5 Nov [15:04]

San Paolo - Libere 1
Dominio Red Bull, poi le McLaren

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Primo turno di prove libere a San Paolo per il GP del Brasile, penultimo atto di un mondiale appassionante come non mai. Alta tensione in casa Red Bull per le dichiarazioni di Mark Webber, rilasciate giovedì. L'australiano ha ancora una volta rimarcato il fatto di come nel proprio team Sebastian Vettel goda di maggiore considerazione e affetto. Ma Dieter Mateschitz, gran capo Red Bull, ha ribadito che a vincere deve essere il marchio. Ma rimane la grande incognita: il pilota tedesco aiuterà il compagno di squadra australiano, che lo precede nella classifica generale?

I primi 90 minuti di San Paolo hanno espresso una super Red Bull. Vettel, tanto per cambiare, si è messo dietro Webber di quasi mezzo secondo, poi le due McLaren (il team inglese è indeciso se usare lo F-Duct) con Lewis Hamilton davanti a Jenson Button. Quinta prestazione per la Renault di Robert Kubica, a seguire la Mercedes di Nico Rosberg e la Williams di Rubens Barrichello. Chiudono la top ten Michael Schumacher, con problemi ai freni, Adrian Sutil, che dovrebbe rifirmare per Force India, e Nick Heidfeld. Le Ferrari hanno lavorato più che altro per la corsa anche se entrambi i piloti hanno sottolineato un fastidioso sottosterzo.

Fernando Alonso ha utilizzato per questa sessione un vecchio motore che ha ceduto un giro prima del rientro ai box, pochi secondi prima dell'esposizione della bandiera a scacchi. Per il secondo turno, Alonso utilizzerà una nuova unità, già impiegata ma con meno chilometri sulle spalle. Lo spagnolo ha terminato dodicesimo, davanti a Felipe Massa. Vitaly Petrov è stato protagonista di un incidente alla curva 6: in fase di frenata gli è partito il posteriore ed ha urtato con la fiancata destra, con una certa violenza, le barriere. Innocuo testacoda alla prima curva di Jaime Alguersuari. Nell'ultimo giro cronometrato, ha ceduto il pneumatico posteriore destro della Sauber di Kamui Kobayashi.

Massimo Costa

Nella foto, Sebastian Vettel (Photo 4)

Venerdì 5 novembre 2010, libere 1

1 - Sebastian Vettel (Red Bull RB6-Renault) - 1'12"328 - 23 giri
2 - Mark Webber (Red Bull RB6-Renault) - 1'12"810 - 28
3 - Lewis Hamilton (McLaren MP4/25-Mercedes) - 1'12"845 - 24
4 - Jenson Button (McLaren MP4/25-Mercedes) - 1'13"267 - 24
5 - Robert Kubica (Renault R30) - 1'13"370 - 24
6 - Nico Rosberg (Mercedes MGP W01) - 1'13"516 - 26
7 - Rubens Barrichello (Williams FW32-Cosworth) - 1'13"546 - 26.
8 - Michael Schumacher (Mercedes MGP W01) - 1'13"643 - 25
9 - Adrian Sutil (Force India VJM03-Mercedes) - 1'13"918 - 26
10 - Nick Heidfeld (Sauber C29-Ferrari) - 1'14"000 - 23
11 - Kamui Kobayashi (Sauber C29-Ferrari) - 1'14"004 - 23
12 - Nico Hulkenberg (Williams FW32-Cosworth) - 1'14"155 - 29
13 - Fernando Alonso (Ferrari F10) - 1'14"246 - 20
14 - Felipe Massa (Ferrari F10) - 1'14"267 - 26.
15 - Vitaly Petrov (Renault R30) - 1'14"370 - 23
16 - Vitantonio Liuzzi (Force India VJM03-Mercedes) - 1'14"487 - 26
17 - Jaime Alguersuari (Toro Rosso STR5-Ferrari) - 1'14"618 - 30
18 - Sebastien Buemi (Toro Rosso STR5-Ferrari) - 1'14"734 - 29
19 - Jarno Trulli (Lotus T127-Cosworth) - 1'15"603 - 25
20 - Timo Glock (Virgin VR01-Cosworth) - 1'15"860 - 20
21 - Heikki Kovalainen (Lotus T127-Cosworth) - 1'16"057 - 26.
22 - Jerome D'Ambrosio (Virgin VR01-Cosworth) - 1'16"707 - 28
23 - Christian Klien (Hispania F110-Cosworth) - 1'16"839 - 18
24 - Bruno Senna (Hispania F110-Cosworth) - 1'17"360 - 30

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone