22 Nov [14:08]

Ad Diriyah - Gara 1
Trionfo di Bird e Virgin

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Alessandro Bucci

Già dominatrice nelle prove libere, il team Virgin Audi ha messo nel carniere anche la vittoria nel primo round di Ad Diriyah grazie al veterano Sam Bird. Il primo atto della stagione 6 di Formula E, andato in scena come scorso anno in Arabia Saudita, è stato ravvivato soprattutto nel finale in virtù di una safety-car intervenuta per consentire ai commissari di percorso di rimuovere la vettura incidentata di Daniel Abt.

Una vera beffa per l'Audi, essendo stata battuta dal team clienti Virgin al debutto stagionale. La scuderia britannica festeggia anche il quinto posto di Robin Frijns, scaltro a superare il poleman Alex Sims (BMW) nel finale. A completare il podio André Lotterer (Porsche) e Stoffel Vandoorne (Mercedes), confermando il buonissimo stato di salute di entrambe le squadre tedesche debuttanti, che pure ai test di Valencia al debutto ufficiale avevano evidenziato qualche difficoltà, rapidamente risolte. Sia l'ex DS Techeetah Lotterer che il belga ex HWA Racelab hanno speso una gara tutta all'attacco, realizzando sorpassi rimarchevoli.

Mercedes contempla anche il sesto posto finale del rookie Nyck De Vries, sebbene l'olandese non sia riuscito a sfruttare al meglio l'attack mode, perdendo progressivamente posizioni. Quanto a Porsche, mentre Lotterer ha colto un secondo posto per nulla scontato, il suo compagno di squadra Neel Jani ha di che rammaricarsi visto il 17° posto finale con un distacco di oltre 15 secondi dalla vetta.

Ai piedi del podio, Oliver Rowland della Nissan e.dams, con il francese apparso in gran spolvero nell'arco di tutta la durata della gara. Molto peggio è andata al compagno di squadra Sébastien Buemi, ritiratosi per guasto tecnico già al corso del terzo giro. Tra i più grandi delusi di giornata troviamo senza dubbio il team Venturi, scattato in seconda fila con Edoardo Mortara, ma solamente settimo con l'italo-svizzero e dodicesimo con il brasiliano Felipe Massa.

Alle spalle di Edo, troviamo Alexander Sims, in testa alla gara sino al 22° passaggio quando, un attacco culminato oltre il punto di frenata da parte di Vandoorne, ha costretto il pilota BMW ad uscire dal tracciato rientrando in terza posizione provvisoria. Sims, con la vettura a corto di energia, ha concluso la corsa in ottava posizione, mentre il compagno Max Gunther ha sempre navigato nei paraggi della top 10 salvo poi rimediare un drive-through.   

La top 10 del round 1 di Ad Diriyah è stata completata da Jerome D'Ambrosio della Mahindra e dal neozelandese della Jaguar Mitch Evans. Notte fonda in Arabia Saudita per il team campione in carica DS Techeetah, autore di una qualifica deludente (Vergne 11° e Da Costa 21°) annoverando il ritiro al 21° passaggio di Jean-Eric Vergne e una gara decisamente sottotono da parte del portoghese Antonio Félix Da Costa, 14° finale al calare della bandiera a scacchi. Avvio tutto in salita anche per il team Dragon Penske con Nico Muller che non è partito e Brendon Hartley a fondo classifica. 

Venerdì 22 novembre 2019, gara 1


1. Sam Bird (Audi) - Virgin - 34 giri
2. André Lotterer (Porsche) - Porsche - 1’’319
3. Stoffel Vandoorne (Mercedes) – Mercedes – 1’’672
4. Oliver Rowland (Nissan) – Nissan e.dams – 1’’944
5. Robin Frijns (Audi) - Virgin - 1'16''200 – 3’’983
6. Nyck De Vries (Mercedes) – Mercedes – 4’’560
7. Edoardo Mortara (Mercedes) - Venturi – 5’’122
8. Alexander Sims (BMW) - BMW Andretti – 5’’715
9. Jerome D'Ambrosio (Mahindra) - Mahindra – 6’’628
10. Mitch Evans (Jaguar) - Jaguar – 7’’048
11. Pascal Wehrlein (Mahindra) - Mahindra – 7’’460
12. Felipe Massa (Mercedes) - Venturi – 8’’166
13. Lucas Di Grassi (Audi) - Audi Abt – 8’’404
14. Antonio Felix da Costa (DS) - DS Techeetah – 8’’853
15. Oliver Turvey (NIO) - NIO – 10’’172
16. James Calado (Jaguar) - Jaguar – 11’’572
17. Neel Jani (Porsche) – Porsche – 15’’429
18. Maximilian Gunther (BMW) - BMW Andretti – 25’’662
19. Brendon Hartley (Penske) - Dragon – 42’’219
20. Ma Qing Hua (NIO) - NIO - + 1 giro

Giro più veloce: Mitch Evans

Ritirati
29° giro - Daniel Abt
21° giro – Jean-Eric Vergne
3° giro - Sébastien Buemi

Non partito
Nico Muller

Il campionato
1.Bird 26 punti. 2.Lotterer 18; 3.Vandoorne 15; 4.Rowland 12 5.Frijns 10; 6.De Vries 8; 7.Sims 7 8.Mortara 6; 9. D'Ambrosio 2; 10. Evans 2.


 

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone