formula 1

23 Gran Premi per il 2023
Imola se la gioca con Le Castellet

Circola già una prima bozza del calendario del Mondiale F1 2022. I Gran Premio potrebbero essere 23, di cui due in Italia. Il...

Leggi »
formula 1

Mercedes lancia un assist al gruppo
Volkswagen: "Eliminare la MGU-H"

Come fare per coinvolgere in F1 un maggior numero di motoristi e che magari travolti dall'entusiasmo decidano di entrare ...

Leggi »
indycar

Laguna Seca - Gara
Herta non sbaglia, Palou vede il titolo

Colton Herta si è preso la rivincita per il difficile finale di Nashville nella "sua" Laguna Seca. Il californiano ...

Leggi »
F4 Spanish

Valencia - Gara 3
Øgaard firma la doppietta

1 - Sebastian Øgaard - Campos - 16 giri2 - Dilano Van't Hoff - MP Motorsport - 0”2363 - Filip Jenic - Teo Martin - 2”2094...

Leggi »
dtm

Assen - Gara 2
Vince Auer, Lawson secondo

Lucas Auer festeggia la sua prima vittoria stagionale nel DTM: l'austriaco ha fatto sua gara 2 ad Assen dopo essere parti...

Leggi »
F4 Spanish

Valencia - Gara 2
Macia penalizzato, primo Van’t Hoff

È stata una corsa davvero bella e combattuta quella che ha aperto la seconda giornata di gare dell’appuntamento di Valencia d...

Leggi »
6 Dic [19:24]

Gachet ferma Lachernauer

È iniziato anche l'ultimo fine settimana della stagione della Ultimate Cup Series, che chiude la stagione 2020 a Le Castellet.

GT Sprint, gara 1: Christian Machate eredita il successo 
Partito dalla pole position al volante della Renault R.S.01 # 4 del team G2 Racing AG, Marc Waechter ha dominato tutti e 11 i giri di gara. Il pilota svizzero ha però perso la vittoria a fine gara dopo le verifiche tecniche, in cui la vettura è stata trovata sottopeso. La vittoria dunque è andata al compagno di squadra Christian Machate. Dopo un'ottima partenza, in cui è passato dal settimo al secondo posto alla prima curva, Mauro Ricci ha concluso in piazza d'onore con la Mercedes-AMG GT3 #61 di AKKA ASP. Il podio della classifica generale è completato da Christian Gell, primo nella categoria UGT al volante della Ferrari 458 Challenge Evo #29 di G2 Racing AG.
La vittoria della categoria UGTC è andata a Ugo Gazil sulla Porsche 991 Cup #91 di Martinet by Alméras, mentre David Sarny (Berto) ha chiuso secondo. Fred Caprasse ha trionfato nella categoria UTCR al volante della Peugeot 308 RC #277 di JSB, mentre Xavier Guyonnet ha ottenuto il massimo nella categoria 308 Cup. Infine, Simon Escallier ha vinto in UGTX con la Porsche Cayman GT4 # 27 di ABM.



Monoposto, gara 1: Simon Gachet mette fine all'egemonia di Konstantin Lachenauer
Le 15 monoposto si sono schierate sulla griglia di partenza per la prima gara della categoria sotto la pioggia. In prima fila il leader del campionato Konstantin Lachenauer (Graff) e Simon Gachet (Formula Motorsport), new-entry di lusso in questo fine settimana. Lo scatto migliore lo ha però avuto Adrien Chila (Graff), che dalla quinta casella della griglia si è portato al comando, sfruttando le gomme da pioggia montate sulla vettura #39. Anche Eric Trouillet, schierato a sua volta da Graff, ha avuto un buono scatto, portandosi in seconda posizione. Verso metà gara Gachet ha preso il comando, tagliando il traguardo da vincitore e ponendo fine alla serie di nove vittorie consecutive di Lachenauer, secondo a 16". Pierre-Albert Fusella (Lamo Racing) ha completato il podio, mentre Trouillet ha ottenuto il successo nella classe Gentlemen. Il team svizzero Sport Promotion ha invece ottenuto la doppietta nella categoria riservata alla FR 2.0, grazie alla netta e impeccabile vittoria di Loris Kyburz, seguito da David Kullmann.



GT Sprint, gara 2: Marc Waechter si riscatta
Il poleman Christian Machate (G2 Racing AG) ha subito perso la testa della corsa ai danni di Ugo Gazil, che dopo pochi giri è stato però punito con un drive through per falsa partenza, cedendo la vetta a Milan Petelet, autore a sua volta di un ottimo scatto dalla sesta piazza. Con il passare dei giri, Marc Waechter ha iniziato a risalire al volante della Renault R.S.01 # 4 di G2 Racing AG, passando Petelet e aggiudicandosi la vittoria assoluta e di classe UGTFREE. Philippe Colançon ha portato la Ferrari 458 #17 di Duqueine al secondo posto, primo in UGT, mentre Petelet, vincitore in UGTC, sale sul terzo gradino del podio. Simon Escallier trionfa per la seconda volta consecutiva in UGTX a bordo della Porsche Cayman GT4 #27 di ABM, mentre il Team Clairet Sport ha ottenuto una doppia vittoria nella 308 Cup e in UTCR.



P3 / CN - Evo, gara: Vincono Bruce Jouanny, Antoine Doquin e Cool Racing
Cool Racing ha monopolizzato la prima fila della griglia di partenza di questo round finale del campionato riservato ai prototipi. Al debutto in LMP3, Sébastien Baud e Théo Chalal hanno stabilito la migliore media sulla Ligier JS P320 #37 davanti ai loro compagni di squadra Antoine Doquin e Bruce Jouanny. Tra le CN, la pole è andata all'equipaggio della Norma M20 FC #71 di ANS Motorsport. Partito dalla pole, Baud ha avuto un ottimo inizio di gara, ma ha poi causato la prima neutralizzazione uscendo di pista dopo aver perso il controllo della Ligier # 37 pochi minuti dopo il via. L'incidente lo ha costretto al ritiro. La gara è stata poi nuovamente neutralizzata poco prima della fine della prima ora, quando la Ligier #16 di BHK Motorsport si è fermata a bordo pista a causa di un problema tecnico.

Alcuni team hanno colto l'occasione per fermarsi ai box. Julien Gerbi e Petru Florescu hanno iniziato l'ultima ora di gara in prima posizione al volante della Ligier #10 del Team Virage. Si profila il duello per la vittoria finale tra la Ligier JS P320 #69 di Cool Racing e quella del Team Virage #88. Jouanny occupa la prima piazza al centesimo giro, ma vede avvicinarsi negli specchietti i fari della Ligier #88 di Julien Falchero. Nel finale, però, Jouanny riesce a rispondere, mantenendo la prima piazza e vincendo la sua primissima gara della stagione nella Ultimate Cup Series, con il compagno di squadra  Doquin, appena sedicenne. Il duo regala a Cool Racing la prima vittoria stagionale, la terza di una Ligier in quattro gare. Nonostante tutti gli sforzi di Falchero, Ligier #88, che condivide con Miguel Cristovao e Julian Wagg, chiude seconda, a soli 3"185 dal vincitore, mentre il Team Virage, che piazza in terza posizione anche la Ligier #10, si assicura il titolo 2020.



La classe CN è stata dominata da Jean-Philippe Jouvent, Nicolas Marroc e Xavier Fort al volante della Norma M20 FC #71 di ANS Motorsport. Il trio partito dalla pole position non ha commesso errori e, con una strategia perfetta, ha vinto per la seconda volta in questa stagione con più di un giro di vantaggio sulla Norma #777 di Lamo. ANS Motorsport, riesce nell'impresa di vincere tutte le gare dall'inizio della stagione, e con esse il titolo CN AT. Lo sviluppo dei prototipi CN EVO è proseguito questo fine settimana e i progressi iniziano a vedersi, soprattutto in termini di affidabilità. La vittoria in questa categoria è andata a Philippe Maurin, Christophe Girardot e Guillaume Veyrat del MC FI.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone