10 Set [20:07]

Tutte le news da Monza
La Ferrari ci crede

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Le dichiarazioni dei piloti Ferrari
Felipe Massa: “Alla fine della seconda sessione ho provato ad imitare Kimi e a fare un po’ di rally. Battute a parte, in quell’uscita di pista ho avuto davvero fortuna. Stavo facendo il mio miglior tempo quando mi sono ritrovato nella scia di Schumacher alla Parabolica e sono uscito fuori pista: ho tenuto l’acceleratore schiacciato nella speranza di riuscire ad evitare l’impatto con le barriere e ce l’ho fatta, così sono rientrato subito ai box. Purtroppo, la macchina ha riportato qualche danno così ho dovuto rinunciare all’ultima parte del programma.

Tutto sommato, è stata comunque una buona giornata, in cui siamo costantemente cresciuti. Avevamo tanto lavoro da fare e, all’inizio, abbiamo un po’ sofferto, ma poi abbiamo trovato un buon assetto e, alla fine, ero abbastanza soddisfatto della mia vettura. Abbiamo imparato tanto sul comportamento della F10 e ora ci sono tanti dati da analizzare per prepararci nella maniera migliore per un appuntamento così importante come la gara di casa della Scuderia.”

Fernando Alonso: “Siamo soddisfatti del lavoro svolto in queste due sessioni di prove libere. Abbiamo provato diverse configurazioni aerodinamiche e ora dovremo valutare attentamente i dati per fare le giuste scelte per domani e domenica. Quando si deve girare su questa pista c’è bisogno di poco carico aerodinamico, ma bisogna trovare il giusto compromesso, soprattutto per non pregiudicare la stabilità in frenata: è vero che la velocità di punta è importante, ma non è tutto.

Fra una sessione e l’altra abbiamo apportato diverse modifiche alla monoposto che sembrano essere andate nella giusta direzione, ma dobbiamo tenere presente che abbiamo girato anche con diversi quantitativi di benzina. Abbiamo già visto che i risultati del venerdì molto spesso vengono ribaltati il sabato quindi non voglio assolutamente fare previsioni. Dobbiamo rimanere concentrati su noi stessi e fare il massimo domani in qualifica e, soprattutto, domenica in gara".

Vettel è cauto
Nonostante il miglior tempo nella giornata di prove libere, Sebastian Vettel rimane con i piedi per terra. Il tedesco della Red Bull ha affermato di non essere a conoscenza delle condizioni di carico benzina con cui i piloti Ferrari e McLaren hanno ottenuto i loro tempi e rimanda ogni considerazione al termine del terzo turno libero.

Liuzzi veloce con e senza F Duct
Vitantonio Liuzzi: "Abbiamo provato ogni soluzione, con e senza benzina, con e senza F Duct. È stata una giornata intensa, piena di lavoro, e le sensazioni sono state estremamente positive anche se il bilanciamento globale della vettura non è ancora perfetto. Dobbiamo capire se impiegare lo F Duct in qualifica e in gara, ma direi che siamo nelle condizioni per concludere il GP in zona punti".

Programma completato per Trulli
Dopo le disavventure tecniche del primo turno, Jarno Trulli ha potuto completare il programma di lavoro della Lotus alla ricerca del miglior set-up per la qualifica e per la gara.

Horner e gli ordini di squadra
Christian Horner, team principal della Red Bull, ha dichiarato che la sentenza assolutoria della FIA nei confronti della Ferrari, in merito al presunto gioco di squadra di Hockenheim, può creare un pericoloso precedente. Per questo Horner, e anche Martin Whitmarsh della McLaren, chiedono che la FIA intervenga velocemente per chiarire gli aspetti di questa sgradevole regola che, di fatto, andrebbe abolita al più presto.

McLaren indecisa sullo F Duct
Sfogliano la margherita in casa McLaren. Dopo la prima giornata di prove libere, vi è incertezza se usare in qualifica e nel Gran Premio lo F Duct. Analizzati tutti i dati del primo e secondo turno, quindi in tarda serata, verrà prea una decisione.

Kobayashi ricorda Tomizawa
Kamui Kobayashi ha sulla sua tuta una fascia nera al braccio in omaggio al connazionale Tomizawa, il pilota della Moto2 tragicamente scomparso a Misano domenica scorsa.

Magny-Cours fiduciosa di tornare in calendario
Serge Saulnier, direttore del circuito di Magny-Cours, si dice fiducioso di poter rivedere il nome della pista francese nel calendario del 2012. Sembra che il budget per accontentare Bernie Ecclestone sia stato reperito e inoltre entro breve sarà inaugurata l'autostrada che collega Parigi a Magny-Cours.

Pirelli uguali per F.1 e GP2
Didier Perrin, direttore tecnico della GP2, ha confermato che le monoposto Dallara della categoria cadetta avranno gli stessi pneumatici che verranno utilizzati nel mondiale F.1 a partire dalla prossima stagione.

Piloti WSR in visita alla Renault
Organizzata da Renault Sport Technologies, tre piloti della WSR 3.5 (Nathanael Berthon, Albert Costa, Sten Pentus) e il leader della Eurocup F.Renault (Kevin Korjus), sono stati ospiti nella giornata di giovedì del team Renault di F.1.

Tutte le news raccolte da Massimo Costa
Nella foto, Fernando Alonso (Photo 4)

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone