formula 1

Doppietta con pasticcio per la McLaren
Hamilton che grinta, Verstappen infantile

La prima vittoria in F1 di Oscar PIastri è arrivata dopo un anno e mezzo di presenza nel Mondiale, 35 Gran Premi. Terzo e sec...

Leggi »
formula 1

Budapest - La cronaca
Piastri e Norris, dominio con polemica

Ultimo giro - Piastri vince il suo primo GP di F1, secondo Norris ed è doppietta McLaren. Bella gara di Hamilton terzo con la...

Leggi »
Formula E

Londra – Gara 2
Wehrlein campione, disfatta Jaguar

Michele Montesano Non poteva esserci finale più avvincente. La decima stagione di Formula E si è decisa negli ultimi giri del...

Leggi »
F4 Italia

Le Castellet – Gara 3
Nakamura-Berta vince di strategia

1 – Kean Nakamura-Berta – Prema – 13 giri in 32’35”5972 – Gustav Jonsson – Van Amersfoort – 0”8703 – Tomass Stolcermanis – Pr...

Leggi »
Regional by Alpine

Le Castellet - Gara 2
Giusti domina sul bagnato

Con una splendida prova di forza su asfalto bagnato, Alessandro Giusti è riuscito a ripetere sul circuito Paul Ricard di Le C...

Leggi »
Rally

Rally di Lettonia – Finale
Rovanperä 1°, a Tänak il Super Sunday

Michele Montesano Ancora una doppietta Toyota, ancora una vittoria da parte di Kalle Rovanperä. Conquistando il Rally di Lett...

Leggi »
18 Mag [20:49]

Misano – Gara 1
Gorini-Tamburini nel segno del Tridente

Michele Montesano - Foto Speedy

Maserati ha vinto la gara di casa a Misano del Fanatec GT2 European Series. Leonardo Gorini e Marco Tamburini hanno portato al successo la MC20, magistralmente preparata dal team LP Racing, ottenendo la seconda affermazione stagionale. Se nella prova inaugurale di Le Castellet la coppia del Tridente aveva dominato dalla pole alla bandiera a scacchi, questa volta si è resa protagonista di una gara vissuta in rimonta supportata da un’ottima strategia messa in atto dal muretto box.

Allo spegnimento dei semafori è stato Gilles Vannelet a beffare il poleman Philippe Prette prendendo le redini della gara. Anche al restart, avvenuto al terzo passaggio dopo aver spostato la KTM X-Bow di Jan Krabec rimasta ferma in pista, Vannelet ha mantenuto il comando seguito dalle Maserati di Prette e Gorini. Dopo un forte pressing, Prette ha quindi rotto gli indugi riprendendosi la prima posizione ai danni di Vannelet.



Ma, all’apertura della finestra per il cambio pilota, Gorini è stato il primo a rientrare ai box cedendo il volante della MC20 GT2 a Tamburini. Sfruttando la pista libera, l’italiano ha iniziato a inanellare una sequenza di giri veloci. L’undercut ha funzionato e Tamburini si è trovato al comando quando Jean-Luc Beaubelique è rientrato in pista al posto di Vannellet. Uscito davanti a Prette (che corre da solo), il pilota della Mercedes Akkodis ASP ha però commesso un errore lasciando via libera sia alla Maserati che alla KTM di Reinahard Kofler, subentrato a Martin Koch.

Tamburini ha quindi allungato tagliando indisturbato il traguardo per primo. Mentre, alle spalle dell’italiano, si è assistito al duello tra Prette e Kofler. Ad avere la meglio è stato l’austriaco della KTM che ha infilato il pilota Maserati artigliando la seconda posizione. Prette, terzo assoluto, ha però conquistato la vittoria di classe Am. Quarto posto per Loris Hezemans che nelle battute finali ha sorpassato Beaubelique. Secondo in classifica Am, il pilota della Mercedes ha preceduto Alexander Leroy che, con la Maserati MC20 del TFT Racing, ha completato il podio di classe.

Sabato 18 maggio 2024, gara 1

1 - Gorini-Tamburini (Maserati MC20) - LP Racing - 30 giri
2 - Koch-Kofler (KTM X-Bow) - MZR - 21"882
3 - Philippe Prette (Maserati MC20) - LP Racing - 33"707
4 - De Doncker-Hezemans (Mercedes AMG) - Motorsport98 - 34"324
5 - Beaubelique-Vannelet (Mercedes AMG) - ASP - 45"528
6 - Alexander Leroy (Maserati MC20) - TFT - 48"654
7 - Perrin-Viebahn (Mercedes AMG) - NM Racing - 1'09"843
8 - Angerhofer-Sarmini (KTM X-Bow) - True Racing - 1'12"358
9 - Gibon-Bourret (Mercedes AMG) - ASP - 1 giro
10 - Doppelmayr-Kaffer (Audi R8) - LP Racing - 1 giro
11 - Trunkenpolz-Kraihamer (KTM X-Bow) - True Racing - 1 giro
12 - Andersen-Birch (KTM X-Bow) - Razoon - 1 giro
13 - Liebl-Olbert (KTM X-Bow) - Razoon - 2 giri

Giro più veloce: Pierre Kaffer 1'35"047

Ritirati
Ricci-Badey (Mercedes AMG) - ASP
Krabec-Janis (KTM X-Bow) - RTR
LP Racing