formula 1

Doppietta con pasticcio per la McLaren
Hamilton che grinta, Verstappen infantile

La prima vittoria in F1 di Oscar PIastri è arrivata dopo un anno e mezzo di presenza nel Mondiale, 35 Gran Premi. Terzo e sec...

Leggi »
formula 1

Budapest - La cronaca
Piastri e Norris, dominio con polemica

Ultimo giro - Piastri vince il suo primo GP di F1, secondo Norris ed è doppietta McLaren. Bella gara di Hamilton terzo con la...

Leggi »
Formula E

Londra – Gara 2
Wehrlein campione, disfatta Jaguar

Michele Montesano Non poteva esserci finale più avvincente. La decima stagione di Formula E si è decisa negli ultimi giri del...

Leggi »
F4 Italia

Le Castellet – Gara 3
Nakamura-Berta vince di strategia

1 – Kean Nakamura-Berta – Prema – 13 giri in 32’35”5972 – Gustav Jonsson – Van Amersfoort – 0”8703 – Tomass Stolcermanis – Pr...

Leggi »
Regional by Alpine

Le Castellet - Gara 2
Giusti domina sul bagnato

Con una splendida prova di forza su asfalto bagnato, Alessandro Giusti è riuscito a ripetere sul circuito Paul Ricard di Le C...

Leggi »
Rally

Rally di Lettonia – Finale
Rovanperä 1°, a Tänak il Super Sunday

Michele Montesano Ancora una doppietta Toyota, ancora una vittoria da parte di Kalle Rovanperä. Conquistando il Rally di Lett...

Leggi »
23 Mag [12:02]

Porsche conferma il suo impegno
nel campionato elettrico fino al 2030

Michele Montesano

Le prime indiscrezioni erano già trapelate a Montecarlo, si attendeva quindi l’annuncio ufficiale in occasione dell’E-Prix di casa a Berlino, ma nulla di fatto. Finalmente in Cina, alla vigilia della doppia gara di Shangai, Porsche ha annunciato che proseguirà il suo impegno in Formula E fino al 2030. Non a caso il costruttore tedesco ha scelto la megalopoli cinese per svelare le sue carte, poiché il mercato asiatico è reputato attualmente tra i più redditizi per la Casa di Zuffenhausen.

Entrato nel campionato Full Electric a partire dalla stagione 2019-20, Porsche è sicuramente tra i marchi più blasonati attualmente presenti in Formula E. Non solo, dopo l’uscita di Audi, BMW e Mercedes, Porsche è rimasto l’unico costruttore tedesco al via. Sospiro di sollievo per l’organizzazione, visto che la Germania è stata da sempre una nazione fondamentale per lo sviluppo e la crescita della serie riservata alle monoposto elettriche.

Porsche segue quindi Nissan e Jaguar, i due costruttori che hanno già annunciato l’estensione della loro presenza in Formula E. In ballo c’è la doppia sfida che vedrà le case impegnate, non solo per l’imminente arrivo della Gen3 Evo che animerà la prossima stagione, ma soprattutto per le nuove e più performanti monoposto Gen4. Tornando al presente, dopo averlo sfiorato in diverse occasioni, Porsche quest’anno tenterà di conquistare il suo primo titolo in Formula E. Ricordiamo che la scorsa stagione Jake Dennis è riuscito a centrare il campionato piloti con la vettura del team Andretti spinta proprio dal powertrain tedesco.