Formula E

Seoul - Gara 1
Evans domina e spera ancora

Mitch Evans detta legge in gara 1 a Seoul e tiene aperti i giochi per il titolo 2022 di Formula E. Si deciderà tutto nella co...

Leggi »
nascar

Raikkonen per cancellare il 2011
Trackhouse, top-team di ampie vedute

Kimi Raikkonen è pronto a debuttare nella NASCAR Cup Series 2022 dopo un positivo test al Virginia International Raceway in v...

Leggi »
Formula E

Seoul - Qualifica 1
Pole bagnata per Rowland

Pole-position marchiata Mahindra per gara 1 della Formula E sull'inedito tracciato di Seoul, che ospita la tappa conclusi...

Leggi »
indycar

Il nervosismo regna in IndyCar
È finito il cameratismo tra i piloti?

Sembra un po' in bilico l'idillio tra i piloti IndyCar. O meglio, l'idillio che era percepito dall'esterno, i...

Leggi »
formula 1

Binotto stupisce: "Nessun errore,
le nostre strategie sempre corrette"

Dagli errori si cresce e sarebbe meglio non ripeterli. Ce lo dicono fin dalle scuole elementari ed è sicuramente una eccellen...

Leggi »
formula 1

Per Zhou buon esordio in F1,
ma il rinnovo rimane in sospeso

Guanyu Zhou ha fatto ricredere gli scettici. L'unico rookie al via quest'anno in Formula 1 ha saputo farsi valere in ...

Leggi »
13 Giu [7:07]

Detroit, gara
La prima della Cadillac Ganassi

Marco Cortesi

Giornata positiva per il team Ganassi a Detroit. Dopo il primo successo di Marcus Ericsson in IndyCar, Kevin Magnussen e Renger van der Zande hanno dominato l'appuntamento al circuto di Belle Isle nonostante una caution finale con pochi minuti alla conclusione. Per il pilota ex Haas F1, che ha tagliato il traguardo davanti alla Cadillac gemella del team AXR di Pipo Derani, si tratta del primo successo dall'inizio dell'avventura nei prototipi. Alle spalle di Derani, in coppia con Felipe Nasr, si sono piazzati con la prima Acura Ricky Taylor e Filipe Albuquerque. Nonostante un inizio difficile con problemi di assetto, e un problema nel finale per il portoghese, la ARX05 del team Taylor è riuscita con la strategia (e la caution) a stare davanti alla Mazda di Jarvis-Tincknell.

Alle spalle delle due Corvette, protagoniste solo di un'esibizione in quel di Detroit, si è piazzata la vettura vincitrice in GTD, ovvero l'Audi R8 di Richard Heistand, autore della pole, e del Pro Jeff Westphal. A decidere il secondo posto lo stop della BMW Turner (che ha causato la caution finale). Dietro i vincitori si sono così classificati Ross Gunn e Roman De Angelis sull'Aston Martin Heart Of Racing. Terzo posto per Misha Goikhberg e Marco Mapelli e la Lamborghini Huracan del team Grasser. Problemi per le due Lexus, con una vettura coinvolta in un contatto con la Lamborghini Miller e penalizzata, e l'altra rallentata da una foratura.

Sabato 12 giugno 2021, gara

1 - van der Zande/Magnussen (Cadillac DPi)- Ganassi - 66 giri
2 - Nasr/Derani (Cadillac DPi)- AXR - 0"573
3 - Taylor/Albuquerque (Acura DPi)- WTR - 4"028
4 - Jarvis/Tincknell (Mazda DPi)- Mazda - 4"876
5 - Vautier/Duval (Cadillac DPi)- JDC Miller - 5"182
6 - Cameron/Pla (Acura DPi)- Shank - 5"425
7 - Milner/Tandy (Chevrolet Corvette C8.R)- Corvette - 3 giri
8 - Garcia/Taylor (Chevrolet Corvette C8.R)- Corvette - 3 giri
9 - Heistand/Westphal (Audi R8 LMS GT3)- Peregrin - 4 giri
10 - De Angelis/Gunn (Aston Martin Vantage GT3)- HOR - 4 giri
11 - Goikhberg/Mapelli (Lamborghini Huracan GT3)- GRT - 4 giri
12 - Bechtolsheimer/Miller (Acura NSX GT3)- Gradient - 4 giri
13 - Telitz/Hawksworth (Lexus RC F GT3)- Vasser - 4 giri
14 - Montecalvo/Bell (Lexus RC F GT3)- Vasser - 4 giri
15 - Sellers/Snow (Lamborghini Huracan GT3)- Miller - 4 giri
16 - Habul/Grenier (Mercedes-AMG GT3)- Riley - 4 giri
17 - Auberlen/Foley (BMW M6 GT3)- Turner - 11 giri
18 - Kingsley/Farnbacher (Acura NSX GT3)- Compass - 16 giri
19 - Morad/de Quesada (Mercedes-AMG GT3)- Alegra - 38 giri
20 - Ferriol/Legge (Porsche 911 GT3R)- Hardpoint - 63 giri

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone