formula 1

Ufficiale, Alonso-tris in Renault:
lo spagnolo torna in F1 nel 2021

Jacopo Rubino

L'ufficialità, puntuale, è arrivata: Fernando Alonso nel 2021 tornerà a correre...

Leggi »
Mondiale Rally

Millener: "Inutile
provare in Finlandia"

Mattia Tremolada

Mentre Hyundai e Toyota sono già tornate in azione per una serie di test privati, M-Sport ...

Leggi »
27 Giu [9:50]

Formula Renault virtuale a Suzuka:
Bolukbasi campione del torneo esport

Jacopo Rubino

È Cem Bolukbasi il vincitore della Formula Renault Esport Series, il mini-torneo virtuale organizzato sulla piattaforma di iRacing con le vecchie Dallara da 3.5 litri. Nel quarto e ultimo round in calendario, sul circuito di Suzuka, il sim racer turco si è aggiudicato il titolo contro Victor Martins della ART Grand Prix. Decisivo proprio un errore del francese in gara 2, andato in testacoda mentre stava difendendo la sua posizione, per poi chiudere quarto. Bolukbasi ha invece piegato Fabrizio Donoso, l'altro pretendente al trono della vigilia, per tagliare il traguardo davanti a tutti e festeggiare nel migliore dei modi.

Già in gara 1 non erano mancate le emozioni, con Martins a imporsi grazie a un grande sorpasso su Donoso e accorciare le distanze in classifica generale. Bolukbasi ha terminato secondo superando in extremis Isack Hadjar, suo compagno nel team M2 Competition, ma ha dovuto recuperare dopo essere stato colpito dallo stesso Donoso. Lo specialista cileno è stato penalizzato con un drive-through, e terminando quinto si è ritrovato matematicamente fuori dai giochi con una manche di anticipo.

Sul podio si sono visti anche il già citato Hadjar (in arrivo dalla F4 francese) e lo spagnolo Marc De Fulgencio, proveniente dalla Clio Cup. Il nostro Lorenzo Colombo, in evidenza nei primi due appuntamenti di Interlagos e Montreal, non è invece andato oltre il 10° posto di gara 2. In gara 1 l'alfiere Bhaitech era scattato benissimo, dopo essersi qualificato terzo, ma purtroppo subito uscito di pista alla curva Degner. L'altra scuderia italiana al via, la JD Motorsport, ha raccolto due piazzamenti in top 10 con Joey Alders e William Alatalo.

Fra gli "ospiti" d'eccezione spiccavano Charles Milesi (ex Formula Renault Eurocup, ora in Super Formula) e soprattutto il rallysta Oliver Solberg, figlio di Petter: il norvegese si è fatto valere, centrando una nona e una settima piazza. Il papà, iridato WRC nel 2003, con la Renault ha disputato il Virtual GP di Interlagos. Milesi e Solberg Jr sono stati tra l'altro coinvolti in una carambola al primo giro di gara 1 innescata da Nicolas Longuet, sanzionato dai commissari.

Venerdì 26 giugno 2020, gara 1 virtuale

1 - Victor Martins - ART - 15 giri
2 - Cem Bolukbasi - M2 Competition - 1"772
3 - Isack Hadjar - M2 Competition - 1"904
4 - Marc De Fulgencio - Team Esport - 25"895
5 - Fabrizio Donoso - Vitality - 27"576
6 - Mahaveer Raghunathan - Team Esport -
7 - Laszlo Toth - Bhaitech - 39"838
8 - Joey Alders - JD Motorsport - 42"885
9 - Oliver Solberg - Team Esport - 1 giro
10 - Romain Boeckler - Team Esport - 1 giro
11 - William Alatalo - JD Motorsport - 1 giro
12 - Charles Milesi - Team Esport - 1 giro

Ritirati
11° giro - Gregoire Saucy
5° giro - Nicolas Longuet
1° giro - Lorenzo Colombo
1° giro - Bent Viscaal

Venerdì 26 giugno 2020, gara 2 virtuale

1 - Cem Bolukbasi - M2 Competition - 15 giri
2 - Fabrizio Donoso - Vitality - 1"848
3 - Marc De Fulgencio - Team Esport - 20"490
4 - Victor Martins - ART - 33"003
5 - Gregoire Saucy - ART - 45"099
6 - Mahaveer Raghunathan - Team Esport - 47"108
7 - Oliver Solberg - Team Esport - 1:22"122
8 - Romain Boeckler - Team Esport - 1 giro
9 - William Alatalo - JD Motorsport - 1 giro

Ritirati
7° giro - Lorenzo Colombo
3° giro - Charles Milesi
3° giro - Isack Hadjar
2° giro - Nicolas Longuet -
2° giro - Laszlo Toth
2° giro - Joey Alders
2° giro - Bent Viscaal

Il campionato virtuale
1.Bolukbasi 140 punti; 2.Martins 127; 3.Donoso 101; 4.Colombo 71; 5.Saucy 68; 6.Hadjar 37; 7.Alatalo 37; 8.De Fulgencio 35 ; 9.Toth 23; 10.Viscaal 22

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone