainz Perez Ocon Leclerc Stroll Hartley

Ultimo giro - Vettel tranquillo va verso la vittoria, Raikkonen è a 1"6 da Hamilton

56° giro Raikkonen è a 3"4 da Hamilton e si tira dietro Ricciardo

54° giro Hamilton è ora a 4"4 causa problemi alle gomme posteriori, Raikkonen è a 4"6 dalla Mercedes

53° giro Hamilton rallenta e scende a 3"5 da Vettel galvanizzando Raikkonen che è a 5"9 dall'inglese mentre Ricciardo segna il gpv in 1'25"945

Hamilton continua a lavorare sui manettini del volante, ma perde ulteriore terreno scivolando a 2"7

52° giro Hamilton a 1"370 da Vettel, perde 4 decimi nel secondo settore

Buon giro di Vettel in 1'26"604 mentre Hamilton segna 1'26"647. 1"059 il divario

Intanto Raikkonen è terzo a 8" da Vettel e con +1"3 su Ricciardo

Hamilton si porta a 1"5 da Vettel e segna il gpv in 1'26"444

49° giro Problemi fisici per Sainz che comunica di avere problemi allo stomaco

48° giro Hamilton tenta di rifarsi e si porta a 2" da Vettel

Attenzione errore di Hamilton e il vantaggio di Vettel da 8 decimi sale a 2"9

46° giro Ma Hamilton non si scoraggia e abbassa il limite con 1'26"523 e si avvicina a 8 decimi

45° giro Vettel gela Hamilton con il gpv in 1'26"785

42° giro Vettel tiene Hamilton a 8 decimi, tra Raikkonen e Ricciardo c'è 1"1

Raikkonen segna il suo miglior crono in 1'27"043, due decimi più rapido di Ricciardo. Il finlandese è a 5"9 da Vettel. A una decina di secondi da Ricciardo, il gruppo Alonso, Verstappen Hulkenberg Bottas

40° giro Hamilton ancora un gpv in 1'26"880 ma pure Vettel si migliora con 1'26"909

39° giro Hamilton gpv in 1'26"889 contro 1'26"947 di Vettel. Divario, 1"096 con 18 giri da percorrere

38° giro Ricciardo ha fatto un primo tentativo di sorpasso su Raikkonen, poi ha perso un po' di tempo per essere andato sul cordolo

35° giro Hamilton gpv e si porta a 8 decimi da Vettel mentre Raikkonen deve guardarsi da Ricciardo

33° giro Vettel tiene a 1" Hamilton mentre Raikkonen è a 2"9 Ricciardo a 3"7 poi Alonso con Verstappen alle spalle e liberatosi di Hulkenberg, poco dietro e davanti a Vandoorne Bottas Sainz

Al 31° giro riparte la corsa con Vettel che mette mezzo secondo tra se e Hamilton mentre Verstappen fatica a contenere Hulkenberg. La sua Red Bull dopo il testacoda ha riportato qualche danno

Dopo queste confuse situazioni di gara, Vettel comanda su Hamilton Raikkonen Ricciardo Alonso Verstappen Hulkenberg Vandoorne Bottas Sainz Perez Ocon Stroll Leclerc Hartley

Entra ora la safety-car mentre Verstappen pare abbia commesso una infrazione superando Alonso quando era scattata la VSC. L'olandese su invito del box si fa superare dalla McLaren dello spagnolo

Grande strategia per la Ferrari che con Vettel ha perfettamente "giocato" con la VSC permettendo al tedesco di spingere nelle fasi box dove è possibile mantenere una velocità superiore in fase di uscita e ingresso in pista.

Il replay mostra che anche il ritiro della Haas di Grosjean è dovuto a un problema nel fissaggio di una ruota dopo il box. Se per Magnussen si trattava della posteriore sinistra, per Grosjean è stata l'anteriore sinistra.

26° giro Anche Vettel ai box che incredibilmente rientra davanti a Hamilton approfittando alla perfezione della VSC. Box anche per Ricciardo che come Vettel monta le soft

A causa della Haas di Grosjean ferma in posizione pericolosa, la gara entra in regime di safety-car. Bottas vai ai box per il pit come Vandoorne e Stroll

Ma come accaduto a Magnussen, anche Grosjean si ferma subito dopo, probabilmente per un altro problema tecnico

24° giro Pit stop per Grosjean

23° giro Pit stop per Ocon che va con le soft

22° giro Pit per Magnussen ma dopo la ripartenza deve fermarsi per la ruota posteriore sinistra mal fissata. Finisce la favola del pilota danese

21° giro Lungo di Sainz e Alonso ne approfitta salendo di una posizione. Sainz va subito ai box per il cambio gomme

21° giro Pit per Verstappen che va con gomma soft

20° giro Vettel + 12"8 Hamilton 17"8 Raikkonen 24"1 Magnussen 25"4 Grosjean 25"9 Ricciardo 28"0 Hulkenberg 29"7 Verstappen 33"0 Sainz 34"0 alonso poi Vandoorne Perez Bottas Ocon Stroll Hartley Leclerc

19° Nuovo leader è Vettel, senza pit-stop, con 13"7 su Hamilton

19° giro Hamilton marca Raikkonen e rientra in pit-lane per montare pneumatici soft

18° giro Pit per Raikkonen che monta gomma soft

Raikkonen spinge forte e fa suo un nuovo gpv, ma Hamilton risponde subito con un proprio gpv

14° giro Procede lentamente Gasly che rientra ai box con il cambio bloccato

Hamilton replica a Raikkonen e il divario è di 2"4

Giro più veloce di Raikkonen che inizia a provare di avvicinare Hamilton

10° giro Hamilton +2"5 Raikkonen 4"2 Vettel 13"5 Magnussen 16"1 Grosjean 16"9 Ricciardo 18"4 Hulkenberg 20"4 Verstappen 21"8 Sainz 23"2 Alonso poi Vandoorne Perez Bottas Ocon Stroll Gasly Leclerc Hartley

9° giro Clamoroso testacoda solitario di Verstappen alla prima variante, ma riparte subito perdendo però tre posizioni

Bottas supera Ocon ed ora insegue Perez per il 12° posto

Niente da fare per Ericsson che si deve ritirare

Problemi al servosterzo per Ericsson che rientra lentamente ai box

Si ferma nel secondo settore Sirotkin, forse per un problema ai freni

Il replay monta che alla prima staccata dopo il via, Hartley ha bloccato la gomma anteriore destra e per questo ha fatto il cambio gomme al 1° giro

5° giro Ricciardo, bel sorpasso su Hulkenberg che vale il 7° posto

3° giro Hamilton +1"4 Raikkonen + 2"9 Vettel +5"2 Maganussen +5"7 Verstappen poi Grosjean Hulkenberg Ricciardo Sainz e Alonso in top10

Le due Red Bull sono partite con gomme supersoft come le Williams e le Sauber, gli altri tutti con le ultrasoft

Parte bene Hamilton seguito da Raikkonen e Vettel poi Magnussen che brucia alla prima variante Verstappen poi Grosjean Hulkenberg Ricciardo Sainz Alonso Vandoorne Perez Ocon Stroll Bottas Ericsson Gasly Leclerc Sirotkin, già al pit Hartley che monta gomma soft.

Inizia il giro di ricognizione. Ricordiamo le penalità comminate a Ricciardo (3 posizioni, da quinto a ottavo) e a Bottas (da decimo a qunidicesimo)

Tutto il Gran Premio di Melbourne LIVE con noi su questa pagina.
Ti aspettiamo

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone