formula 1

Doppietta con pasticcio per la McLaren
Hamilton che grinta, Verstappen infantile

La prima vittoria in F1 di Oscar PIastri è arrivata dopo un anno e mezzo di presenza nel Mondiale, 35 Gran Premi. Terzo e sec...

Leggi »
formula 1

Budapest - La cronaca
Piastri e Norris, dominio con polemica

Ultimo giro - Piastri vince il suo primo GP di F1, secondo Norris ed è doppietta McLaren. Bella gara di Hamilton terzo con la...

Leggi »
Formula E

Londra – Gara 2
Wehrlein campione, disfatta Jaguar

Michele Montesano Non poteva esserci finale più avvincente. La decima stagione di Formula E si è decisa negli ultimi giri del...

Leggi »
F4 Italia

Le Castellet – Gara 3
Nakamura-Berta vince di strategia

1 – Kean Nakamura-Berta – Prema – 13 giri in 32’35”5972 – Gustav Jonsson – Van Amersfoort – 0”8703 – Tomass Stolcermanis – Pr...

Leggi »
Regional by Alpine

Le Castellet - Gara 2
Giusti domina sul bagnato

Con una splendida prova di forza su asfalto bagnato, Alessandro Giusti è riuscito a ripetere sul circuito Paul Ricard di Le C...

Leggi »
Rally

Rally di Lettonia – Finale
Rovanperä 1°, a Tänak il Super Sunday

Michele Montesano Ancora una doppietta Toyota, ancora una vittoria da parte di Kalle Rovanperä. Conquistando il Rally di Lett...

Leggi »
6 Nov [9:59]

Rookie Test a Shakir: Shwartzman 1°
Patrese in GT, Rossi debutta in LMP2

Michele Montesano

I motori non si sono fermati sul circuito di Sakhir. Conclusa la stagione con la 8 Ore del Bahrain, le squadre protagoniste del FIA WEC sono tornate in pista per i Rookie Test. A svettare al termine delle due sessioni è stato Robert Shwartzman che, dopo aver preso le misure della Ferrari 499P in mattinata, ha fermato il cronometro in 1’48”559 nel corso del turno pomeridiano. Il russo, alla sua prima presa di contatto con una LMH, è stato supportato dall’esperto Alessandro Pier Guidi inanellando trenta tornate.

Il Team Jota ha piazzato due piloti alle spalle della Ferrari. Autore del riferimento della mattinata, Will Stevens ha chiuso con uno scarto di sessantasei millesimi nei confronti di Shwartzman. Di ritorno nel mondo dei prototipi, Norman Nato ha subito trovato il giusto ritmo siglando il terzo crono di giornata. Quarto l’ufficiale Cadillac Alex Lynn che ha preceduto Lilou Wadoux all’esordio sulla Ferrari 499P. La francese, che lo scorso anno aveva provato la Toyota GR010 Hybrid, si è ben comportata al volante dell’Hypercar del Cavallino completando trenta giri con il miglior crono in 1’49”488.



Quinto al termine della mattinata, René Binder ha piazzato la Porsche 963 LMDh gestita dal Proton Competition in settima posizione davanti al campione in carica della LMGTE Am Nicolas Varrone, per l’occasione al volante della Cadillac V-Series.R. Peugeot ha schierato entrambe le 9X8 per raccogliere chilometri e dati in vista dello sviluppo della LMH del Leone. Ad alternarsi Stoffel Vandoorne, Malthe Jakobsen e Mikkel Jensen, con quest’ultimo autore del nono crono.

Stacanovista di giornata Thomas Preining che ha inanellato ben ottantadue giri. Il fresco campione del DTM ha girato con la Porsche ufficiale del Penske Motorsport siglando 1’50”603 come miglior crono, meno di tre decimi più lento rispetto a Binder. Ben Barnicoat, autore del quattordicesimo tempo, è stato il più rapido tra i piloti Toyota seguito dai compagni di squadra Joshua Pierson e Jack Hawksworth. Fanalino di coda in classe Hypercar la Vanwall Vandervell di Job Van Uitert.



In LMP2 riflettori puntati tutti sull’esordio nei prototipi di Valentino Rossi. La stella della MotoGP ha guidato l’Oreca 07 del Team WRT per l’occasione rinumerata con l’iconico 46 completando ben sessantasette tornate. In vista di un possibile test al volante della BMW LMDh, Rossi ha fatto registrare il terzo miglior crono di classe girando con costanza soprattutto nella sessione pomeridiana.

A svettare tra le LMP2 è stato però Clement Novalak. L’alfiere dell’Inter Europol Competition ha fermato il cronometro in 1’54”302 nella sessione mattutina. Vani i tentativi da parte di Charles Weerts che, nonostante sia riuscito a svettare nel pomeriggio, non è riuscito a togliere il primato a Novalak. Quarto posto per il pilota del team Proton Harry Tincknell. La squadra tedesca ha ricevuto le due Oreca acquistate da PREMA dopo l'impegno di quest'anno in WEC. Alle spalle di Tincknell, il portacolori dello United Autosports Oliver Jarvis.



Ultimo giro di valzer per le LMGTE che, dal prossimo anno, lasceranno spazio alle LMGT3. Lorenzo Patrese è stato il dominatore indiscusso del Rookie Test svettando in entrambe le sessioni al volante della Ferrari 488 GTE del Richard Mille AF Corse. Il figlio d’arte, nonché campione in Silver Cup nel GT World Challenge Europe, ha ottenuto il miglior crono nel pomeriggio siglando 1’58”261 battendo di oltre un secondo l’ufficiale Corvette Nicky Catsburg.

Positivo terzo posto da parte di Nicola Marinangeli, anche lui al volante di una Ferrari gestita da AF Corse. A seguire la Corvette C8.R che ha dominato la stagione 2023 del WEC che ha visto alternarsi al volante Antoine Doquin e il campione del GT World Challenge Europe Endurance Cup Timur Boguslavskiy, quest’ultimo in vista di un possibile impegno a tempo pieno nel Mondiale Endurance. A chiudere Christophe Ulrich autore di un’uscita che ha causato l’unica bandiera rossa di giornata.

Domenica 5 novembre 2022, 1° turno mattina

1 - William Stevens (Porsche 963) - Jota - 1'48"625 - 5 giri
2 - Alex Lynn (Cadillac V-LMDh) - Cadillac - 1'49"444 - 10
3 - Alessandro Pier Guidi (Ferrari 499P) - Ferrari - 1'49"560 - 12
4 - René Binder (Porsche 963) - Proton - 1'49"704 - 17
5 - Nicolas Varrone (Cadillac V-LMDh) - Cadillac - 1'50"048 - 26
6 - Mikkel Jensen (Peugeot 9X8) - Peugeot - 1'50"123 - 14
7 - Laurens Vanthoor (Porsche 963) - Penske - 1'50"464 - 8
8 - Malthe Jakobsen (Peugeot 9X8) - Peugeot - 1'50"568 - 27
9 - Norman Nato (Porsche 963) - Jota - 1'50"870 - 22
10 - Robert Shwartzman (Ferrari 499P) - Ferrari - 1'51"479 - 14
11 - Stoffel Vandoorne (Peugeot 9X8) - Peugeot - 1'51"553 - 37
12- Thomas Preining (Porsche 963) - Penske - 1'51"615 - 26
13 - Ben Barnicoat (Toyota GR010) - Toyota - 1'51"728 - 11
14 - Joshua Pierson (Toyota GR010) - Toyota - 1'52"047 - 11
15 - Julien Andlauer (Porsche 963) - Proton - 1'52"339 - 12
16 - Job van Uitert (Vanwall Vandervell 680) - Vanwall - 1'53"304 - 35
17 - Jack Hawksworth (Toyota GR010) - Toyota - 1'54"255 - 11
18 - Clement Novalak (Oreca 07-Gibson) - Inter Europol - 1'54"283 - 27
19 - Charles Weerts (Oreca 07-Gibson) - WRT - 1'54"968 - 42
20 - Valentino Rossi (Oreca 07-Gibson) - WRT - 1'55"728 - 38
21 - Oliver Jarvis (Oreca 07-Gibson) - United AS - 1'56"037 - 5
22 - Lilou Wadoux (Ferrari 499P) - Ferrari - 1'56"056 - 11
23 - Daniel Schneider (Oreca 07-Gibson) - United AS - 1'58"549 - 22
24 - Lorenzo Patrese (Ferrari 488) - AF Corse - 1'59"024 - 37
25 - Nicky Catsburg (Chevrolet Corvette) - Corvette - 1'59"453 - 5
26 - Nicola Marinangeli (Ferrari 488) - Af Corse - 2'00"265 - 52
27 - Mikkel Pedersen (Oreca 07-Gibson) - Prema - 2'00"870 - 4
28 - Christoph Ulrich (Ferrari 488) - AF Corse - 2'01"498 - 38
29 - Antoine Doquin (Chevrolet Corvette) - Corvette - 2'02"179 - 13
30 - Timur Boguslovskiy (Chevrolet Corvette) - Corvette - 2'02"937 - 13

Domenica 5 novembre 2022, 2° turno pomeriggio

1 - Robert Shwartzman (Ferrari 499P) - Ferrari - 1'48"559 - 16 giri
2 - Norman Nato (Porsche 963) - Jota - 1'49"130 - 13
3 - Lilou Wadoux (Ferrari 499P) - Ferrari - 1'49"488 - 19
4 - Julien Andlauer (Porsche 963) - Proton - 1'50"308 - 32
5 - Thomas Preining (Porsche 963) - Penske - 1'50"603 - 56
6 - Ben Barnicoat (Toyota GR010) - Toyota - 1'50"740 - 26
7 - Malthe Jakobsen (Peugeot 9X8) - Peugeot - 1'51"037 - 26
8 - Joshua Pierson (Toyota GR010) - Toyota - 1'51"085 - 21
9 - Jack Hawksworth (Toyota GR010) - Toyota - 1'51"316 - 30
10 - Kyffin Simpson (Cadillac V-LMDh) - Cadillac - 1'51"380 - 42
11 - René Binder (Porsche 963) - Proton - 1'51"545 - 29
12 - Mikkel Jensen (Peugeot 9X8) - Peugeot - 1'51"604 - 63
13 - Job van Uitert (Vanwall Vandervell 680) - Vanwall - 1'51"680 - 39
14 - Alessandro Pier Guidi (Ferrari 499P) - Ferrari - 1'52"283 - 14
15 - Malthe Jakobsen (Peugeot 9X8) - Peugeot - 1'52"715 - 18
16 - Nicolas Varrone (Cadillac V-LMDh) - Cadillac - 1'53"009 - 18
17 - Stoffel Vandoorne (Peugeot 9X8) - Peugeot - 1'53"046 - 28
18 - Esteban Guerrieri (Vanwall Vandervell 680) - Vanwall - 1'53"097 - 5
19 - Charles Weerts (Oreca 07-Gibson) - WRT - 1'54"302 - 30
20 - Clement Novalak (Oreca 07-Gibson) - Inter Europol - 1'54"317 - 30
21 - Valentino Rossi (Oreca 07-Gibson) - WRT - 1'55"118 - 29
22 - Harry Tincknell (Oreca 07-Gibson) - Prema - 1'55"511 - 15
23 - Oliver Jarvis (Oreca 07-Gibson) - United AS - 1'55"800 - 5
24 - Mikkel Pedersen (Oreca 07-Gibson) - Prema - 1'57"260 - 14
25 - Daniel Schneider (Oreca 07-Gibson) - United AS - 1'57"380 - 44
26 - PJ Hyett (Oreca 07-Gibson) - Prema - 1'57"570 - 29
27 - Lorenzo Patrese (Ferrari 488) - AF Corse - 1'58"261 - 38
28 - Nicola Marinangeli (Ferrari 488) - Af Corse - 2'00"091 - 60
29 - Antoine Doquin (Chevrolet Corvette) - Corvette - 2'01"035 - 24
30 - Timur Boguslovskiy (Chevrolet Corvette) - Corvette - 2'01"450 - 25
31 - Christoph Ulrich (Ferrari 488) - AF Corse - 2'01"742 - 36

LP Racing