30 Nov [11:47]

Binotto si sbilancia: "Hamilton
libero nel 2021? Ci farebbe piacere..."

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Massimo Costa

Tutto pareva sereno a Yas Marina. Con l'annuncio di Nicholas Latifi lanciato giovedì, si era completato il mosaico del mercato piloti. All'orizzonte, non avrebbero dovuto esserci particolari "scosse" nel paddock. E invece, venerdì pomeriggio, come un fulmine a ciel sereno, Mattia Binotto rispondendo a un giornalista inglese, se ne è uscito con questa frase: "Lewis è un pilota fantastico. Sapere che è disponibile nel 2021 ci può solo rendere felici. Però è presto per ogni decisione. Per ora siamo contenti dei nostri piloti. Ne parleremo a un certo punto della prossima stagione e capiremo cosa fare. E anche le intenzioni di Vettel". Buuum. Lewis Hamilton è in contatto con la Ferrari?

Cerchiamo di capire. Intanto, la Gazzetta dello Sport ha rivelato che il presidente della Ferrari, John Elkann, ha incontrato per due volte, nel corso del 2019 , il pilota rivale della Mercedes. Per quale motivo? Non è dato saperlo, ma immaginiamo che non serva un cartomante per scoprire quale possa essere stato l'argomento. Inoltre, è più volte stata documentata la presenza di Hamilton a Maranello, in vista alla fabbrica delle sportive stradali, di cui possiede anche alcuni costosi esemplari.

Dunque, Hamilton, che oggi ha 34 anni, ha il contratto con Mercedes in scadenza a fine stagione 2020, come Sebastian Vettel col team di Maranello. Il sei volte campione del mondo guadagna dal costruttore tedesco qualcosa come 45 milioni di euro all'anno, tutti meritati. Ma il nuovo presidente Mercedes, Ola Kallenius, seppur incentivato a non abbandonare il Mondiale F1 nel futuro, intende seguire il corso tracciato da Liberty Media sul budget cap anche per quanto riguarda gli ingaggi dei piloti. Hamilton accetterebbe una riduzione dello stipendio? Ed è qui che può entrare in gioco la Ferrari, con una operazione stellare che andrebbe a ricalcare quella che i "cugini" della Juventus hanno brillantemente concluso nell'estate 2018 per portare a Torino il calciatore Cristiano Ronaldo.

E chi farebbe posto, eventualmente, ad Hamilton? Ovviamente Vettel, sempre che nel 2020 non si inventi un campionato di altissima qualità tale da sconfiggere Charles Leclerc e conquistare il campionato del mondo . Un risultato del genere lo farebbe rimanere a Maranello (ma non è comunque detto...) oppure gli permetterebbe di acquisire maggior credito presso la Mercedes, e andarsi a prendere il sedile di Hamilton. Uno scambio, insomma. Toto Wolff però, si lascerebbe mai scappare Max Verstappen se l'olandese dovesse abbandonare la Red Bull nel caso il progetto Honda non sia in grado di permettergli di lottare per l'iride? Insomma, tutto potrà accadere. Al momento, l'unica certezza sono le parole al miele della Ferrari per Hamilton e constatare che a Maranello sono... sul pezzo.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone