GT Internazionale

GT Masters – Oschersleben
Marciello apre, Ammermüller leader

Michele Montesano Non poteva esserci inizio più avvincente e combattuto per la stagione 2021 dell’ADAC GT Masters. A comand...

Leggi »
Super Formula

Autopolis - Gara
Alesi fa il colpaccio

Ad Autopolis, prima inaspettata vittoria di Giuliano Alesi in Super Formula: soltanto alla seconda presenza nella categoria, ...

Leggi »
formula 1

La McLaren sorprende:
a Montecarlo livrea Gulf

La McLaren sorprende tutti: al Gran Premio di Monaco correrà con un'inedita livrea arancio-azzurro Gulf, una delle più ic...

Leggi »
F4 Italia

Le Castellet - Gara 3
Tramnitz prende il largo

1 - Tim Tranmitz - US Racing - 14 giri - 33'00"8222 - Oliver Bearman - VAR - 1"6683 - Vlad Lomko - US Racing - ...

Leggi »
F4 Italia

Le Castellet - Gara 2
Tramnitz resiste a Browning

1 - Tim Tranmitz - US Racing - 14 giri - 33'51"4232 - Luke Browning - US Racing - 0"6873 - Kirill Smal - Prema ...

Leggi »
indycar

Indy Road - Gara
VeeKay si prende la prima vittoria

1 - Rinus VeeKay (Dallara-Chevy) - ECR - 86 giri2 - Romain Grosjean (Dallara-Honda) - Coyne - 4"9510 3 - Alex Palou (Dal...

Leggi »
3 Mag [12:43]

GT World Challenge America ad Austin
Le vittorie di Caldarelli e Venturini

Lamborghini chiude a punteggio pieno il secondo round del GT World Challenge America, grazie alla doppietta conquistata al Circuit of the Americas dai Factory Driver Andrea Caldarelli e Giovanni Venturini, al volante delle Huracán GT3 Evo n. 3 e n. 6 del team K-PAX Racing. Dopo il doppio successo ottenuto nel round inaugurale di Sonoma lo scorso marzo, Caldarelli, affiancato da Jordan Pepper, e Venturini, in equipaggio con Corey Lewis, hanno dominato anche il weekend di Austin e ora Lamborghini guida la classifica costruttori con 100 punti.

Il fine settimana texano è iniziato nel migliore dei modi per le Lamborghini già da venerdì, quando il pilota ufficiale Lamborghini Giacomo Altoè ha messo a segno il miglior tempo nella seconda sessione di prove libere, al volante della Huracán GT3 Evo n. 9 del team TR3 Racing. Durante le qualifiche del sabato mattina si sono fatte avanti le due Lamborghini del team K-Pax, con Pepper che centra la pole in Q1, staccando di 413 millesimi il pilota ufficiale Lamborghini Giovanni Venturini, al volante della Huracán n. 6.

Pepper è stato il protagonista di gara 1, prima posticipata poi sospesa a causa degli acquazzoni che si sono abbattuti su Austin: scattato dalla pole davanti a Venturini, il sudafricano ha momentaneamente ceduto il comando alla BMW n. 96, per poi riprendere la testa della gara e consegnare a Caldarelli la Huracán GT3 Evo n. 3 in prima posizione, dopo aver anche messo a segno il giro più veloce (2:08.020). Grazie a una perfetta strategia del box K-Pax, Caldarelli è rientrato al primo posto, mantenendo il comando fino alla sospensione della gara. Sesto posto per Venturini e Corey Lewis, seguiti da Altoè e Ziad Ghandour; noni assoluti e quarti della categoria Pro-Am, Jeff Burton e Vesko Kozarof sulla Huracán GT3 Evo n. 91 del team Rearden Racing.

In gara 2 grande prestazione per entrambe le Lamborghini del team K-PAX: Caldarelli, dopo essere scivolato 13° durante il primo giro, è protagonista di una metodica rimonta e a metà gara lascia a Pepper la Huracán n. 3 al sesto posto dopo aver inanellato una serie di giri veloci. Nel frattempo prima Lewis poi Venturini recuperano posizioni, fino a portarsi alle spalle di Pepper, leader della corsa nei giri finali. Venturini sorpassa il sudafricano alla curva 12 durante l’ultimo giro, resiste ai contrattacchi e taglia il traguardo in testa, vincendo la sua prima gara nel GT World Challenge America.

A Monza, nello stesso weekend della tappa di Austin del GT World Challenge America, ha preso il via la serie Sprint del Campionato Italiano Gran Turismo. Terzo posto in Gara 1 per la Lamborghini Huracán GT3 Evo del team Imperiale Racing affidata all'inedito equipaggio formato dal campione tricolore 2017 Alex Frassineti e Luca Ghiotto, al suo debutto al volante di una Lamborghini. Nella seconda gara per loro è poi arrivato un quarto piazzamento, proprio a ridosso del terzetto di test

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone