formula 1

I benefici economici del
GP di Imola? 274 milioni

Uno studio sulla ricaduta economica del Gran Premio di F1 svoltosi a Imola, ha sancito il successo della manifestazione per q...

Leggi »
dtm

L'ADAC salva il DTM
La mediazione di Berger

Il DTM è salvo. L'ADAC, Allgemeiner Deutscher Automobil Club, sarà il nuovo organizzatore e promotore della serie più fam...

Leggi »
dtm

ITR non organizzerà il DTM
Berger spera nell'ADAC

Il 6 novembre Italiaracing aveva riportato la difficoltà da parte di Gerhard Berger e della ITR nell'organizzare il campi...

Leggi »
formula 1

Brawn se ne va in pensione
Un gigante che ha vinto tutto

"Ora è il momento giusto per me di ritirarmi". Una frase chiara, che sembra non ammettere repliche. L'ha scritt...

Leggi »
formula 1

Vettel erede di Marko
nel team Red Bull?

L'idea lanciata da Helmut Marko è certamente suggestiva: Sebastian Vettel suo erede all'interno del team Red Bull. Al...

Leggi »
formula 1

Finalmente sono arrivate le
finte dimissioni di Binotto

Sono giorni non facili per il presidente della Ferrari John Elkann che ha appena licenziato il team principal Mattia Binotto,...

Leggi »
29 Lug [18:18]

Ecco il calendario 2023 del GTWC
Gulf 12 Hours gran finale dell'IGTC

Michele Montesano

Come da tradizione il weekend della 24 Ore di Spa Francorchamps ha fatto da cornice alla presentazione dei futuri piani di SRO Motorsport Group. A illustrarli è stato direttamente il suo CEO Stephane Ratel che, grazie all’esperienza ultra trentennale nel settore, ha delineato il futuro dei maggiori campionati GT sia continentali che globali.

Si inizia proprio dall’Intercontinental GT Challenge Powered By Pirelli, cui la 24 Ore di Spa è parte integrante del campionato. La serie vedrà il gran finale spostarsi da Kyalami alla volta di Yas Marina. Infatti sarà la Gulf 12 Hours, in scena dal 9 all’11 dicembre, ad ospitare l’ultimo atto dell’IGTC 2022. La gara di Abu Dhabi farà da sfondo anche all’ultimo appuntamento della prossima stagione, che tornerà ad un calendario composto da 5 round. Sarà la 12 Ore di Bathurst, nel primo weekend di febbraio, a inaugurare il 2023 dell’IGTC, mentre a fine mese toccherà a Kyalami ospitare la 9 Ore. Si tornerà quindi in Europa con la celebre 24 Ore di Spa (29-30 luglio), per poi oltrepassare l’oceano e affrontare la 8 Ore di Indianapolis (9 ottobre). Infine, come già scritto, sarà la 12 Ore del Golfo a chiudere anche la prossima stagione.



Un’altra importante novità riguarderà l’ingresso delle GT2 nell’IGTC, inclusa la 24 Ore di Spa. Le vetture, potenziate rispetto alle attuali che prendono parte alla GT2 European Series, nel 2023 correranno in un’apposita classe Am. Saranno almeno 6 i marchi rappresentati. A unirsi alle già presenti Audi, Porsche, Lamborghini, KTM e Brabham sarà Maserati con la sua MC20 GT2 recentemente annunciata (nella foto sopra). Stando a quanto riportato da Ratel, anche la Mercedes AMG riceverà una speciale omologazione per prendere parte al campionato.

Il calendario 2023 dell’Intercontinental GT Challenge

5 febbraio - Bathurst 12 Hours
25 febbraio - Kyalami 9 Hours
29-30 luglio - 24 Hours of Spa
8 ottobre - Indianapolis 8 Hours
Da definire - Gulf 12 Hours



Per quanto concerne il Fanatec GT World Challenge Europe Powered By AWS l’apertura stagionale spetterà, come di consueto, all’Italia. Dopo un anno sabbatico, toccherà quindi a Monza (nel fine settimana del 16 aprile) ospitare il primo round del campionato Endurance. Seguirà la 1000 Km del Paul Ricard, a inizio giugno, e l’evento clou della 24 Ore di Spa. Il penultimo evento avrà luogo ad Hockenheim, nel primo weekend di settembre. Mentre spetterà al Montmelò, il 1° ottobre, ospitare il round conclusivo della serie.

Resta invariato invece il calendario della Sprint Cup. Brands Hatch, il 30 aprile, aprirà le danze della stagione 2023. Toccherà poi a Magny-Cours, il 14 maggio, quindi sarà la volta di Zolder a metà giugno. Confermata anche la tappa di Misano sul circuito intitolato a Marco Simoncelli, l’Emilia Romagna ospiterà le GT nel primo weekend di luglio. Gran finale, il fine settimana del 17 settembre, sul tracciato Ricardo Tormo di Valencia.

Il calendario 2023 del GT World Challenge Europe

9 marzo -Test al Paul Ricard
6 aprile - 3 Ore di Monza (Endurance)
30 aprile - Brands Hatch (Sprint)
14 maggio - Magny-Cours (Sprint)
4 giugno - 1000 km Paul Ricard (Endurance)
18 giugno - Zandvoort (Sprint)
2 luglio - Misano (Sprint)
3 settembre - 3 Ore di Hockenheim (Endurance)
17 settembre - Valencia (Sprint)
1 ottobre  - 3 Ore di Barcellona (Endurance)

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone