formula 1

Vettel erede di Marko
nel team Red Bull?

L'idea lanciata da Helmut Marko è certamente suggestiva: Sebastian Vettel suo erede all'interno del team Red Bull. Al...

Leggi »
formula 1

Finalmente sono arrivate le
finte dimissioni di Binotto

Sono giorni non facili per il presidente della Ferrari John Elkann che ha appena licenziato il team principal Mattia Binotto,...

Leggi »
FIA Formula 2

PHM si unisce a Charouz per i
campionati di Formula 2 e Formula 3

La notizia era nell’aria ormai da qualche mese. Il team PHM, che nel 2022 ha rilevato la struttura di Formula 4 di Mucke per ...

Leggi »
Rally

Extreme E a Punta del Este
Loeb-Gutierrez, rimonta da campioni

Michele Montesano Finale vietato ai deboli di cuore quello andato in scena a Punta del Este. Il Team X44 di Lewis Hamilton ...

Leggi »
wtcr

Jeddah - Gara 2
Magnus vince e chiude un capitolo

Michele Montesano Tagliando per primo il traguardo del tracciato cittadino di Jeddah, Gilles Magnus ha vinto l’ultima manche...

Leggi »
wtcr

Jeddah - Gara 1
Berthon mette la seconda

Michele Montesano Successo mai messo in discussione quello conquistato da Nathanaël Berthon a Jeddah. Scattato dalla pole di...

Leggi »
28 Lug [20:06]

Budapest – Ferrari multata di 15.000€

Da Budapest – Antonio Caruccio

I commissari hanno proceduto con una sanzione nei confronti della Ferrari, come anticipato da Italiaracing. La compagine di Maranello è stata multata di 15.000€ perché Fernando Alonso ha utilizzato il sistema DRS quando non era a meno di un secondo dalla vettura che lo precedeva, cosa invece prevista dall’articolo 27.5 (b) del regolamento sportivo. Il team non aveva infatti modificato la modalità di utilizzo del DRS per la gara, lasciando quindi ad Alonso la possibilità di attivare liberamente il sistema come avviene in qualifica. Lo spagnolo ha compiuto questa operazione tre volte, prima che dal muretto se ne accorgessero e lo avvisassero. Dato l’esiguo vantaggio ottenuto, calcolato in meno di un secondo per tutta la durata della gara, ma data l’oggettiva non conformità al regolamento, la squadra è stata punita con un’ammenda pecuniaria. Una svista costata molto cara…

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone