formula 1

Schumacher-Mazepin anche nel 2022,
la Haas conferma i suoi piloti

Mick Schumacher e Nikita Mazepin saranno i piloti Haas anche nel campionato di Formula 1 2022: l'ufficialità è arrivata a...

Leggi »
formula 1

Il weekend di Monaco "normalizzato":
dal 2022 basta prove libere al giovedì

Anche le tradizioni non sono per sempre, e nel 2022 in Formula 1 ne sparirà una tipica del Gran Premio di Monaco: il weekend ...

Leggi »
formula 1

Honda al massimo fino alla fine:
da Spa batterie evolute per la Red Bull

Il mantra lo conosciamo da mesi: la Honda lascerà la Formula 1 a fine stagione, ma sta dando sempre il massimo per uscire di ...

Leggi »
formula 1

Whitmarsh torna in Formula 1:
ruolo dirigenziale in Aston Martin

Martin Whitmarsh rientra nel giro della Formula 1, e lo fa con il team Aston Martin: sarà responsabile della nuova divisione ...

Leggi »
F3 FIA Asia

È pronto il calendario 2022
Cinque eventi tra Yas Marina e Dubai

La bella e avvincente stagione 2021 della F3 Asia organizzata dalla Top Speed dell'italiano Davide De Gobbi è alle spalle...

Leggi »
formula 1

Prost contro le strane idee di Liberty
"La griglia invertita? Non sarebbe più F1"

C'è un signore che ha fatto la storia della F1. Un signore che ha vinto quattro campionati del mondo e da qualche stagio...

Leggi »
2 Mag [13:44]

GT Sprint - Monza, gara 1
Vittoria di Greco-Crestani

E’ dell’equipaggio composto da Matteo Greco e Fabrizio Crestani, al volante della Ferrari 488 Evo, la vittoria in gara 1 del primo appuntamento della serie Sprint della 19^ edizione del Campionato Italiano Gran Turismo. I portacolori dell’Easy Race, si sono imposti per somma dei tempi delle due gare, quella di ieri, sospesa al quarto giro per le condizioni meteo proibitive, e quella odierna di 36 minuti + 1 giro, davanti a Mancinelli-Postiglione (Audi R8 LMS-Audi Sport Italia) e Frassineti-Ghiotto (Lamborghini Huracan-Imperiale Racing). Nella classe GT4 la vittoria è andata a Di Giusto-Babini (Porsche Cayman-Ebimotors), mentre nella GT Cup sono saliti sul gradino più alto del podio Pijl-Vairani (Lamborghini Huraca ST-Bonaldi Motorsport)

GT3
E’ arrivata per somma di tempi la vittoria di Greco-Crestani, un successo meritato per i portacolori dell’Easy Race, saliti così subito al comando della classifica provvisoria. Dopo la difficile prima parte di gara di ieri sotto il nubifragio, la corsa di oggi si è disputata con un tracciato umido nei primi minuti che ha indotto diversi equipaggi a montare le gomme rain. Scelta non condivisa dai vincitori, che sin dal via hanno montato le slick, concludendo con una vantaggio di oltre 21 secondi su Mancinelli-Postiglione.

I portacolori Audi sono risaliti dal settimo posto sulla griglia di partenza, chiudendo davanti a Frassineti-Ghiotto, partiti con le rain. Ai piedi del podio ha concluso il secondo equipaggio Audi, Agostini-Ferrari, anche loro scattati con le rain, sostituite poi nel cambio pilota, permettendo, così, una bella rimonta nel secondo stint del giovane piacentino. Al quinto posto, primi della classe PRO-AM si sono classificati Lippi-Filippi (Ferrari 488-Ram Autoracing), grazie ad un grande inizio del pilota ex GP2 Series che ha mantenuto il comando nelle fasi iniziali della gara, chiudendo poi davanti a Perolini-Cecotto (Lamborghini Huracan-Imperiale Racing), secondi della GT3 PRO-AM, Schreiner-Hudspeth (Ferrari 488-AF Corse), Llarena-Cazzaniga (Lamborghini Huracan-Imperiale Racing), Comandini-Zug (BMW M6 GT3-Ceccato Racing Team).

Nella GT3 AM la vittoria è andata a Cuhdaroglu-Schirò (Ferrari 488-Kessel Racing), davanti a Erwin Zanotti (Honda NSX GT3-Nova Race) e Mann P.-Casè (Ferrari 488-AF Corse). Sfortuna, invece, per Guidetti-De Luca (Honda NXS GT3-Nova Race), scattati dalla pole, ma penalizzati per il contatto con la Mercedes AMG GT3 di Baruch-Segù che ha costretto al ritiro l’equipaggio dell’Antonelli Motorsport.

GT4
Il primo duello stagionale nella classe GT4 tra Porsche, Mercedes e BMW è andato alla Porsche sia nella categoria PRO-AM che nella AM. Nella maggiore c’è stato il dominio delle Cayman dell’Ebimotors con la vittoria di Di Giusto-Babini, davanti ai compagni di squadra De Castro-Arrigosi, mentre in terza posizione ha concluso la Mercedes AMG GT4 di Ferri-Gagliardini (Nova Race). Nella AM, invece, sul gradino più alto del podio sono saliti Cerati-Ghezzi, al volante della Cayman dell’Autorlando precedendo la Mercedes AMG Gt4 di Magnoni-Di Fabio (Nova Race) e la BMW M4 GT4 di Fascicolo-Neri (Ceccato Racing Team).

GT CUP
Duelli, sorpassi e tanta bagarre anche per la classe riservata alle vetture in configurazione monomarca dove si sono imposti l’olandese Daan Pijl e Fabio Vairani al volante della Lamborghini Huracan ST. L’equipaggio del Bonaldi Motorsport ha preceduto il giovanissimo Alessandro Girardelli (Porsche GT3 Cup-Dinamic Motorsprt) e la Ferrari 488 Challenge di Demarchi-Risitano (SR&R).

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone