18 Feb [9:14]

Daytona, gara
Crash a raffica, vince Hamlin

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Marco Cortesi

Denny Hamlin ha conquistato la sua seconda affermazione alla 500 Miglia di Daytona. Nella gara d’apertura della stagione NASCAR, il pilota del Joe Gibbs Racing ha preceduto sul traguardo i compagni di squadra Kyle Busch e Daniel Suarez regalando al team Gibbs, pochi giorni dopo la scomparsa del figlio del titolare, Joe Gibbs, una tripletta memorabile. Hamlin ha giocato bene le sue carte dopo aver preso il via all’overtime in prima posizione. Approfittando della presenza, sulla linea esterna, di Busch, si è spostato all’interno, bloccando l’attacco del campione Joey Logano. Il portacolori Penske si è trovato così “inscatolato” dai piloti Gibbs e ciò ha dato al leader il modo di guadagnare metri preziosi. La tattica Toyota, che ha scelto di tenere solo cinque vetture nel campionato quattro dello stesso team più una “satellite”, ha pagato.

Fino alle ultimissime fasi, la gara si è svolta regolarmente, con solo un paio di contatti degni di nota (che hanno danneggiato Kurt Busch e Jimmie Johnson). Con 20 giri al termini, Kyle Larson è finito in testacoda: dopo essere partito dal fondo per un guasto emerso nella mattinata stessa della gara, è stato messo KO da una foratura. E un’altra foratura ha fermato Brad Keselowski. Poi, come da tradizione, i piloti hanno iniziato a vedere la fine della corsa e hanno spento il cervello, le cose sono degenerate con due incidenti multipli.



A 10 passaggi dalla conclusione, Paul Menard ha colpito Matt DiBenedetto, innescando un crash che ha coinvolto metà delle vetture in gara. Un peccato per il giovane di origini italiane, che col team minore Leavine, era stato grande protagonista, approfittando proprio del pacchetto messo a disposizione dalla Toyota. Coinvolti Martin Truex, Aric Almirola, Austin Dillon, Ryan Blaney, Daniel Suarez, Chase Elliott e il poleman William Byron.

Daytona 500 2019 incidente nascar

A -6, Ricky Stenhouse ha toccato Kevin Harvick, danneggiando Larson e spedendo fuori tra gli altri Chase Elliott. A -2, Clint Bowyer ha “tagliato” Michael McDowell senza avere lo spazio, spazzando via tra gli altri Elliott e Byron: il team Hendrick, autore di un poker in qualifica, è stato letteralmente fatto a pezzi. Nel finale poi è emerso Hamlin, che si è preso la rivincita dopo un 2018 senza vittorie. Alle spalle delle tre Camry di testa si è piazzato così Logano, seguito da McDowell, ottimo interprete con la Ford del team Front Row. In top-10 anche Ty Dillon e Kyle Larson (incredibile considerato il coinvolgimento in vari contatti), oltre al giovane talento Ryan Preece, Jimmie Johnson e Ross Chastain.



Lunedì 18 febbraio 2019, gara

1 - Denny Hamlin (Toyota) – Gibbs – 207 giri
2 - Kyle Busch (Toyota) – Gibbs - 207
3 - Erik Jones (Toyota) – Gibbs - 207
4 - Joey Logano (Ford) – Penske - 207
5 - Michael McDowell (Ford) - Front Row - 207
6 - Ty Dillon (Chevy) – Germain - 207
7 - Kyle Larson (Chevy) – Ganassi - 207
8 - Ryan Preece (Chevy) – JTG - 207
9 - Jimmie Johnson (Chevy) – Hendrick - 207
10 - Ross Chastain (Chevy) – Premium - 207
11 - Alex Bowman (Chevy) – Hendrick - 207
12 - Brad Keselowski (Ford) – Penske - 207
13 - Ricky Stenhouse Jr (Ford) – Roush - 207
14 - Ryan Newman (Ford) – Roush - 207
15 - Parker Kligerman (Toyota) – Gaunt - 205
16 - Austin Dillon (Chevy) – Childress - 205
17 - Chase Elliott (Chevy) – Hendrick - 200
18 - Corey LaJoie (Ford) – GoFas - 200
19 - BJ McLeod (Chevy) – Ware - 200
20 - Clint Bowyer (Ford) – Stewart/Haas - 199
21 - William Byron (Chevy) – Hendrick - 198
22 - Jamie McMurray (Chevy) – Spire - 198
23 - Brendan Gaughan (Chevy) – Beard - 197
24 - Landon Cassill (Chevy) – Starcom - 196
25 - Kurt Busch (Chevy) – Ganassi - 196
26 - Kevin Harvick (Ford) – Stewart/Haas - 194
27 - Tyler Reddick (Chevy) – Childress - 191
28 - Matt DiBenedetto (Toyota) – Leavine - 190
29 - Paul Menard (Ford) – Wood - 190
30 - David Ragan (Ford) - Front Row - 190
31 - Ryan Blaney (Ford) – Penske - 190
32 - Aric Almirola (Ford) – Stewart/Haas - 190
33 - Daniel Suarez (Ford) – Stewart/Haas - 190
34 - Daniel Hemric (Chevy) – Childress - 190
35 - Martin Truex Jr (Toyota) – Gibbs - 190
36 - Matt Tifft (Ford) - Front Row - 190
37 - Chris Buescher (Chevy) – JTG - 190
38 - Bubba Wallace (Chevy) – Petty - 169
39 - Cody Ware (Chevy) – Ware - 155
40 - Casey Mears (Chevy) – Germain - 104

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone