30 Ott [17:11]

Montmelò, 2° turno: ancora Coloni, con De Jong

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Dall’inviato Antonio Caruccio

Si chiude in un tripudio Coloni il primo giorno di test disputato dalla GP2 sul circuito di Montmelò. Dopo Luca Filippi, nel pomeriggio è stato Daniel De Jong a conquistare il miglior tempo in 1’30”408, tenendo alto il nome della compagine umbra diretta da Enzo e Paolo Coloni. Grande Italia anche con la Trident, che ha piazzato al secondo posto Marcus Ericsson, staccato di un decimo e mezzo, con il team Rapax, che ha conquistato la seconda fila virtuale con Daniel Juncadella e Stefano Coletti. Lo spagnolo campione della Formula 3 europea ha percorso ben 41 giri simulando anche la distanza di una gara, mentre il monegasco in 23 tornate gli si è piazzato a soli sette millesimi.

Chiude la Top-5 Alexander Rossi, con la Catheram. Buona prova degli italiani. Decimo il rookie Kevin Giovesi con la vettura della Lazarus, mentre Riccardo Agostini, diciassettesimo a fine turno, è autore del record nel terzo settore. Al risparmio invece il team Ocean. Effettuato un installation lap nella mattinata, il team portoghese non ha neppure ritirato le gomme da Pirelli, tenendo fermi sia Kevin Ceccon sia Ramon Pineiro.



Nella foto, Daniel De Jong (Photo Pellegrini)

Martedì 30 ottobre 2012, i tempi del 2° turno

1 – Daniel De Jong – Coloni – 1’30”408 – 21 giri
2 – Marcus Ericsson – Trident – 1’30”567 - 28
3 – Daniel Juncadella – Rapax – 1’30”740 - 41
4 – Stefano Coletti – Rapax – 1’30”747 - 23
5 – Alexander Rossi – Catheram – 1’30”865 - 37
6 – Stephane Richelmi – Lotus – 1’30”886 - 27
7 – Adrian Quaife Hobbs – Addax – 1’30”941 - 36
8 – Mitch Evans – Arden – 1’30”973 - 42
9 – Jake Rosenzweig – Addax – 1’31”043 - 36
10 - Kevin Giovesi – Lazarus – 1’31”067 - 32
11 – Nigel Melker – Dams – 1’31”101 - 27
12 – Simon Trummer – Arden – 1’31”243 - 40
13 – Lucas Foresti – Catheram – 1’31”371 - 33
14 – André Negrao – Racing Engineering – 1’31”382 - 30
15 – Pal Varhaug – iSport – 1’31”394 - 31
16 – Arthur Pic – Dams – 1’31”407 - 20
17 – Riccardo Agostini – Coloni – 1’31”413 - 33
18 – Daniel Abt – Lotus – 1’31”477 - 39
19 – Gianmarco Raimondo – Racing Engineering – 1’31”579 - 30
20 – Julian Leal – Trident – 1’31”649 - 39
21 – Felipe Nasr – Carlin – 1’31”708 - 36
22 – René Binder – Lazarus – 1’31”771 - 29
23 – Facu Regalia – iSport – 1’31”771 - 35
24 – Rio Haryanto – Carlin – 1’33”897 - 22
25 – Luca Filippi – Coloni – Senza tempo
26 – Kevin Ceccon – Ocean – Senza tempo
27 - Ramon Pineiro – Ocean – Senza tempo

Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone