F4 Nel mondo

La F4 UAE per prima schiererà le
Tatuus di seconda generazione con halo

Il FIA Formula 4 UAE Championship powered by Abarth sarà la prima serie per monoposto di Formula 4 a schierare per la stagion...

Leggi »
indycar

VeeKay in forse per Road America
Ware debutta con Coyne

Infortunio alla clavicola per Rinus VeeKay, che è ora in dubbio per la tappa IndyCar a Road America. Il giovane pilota olande...

Leggi »
formula 1

Il "nuovo" Tsunoda funziona:
in Francia per confermarsi

In Formula 1 ci sono fatti non casuali, e casuale, forse, non è stato nemmeno il settimo posto di Yuki Tsunoda a Baku. Messo ...

Leggi »
formula 1

Più spettacolo a Le Castellet?
Il nuovo asfalto come speranza

Quando il Gran Premio di Francia è stato cancellato dal calendario 2020 a causa della pandemia, probabilmente, sono stati in ...

Leggi »
formula 1

Primo GP di casa per l'Alpine,
che deve crescere sul passo-gara

Si avvicina il Gran Premio di Francia, quello di casa per l'Alpine, il marchio scelto dal gruppo Renault per identificare...

Leggi »
formula 1

Dosare le risorse fra 2021 e 2022:
il dilemma di Red Bull e Mercedes

Da un lato c'è da preparare la rivoluzione tecnica 2022, ormai dietro l'angolo, dall'altro c'è il presente, c...

Leggi »
10 Mag [9:41]

British F4 a Thruxton
Dal meteo variabile emerge Hedley

Jacopo Rubino

A Thruxton è iniziata la stagione 2021 della British F4: 16 auto iscritte, numero in crescita, e James Hedley come primo leader della classifica generale. Passato dal team JHR alla Fortec, ha conquistato le vittorie in gara 1 e gara 2, oltre ad un podio rocambolesco in gara 3. Quello nella corsa d'apertura è stato un successo di "tattica", grazie alla scelta di partire con gomme slick sulla pista ancora umida: Hedley è salito dalla nona alla prima posizione in appena tre giri, per poi andare in fuga, anche se nel finale si è fatto sotto lo svedese Joel Granfors a pari strategia. In gara 2, sull'asciutto, Hedley ha replicato in rimonta dalla settima piazza, fino al sorpasso nei confronti del compagno Thomas Ikin.

Da quest'anno, gara 2 in British F4 vede un cambio di format con l'inversione dell'intero schieramento in base ai risultati della qualifica: venerdì il più veloce era stato Matthew Rees della JHR, che dovendo scattare in coda al gruppo non è riuscito a far meglio di 11esimo. Come in gara 1, Rees è partito davanti a tutti anche in gara 3, ma non ha capitalizzato l'occasione perdendo subito la vetta in favore del compagno Joseph Loake, andato a vincere.

La corsa di domenica in realtà è cominciata sull'asciutto, ma dopo un solo giro è stata sventolata bandiera rossa per il crash a quattro che ha coinvolto lo stesso Hedley, Kai Askey, Matias Zagazeta e Tasanapol Inthraphuvasak. Sono tutti riusciti a riprendere al restart, dopo un'ora di stop, ma nel frattempo era tornata la pioggia a cambiare ancora le condizioni. Hedley ha poi recuperato fino al gradino basso del podio, alle spalle di Loake e McKenzy Cresswell, superando in extremis Rees che si è pure arreso all'attacco di Oliver Gray (Fortec), chiudendo quinto.

Abbi Pulling, l'unica ragazza al via e già presente lo scorso anno, era stata grande protagonista in qualifica sfiorando la pole, e in gara 1 ha inizialmente preso le redini del gruppo, ma non è andata oltre il quinto posto (di rimonta) in gara 2. Nella prima corsa, Gray era stato il migliore fra i piloti che hanno usato i pneumatici wet Hankook, sesto.

In graduatoria Hedley guida con 55 punti, seguito da Granford (34), Loake (25) e Cresswell (20). Il prossimo round è in programma a Snetterton, nel weekend del 12-13 giugno.

Sabato 8 maggio 2021, gara 1

1 - James Hedley - Fortec - 16 giri 21'18"821
2 - Joel Granfors - Fortec - 1"452
3 - Matias Zagazeta - Argenti - 2"818
4 - Eduardo Coseteng - Argenti - 6"204
5 - Zak Taylor - Arden - 7"217
6 - Oliver Gray - Fortec - 1'11"216
7 - Roman Bilinski - Carlin - 1'17"163
8 - Dougie Bolger - Carlin - 1'19"647
9 - McKenzy Cresswell - JHR - 1 giro
10 - Kai Askey - Carlin - 1 giro
11 - Thomas Ikin - Arden - 1 giro
12 - Abbi Pulling - JHR - 1 giro
13 - Matthew Rees - JHR - 1 giro
14 - Tasanapol Inthraphuvasak - Carlin - 1 giro
15 - Joseph Loake - JHR - 1 giro

Giro più veloce: Matias Zagazeta 1'16"771

Ritirati
1° giro - Marcos Flack


Sabato 8 maggio 2021, gara 2

1 - James Hedley - Fortec - 16 giri 20'09"011
2 - Joel Granfors - Fortec - 7"323
3 - Zak Taylor - Arden - 8"114
4 - Tasanapol Inthraphuvasak - Carlin - 8"917
5 - Abbi Pulling - JHR - 10"314
6 - Thomas Ikin - Arden - 10"475
7 - McKenzy Cresswell - JHR - 10"651
8 - Roman Bilinski - Carlin - 13"485
9 - Matias Zagazeta - Argenti - 14"651
10 - Joseph Loake - JHR - 17"035
11 - Oliver Gray - Fortec - 17"230
12 - Marcos Flack - Argenti - 17"637
13 - Matthew Rees - JHR - 18"282
14 - Dougie Bolger - Carlin - 18"476
15 - Eduardo Coseteng - Argenti - 1 giro

Giro più veloce: Eduardo Coseteng 1'14"186

Ritirati
7° giro - Kai Askey

Domenica 9 maggio 2021, gara 3

1 - Joseph Loake - JHR - 11 giri 15'12"204
2 - McKenzy Cresswell - JHR - 0"903
3 - James Hedley - Fortec - 6"514
4 - Oliver Gray - Fortec - 7"555
5 - Matthew Rees - JHR - 8"233
6 - Dougie Bolger - Carlin - 9"372
7 - Roman Bilinski - Carlin - 9"566
8 - Joel Granfors - Fortec - 12"489
9 - Kai Askey - Carlin - 13"041
10 - Marcos Flack - Argenti - 15"796
11 - Eduardo Coseteng - Argenti - 17"981
12 - Abbi Pulling - JHR - 20"991
13 - Thomas Ikin - Arden - 26"999
14 - Zak Taylor - Arden - 33"617

Giro più veloce: Eduardo Coseteng 1'21"498

Ritirati
7° giro - Matias Zagazeta

Squalificato
Tasanapol Inthraphuvasak

Il campionato
1.Hedley 55 punti; 2.Granfors 34; 3.Loake 25; 4.Cresswell 22; 5.Taylor 20; 6.Gray 20; 7.Zagazeta 16; 8.Coseteng 14; 9.Bilinski 13; 10.Bolger 12

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone