formula 1

Aston Martin, nel 2022 stessa coppia:
Vettel prosegue al fianco di Stroll

Sebastian Vettel correrà con l'Aston Martin anche nella prossima stagione, sempre in coppia con Lance Stroll. Non vi eran...

Leggi »
formula 1

La maledizione degli ex Red Bull:
dopo Vettel non tocca più Ricciardo

Può esistere nel motorsport, precisamente in F1, una sorta di maledizione mirata sui piloti? Meglio non scendere nel paranorm...

Leggi »
Regional by Alpine

I track limits congelano gara 2
Quali soluzioni per questo problema?

È una situazione senza precedenti quella che si sta verificando nella Formula Regional by Alpine, dove i risultati della seco...

Leggi »
formula 1

Ecco come sarà la nuova factory
del team Aston Martin di Stroll

Lui fa le cose in grande e quando si impegna in un progetto, lo porta a termine con determinazione e successo. Lawrence Strol...

Leggi »
formula 1

1204 giorni per tornare lassù:
la vittoria "rassicurante" di Ricciardo

"Cerco di non costruire la mia felicità attorno allo sport, perché non vincevo da tre anni e mezzo e sarei stato abbasta...

Leggi »
formula 1

Il "bullo" Verstappen ha la
caratura per diventare campione?

E' un bullo Max Verstappen? Quel volere costantemente dimostrare agli altri che lui può fare quel che vuole, che lui non...

Leggi »
26 Giu [20:33]

Watkins Glen, qualifica
Doppietta Acura, pole a Ricky Taylor

Marco Cortesi

Doppietta Acura nella qualifica della 6 Ore di Watkins Glen IMSA, tradizionale gara sul tracciato dello stato di New York che compone il quartetto dell’Endurance Cup insieme a 24 Ore di Daytona, 12 Ore di Sebring e Petit Le Mans. La pole position è stata fatta segnare dal Wayne Taylor Racing, che ha piazzato al top Ricky Taylor con un vantaggio di poco più di un decimo rispetto all’esemplare gemello del team Shank guidato da Dane Cameron.

In gara, oltre al duo Taylor-Albuquerque, per il WTR ci sarà anche Alexander Rossi arrivato in prestito dal team Andretti. Terza la migliore delle Cadillac by Dallara, quella del team Ganassi che l’ha affidata a Renger van der Zande, mentre Kamui Kobayashi ha terminato quarto con la medesima vettura dell’Action Express Racing. Il giapponese ha preceduto il compagno di scuderia Pipo Derani, nell'equipaggio con Felipe Nasr e, per l'occasione, Mike Conway. Sesto posto per la solitaria Mazda con Oliver Jarvis, mentre ultima si è piazzata la Cadillac JDC Miller "transalpina" di Pagenaud-Vautier-Bourdais.

In LMP2, in pole è andato il WIN autosport su Oreca-Gibson con il pilota bronze Steven Thomas. Battuto l'habitué della serie Ben Keating, anche lui su Oreca. Pole per lo United Autosports in LMP3 grazie ad Austin McCusker. La scuderia angloamericana è alla prima partecipazione IMSA nella categoria. Tra l’altro, McCusker è stato l’unico pilota LMP3 a girare più veloce del poleman GTLM, Antonio Garcia, con la Corvette C8.R che ha monopolizzato la prima fila. Seconda fila per le due BMW, mentre Cooper MacNeil ha qualificato la sua Porsche per effettuare il primo stint in gara.

In GT Daytona, GT3, per la prima volta da quando la qualifica è “divisa” tra diversi piloti, sia la pole position, sia il massimo dei punti per il campionato sono andati alla stessa vettura, la Lexus di Kyle Kirkwood e Jack Hawksworth. Secondo posto in griglia per la Porsche Wright con Trent Hindman, mentre il rookie Jaden Conwright sarà al via terzo con l’Audi dell’NTe Sport. Per Lexus, il secondo turno è stato una doppietta.‍

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone