formula 1

Ceccarelli, Formula Medicine
"Dall'emergenza, siamo emersi"

Una stagione difficile, ma non impossibile per Formula Medicine, quella che si è conclusa. In tempi di emergenza, la strut...

Leggi »
Altre

Dakar - Finale
Mito Peterhansel, 14 edizioni vinte

Jacopo Rubino

6 edizioni vinte in moto, la prima nel 1991, e adesso 8 in auto: Stephane Peterhansel è se...

Leggi »
10 Gen [12:26]

12 ore del Golfo - Gara
Dominio McLaren, Rossi quarto

Mattia Tremolada

Per la prima volta nella sua storia, la 12 ore del Golfo è andata in scena in Bahrain, anziché nella tradizionale cornice di Abu Dhabi. Sul tracciato del Sakhir a far la voce grossa sono state le McLaren 720S GT3, che hanno monopolizzato la prima fila in qualifica, regalando una bella doppietta al team 2 Seas Motorsport, l'unico a schierare due equipaggi Pro. In gara le McLaren hanno poi dovuto vedersela con problemi di affidabilità più che con la velocità dei propri avversari.

Ben due 720 sono infatti state messe fuori gioco nella prima metà di gara, non prendendo nemmeno il via della seconda frazione. La vettura #7 di Ed Jones, Lewis Williamson e Dylan Pereira ha percorso solamente 26 giri prima di ritirarsi per problemi al turbo, mentre l'esemplare gemello di Optimum, che vedeva al via l'unione i due equipaggi del team inglese nel GT Open, con Brendan Iribe, Olly Millroy, Nick Moss e Joe Osborne, è stata costretta alla resa dopo 75 passaggi per problemi ai freni.

Anche la McLaren #33 di Martin Kodric, Isa Bin Abdulla Alkhalifa (proprietario del team) e Ben Barnicoat non è stata esente da problemi meccanici, che l'hanno costretta a cedere la leadership verso la fine della prima frazione. Il pilota inglese ha però recuperato dal quarto al primo posto in soli 20 minuti, chiudendo le prime sei ore di gara con oltre 30" di margine sulla Mercedes del team RAM. La seconda frazione è stata invece in discesa per la squadra di casa, che ha così conquistato la prima vittoria in una gara endurance, chiudendo con oltre un giro di vantaggio sul resto del gruppo.

Seconda posizione e vittoria in classe Pro-Am per la Porsche del team Dinamic di Mauro Calamia, Stefano Monaco e Roberto Pampanini. La squadra italiana ha anche sostituito il cambio nelle due ore di pausa tra una frazione e l'altra. Sul podio assoluto anche la Mercedes di John Loggie, Callum MacLeod e Chris Froggatt, subentrato al titolare Sam De Haan, convalescente dopo aver contratto il Covid-19.

Q‍uarta posizione per la prima delle Ferrari del team Kessel, quella di Valentino Rossi, Luca Marini e Alessio Salucci, che hanno perso una posizione rispetto al 2019, nonostante una griglia di partenza più scarna. A mettersi nuovamente in luce dopo il brillante debutto di Abu Dhabi, è stato Marini, vice-campione di Moto2 nel 2020, che è stato il pilota più veloce dell'equipaggio per tutto il fine settimana.

L‍a Bentley del Team Parker ha preceduto le altre due 488 della squadra svizzera, che vedevano al via sulla #27 Murat Cuhadaroglu, Francesco Zollo, David Fumanelli e l'idolo di Instagram Powerslidelover, alias Emanuele Maria Tabacchi, mentre sulla #8 hanno preso il via Niki Cadei, Marco Frezza, Alessandro Cutrera e Leonardo Maria del Vecchio. Successo tricolore in classe GT4, dove la Mercedes di Villorba l'ha spuntata sulla Maserati di SVC e sulla McLaren di Optimum, a lungo in lotta per il successo prima di patire un problema tecnico.

Sabato 10 gennaio 2021, gara

1 - Alkhalifa-Barnicoat-Kodric (McLaren 720) - 2 Seas - 341 giri
2 - Pampanini-Calamia-Monaco (Porsche 911) - Dinamic - 1 giro
3 - Loggie-Froggatt-Macleod (Mercedes AMG) - Ram - 2 giri
4 - Rossi-Marini-Salucci (Ferrari 488) - Kessel - 2 giri
5 - Pierce-Mckay-Meyrick (Bentley Continental) - Parker - 3 giri
6 - Fumanelli-Tabacchi-Zollo-Cuhadaroglu (Ferrari 488) - Kessel - 4 giri‍
7 - Cutrera-Del Vecchio-Frezza-Cadei (Ferrari 488) - Kessel - 16 giri
8 - D'auria-Strignano-Randazzo-Camarlinghi (Mercedes AMG GT4) - Villorba - 34 giri
9 - Chodzen-Chodzen-Zamparini (Maserati GT4) - SVC - 50 giri
10 - Klingelnberg-Hughes-Dahmann-Hollings (McLaren 570 GT4) - Optimum - 62 giri

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone