formula 1

Test a Sakhir – 1° giorno finale
Verstappen e Red Bull fanno paura a tutti

La prima giornata di test collettivi della Formula 1 in Bahrain ci ha già anticipato quello che probabilmente sarà il corso d...

Leggi »
formula 1

Test a Sakhir – 1° giorno mattina
Verstappen e Red Bull già imprendibili

Terminate tutte le presentazioni delle monoposto, la Formula 1 torna finalmente in azione a Sakhir, in Bahrain, per i tradizi...

Leggi »
World Endurance

La Ferrari 499P Hypercar
di AF Corse si tinge di giallo

Alla vigilia del Prologo, la due giorni di test collettivi che darà ufficialmente il via alla stagione 2024 del FIA World End...

Leggi »
Rally

Anticipato a ottobre il
Rally d’Europa Centrale

Michele Montesano Il Rally d’Europa Centrale, penultimo appuntamento stagionale del WRC, cambia data. La prova del Mondiale...

Leggi »
GT Internazionale

IGTC, 12 Ore di Bathurst
Porsche torna al successo

È arrivata al termine di una gara segnata da ben 11 ingressi della safety car e da un torrenziale scroscio di pioggia, la sec...

Leggi »
24 ore le mans

Svelato l’elenco delle 62 vetture iscritte
23 le Hypercar pronte a darsi battaglia

Michele Montesano È ufficialmente iniziato il conto alla rovescia per la 92ª edizione della 24 Ore di Le Mans. L’ACO ha svel...

Leggi »
25 Feb [10:15]

Toyota aggiorna la sua GR010 Hybrid
Obiettivo difendere i titoli mondiali

Michele Montesano

Vettura che vince non si cambia, ma si evolve. Da diversi anni questo è il mantra seguito dalla Toyota nel FIA WEC. Dapprima con la sua TS050 LMP1 e ora con la GR010 Hybrid LMH, il costruttore nipponico è stato costantemente il punto di riferimento delle ultime stagioni del Mondiale Endurance. Quest’anno, con l’arrivo di nuovi e più temibili avversari, la lotta per confermarsi al vertice sarà decisamente più difficile. Anche per questo in Toyota hanno sfruttato la pausa invernale al fine di sviluppare e affinare ulteriormente la GR010 Hybrid.

Il regolamento prevede che, dopo l’omologazione della vettura, durante il ciclo di vita (pari a 5 anni) il costruttore può utilizzare un massimo di 5 jolly per incrementare le performance della sua LMH. Ricordiamo che la GR010 ha esordito nel 2021, mentre l’anno scorso è stato introdotto un nuovo differenziale per renderla più affidabile. Inoltre, per migliorare la stabilità della LMH, in Toyota sono passati a pneumatici da 12,5”, sull’asse anteriore, e da 14” sul retrotreno, abbandonando quindi le 4 ruote da 13” viste nella stagione d’esordio.



Pascal Vasselon, direttore tecnico del Toyota Gazoo Racing WEC, ha spiegato che i miglioramenti apportati sulla GR010 Hybrid per la stagione 2023 riguardano principalmente l’affidabilità e la guidabilità. Innanzitutto è stata alleggerita la Power Unit, composta dal propulsore biturbo V6 da 3.5 litri e 707 CV accoppiato al motore elettrico da 200 KW, al fine di portare la vettura vicino alla soglia del peso minimo di 1040 kg.

La nuova veste aerodinamica presenta 2 piccoli flap, in prossimità dei fari, per migliorare la guidabilità e l’inserimento in curva della Toyota. Inoltre la pinna sopra il cofano motore è più corta, al fine di riequilibrare la stabilità complessiva della GR010, e lavora con l’alettone posteriore dotato ora di paratie verticali più piccole e tondeggianti. Sul fronte affidabilità sono state ingrandite le prese d’aria dei freni anteriori e posteriori, per mantenere più basse le temperature di esercizio. Infine la disposizione dei fanali, all’interno della parabola dei fari, è stata rivista per migliorare la visibilità notturna.



Sebbene in Toyota non abbiano rivelato quanti jolly siano stati utilizzati, la nuova evoluzione della GR010 è stata sottoposta a una 3 giorni di test sul circuito del Paul Ricard. Sempre sul tracciato francese è stata effettuata anche una simulazione notturna. Positive le impressioni dei piloti che hanno messo alla frusta la LMH nipponica. A tal proposito, dopo aver confermato i 2 equipaggi già a novembre, in Toyota hanno designato Kazuki Nakajima nella doppia veste di vice presidente della struttura TGR di Colonia e pilota di riserva.