formula 1

Pre campionato F1 2026
Salgono a nove le giornate di test

Meno test, più gare, più simulatori. Questa è la F1 di oggi, l'unico sport in cui gli atleti non hanno la possibilità di ...

Leggi »
Eurocup-3

Intervista al GM Rodriguez sul
futuro della serie e sulla WS F4

Il motorsport spagnolo sta vivendo annate di grande intensità. Alla crescita esponenziale della Formula 4, si è affiancata l&...

Leggi »
formula 1

Rivoluzione Audi
Cacciati Seidl e Hoffmann, il nuovo
capo del programma F1 è Binotto

E' un vero colpo di scena quello che si è verificato in Audi. Alla vigilia del GP del Belgio, proprio dove nel 2022 venne...

Leggi »
World Endurance

Proseguono i test Aston Martin:
la Valkyrie LMH ha girato a Donington

Michele Montesano Con il primo test di Silverstone della Valkyrie LMH, il programma per il rientro nell’Aston Martin nella c...

Leggi »
formula 1

Verstappen, un comportamento
non degno di un campione del mondo

Pensavamo che Max Verstappen fosse maturato anche al di là delle sue enormi capacità di guida. Pensavamo che i successi lo av...

Leggi »
Formula E

Londra – Gara 2
Wehrlein campione, disfatta Jaguar

Michele Montesano Non poteva esserci finale più avvincente. La decima stagione di Formula E si è decisa negli ultimi giri del...

Leggi »
18 Nov [9:55]

Macao - Gara di qualifica
Browning vince nella doppietta Hitech

Mattia Tremolada

Con una prova di autorità Luke Browning ha concretizzato la pole position messa a segno nelle qualifiche in una vittoria nella prima delle due gare della Formula 3 a Macao, assicurandosi la partenza al palo per il Gran Premio di domenica. La leadership del pilota junior Williams è stata messa in discussione solamente da Gabriele Minì nelle fasi di partenza e ripartenza dopo la safety car, ma il pilota siciliano non è mai riuscito ad affondare il sorpasso all’esterno della Lisboa. L’indecisione di Browning dopo la safety car ha anzi favorito il sorpasso ai danni di Minì di un eccezionale Alex Dunne, che è così riuscito a portarsi in seconda piazza per completare la doppietta Hitech.

Se è vero che la squadra inglese è particolarmente competitiva tra i muretti dell’ex protettorato portoghese, anche nel 2019 Juri Vips fu il mattatore del fine settimana conquistando pole, giro veloce e vittoria nella gara di qualifica, va rimarcata la prestazione di Dunne. Arrivato a Macao con solamente due giornate di test con la Dallara F3, il pilota irlandese, vice-campione della GB3, è stato velocissimo fin dalle prove, risalendo poi con grinta dalla sesta alla seconda posizione in gara. Al contrario, i più esperti Isack Hadjar e Marcus Armstrong, che scattavano davanti a lui in quarta e quinta piazza, sono crollati già nelle prime fasi, chiudendo rispettivamente nono e 22esimo, quest'ultimo dopo un pit stop non programmato.

Minì ha chiuso in terza posizione, assicurandosi la seconda fila dello schieramento per la manche decisiva. Al suo fianco troverà posto il suo compagno di squadra in Prema Dino Beganovic, mentre la terza fila sarà monopolizzata dai due portacolori di MP Motorsport Dennis Hauger e Mari Boya. Quest’ultimo è riuscito a spuntarla ai danni di Paul Aron nell’ultimo passaggio. A chiudere la top-10 un terzetto di piloti Red Bull, con Pepe Martì a precedere Isack Hadjar e Zane Maloney. Non è andata bene ai due vincitori presenti. Richard Verschoor ha chiuso 12esimo con una gara incolore, mentre Dan Ticktum è stato eliminato da un errore grossolano di Ugo Ugochukwu, arrivato lungo alla staccata della Lisboa al secondo giro, mettendo ko l’esperto rivale.

Sabato 18 novembre 2023, gara di qualifica

1 - Luke Browning - Hitech - 10 giri
2 - Alex Dunne - Hitech - 2”097
3 - Gabriele Minì - Prema - 4”441
4 - Dino Beganovic - Prema - 5”339
5 - Dennis Hauger - MP Motorsport - 10”936
6 - Mari Boya - MP Motorsport - 13”082
7 - Paul Aron - Prema - 13”877
8 - Pepe Martì - Campos - 17”224
9 - Isack Hadjar - Hitech - 17”648
10 - Zane Maloney - Rodin Carlin - 19”620
11 - Charlie Wurz - Jenzer - 20”946
12 - Richard Verschoor - Trident - 21”490
13 - Nikola Tsolov - ART - 22”390
14 - Laurens Van Hoepen - ART - 24”804
15 - Sophia Floersch - Van Amersfoort - 25”505
16 - Max Esterson - Jenzer - 26”184
17 - Noel Leon - Van Amersfoort - 26”610
18 - Sebastian Montoya - Campos - 27”535
19 - Roman Stanek - Trident - 28”329
20 - Christian Mansell - ART - 28”896
21 - Oliver Goethe - Campos - 29”894
22 - Marcus Armstrong - MP Motorsport - 30”515
23 - Tommy Smith - Van Amersfoort - 34”908
24 - Matias Zagazeta - Jenzer - 37”750

Ritirati
Dan Ticktum
Ugo Ugochukwu
RS Racing