formula 1

Gasly e la Red Bull che lo snobba:
"Avrei meritato un'altra chance"

Non è facile essere PIerre Gasly. Ci spieghiamo. Il francese ha fino ad oggi disputato due stagioni eccezionali con l'Alp...

Leggi »
formula 1

Briatore chiama, Domenicali risponde
Per l'ex team principal, un incarico?

Ci voleva Stefano Domenicali per riportare in F1 Flavio Briatore. L'ex team principal di Benetton e Renault, campione del...

Leggi »
formula 1

Per il GP dell'Arabia Saudita
arrivano le regole su come vestirsi...

Il circuito è ancora in via di definizione, i lavori sono clamorosamente in ritardo, ma intanto gli organizzatori del GP di J...

Leggi »
formula 1

Mazepin non fa sconti a se stesso
"L'autostima scende agli inizi in F1"

E' molto interessante l'intervista che Nikita Mazepin ha rilasciato alla Gazzetta dello Sport. Il pilota russo del te...

Leggi »
GT Internazionale

IGTC a Indianapolis
Vittoria Audi, tre italiani a podio

Vittoria marchiata Audi alla 8 Ore di Indianapolis, secondo appuntamento valido per l'Intercontinental GT Challenge 2021 ...

Leggi »
Rally

Rally di Spagna – Finale
Neuville vince, Evans tiene aperti i giochi

Michele Montesano Si è confermato un vero specialista dell’asfalto Thierry Neuville. Dopo aver dominato nella sua Ypres, il...

Leggi »
22 Ago [21:40]

Girolami penalizzato perde il podio
Ehrlacher torna in testa al campionato

Michele Montesano

Nestor Girolami ha perso il podio di gara 2 dell’Hungaroring, i commissari del WTCR sono stati inflessibili nei suoi confronti. L’argentino è stato ritenuto colpevole dell’incidente che ha causato il testacoda di Norbert Michelisz alla frenata della prima curva. Dopo un buon spunto allo spegnimento dei semafori, Frederic Vervisch e Girolami hanno affiancato la Hyundai dell’ungherese. L’argentino ha poi rifilato una spallata decisa a Michelisz che, a sua volta, ha perso il controllo della Elantra rischiando di impattare contro le barriere.



Al pilota del Münnich Motorsport sono stati inflitti 5 secondi aggiuntivi a fine gara retrocedendo al quinto posto. Ne hanno approfittato Vervisch e Mikel Azcona, promossi rispettivamente secondo e terzo.
Inoltre, con il quarto posto finale, Yann Ehrlacher ha di che sorridere. Infatti il pilota Lynk & Co. ha guadagnato due punti fondamentali in ottica mondiale, tornando nuovamente leader di campionato ai danni del vincitore di gara 2 Santiago Urrutia.

Di seguito la classifica aggiornata:

Domenica 22 agosto 2021, gara 2

1 - Santiago Urrutia (Lynk & Co) - Cyan - 15 giri
2 - Frederic Vervisch (Audi) - Comtoyou - 2"328
3 - Mikel Azcona (Cupra) - Zengő - 3"387
4 - Yann Ehrlacher (Lynk & Co) - Cyan - 4"616
5 - Néstor Girolami (Honda) - Münnich - 6"245
6 - Yvan Muller (Lynk & Co) - Cyan - 8"503
7 - Thed Björk (Lynk & Co) - Cyan - 10"050
8 - Esteban Guerrieri (Honda) - Münnich - 12"707
9 - Gilles Magnus (Audi) - Comtoyou - 13"826
10 - Attila Tassi (Honda) - Münnich - 16"248
11 - Tiago Monteiro (Honda) - Münnich - 17"187
12 - Nathanaël Berthon (Audi) - Comtoyou - 18"124
13 - Jean-Karl Vernay (Hyundai) - Engstler - 19"083
14 - Norbert Michelisz (Hyundai) - BRC - 19"619
15 - Luca Engstler (Hyundai) - Engstler - 23"387
16 - Tom Coronel (Audi) - Comtoyou - 28"984
17 - Jordi Gene (Cupra) - Zengő - 29"421
18 - Robert Huff (Cupra) - Zengő - 30"367
19 - Bence Boldizs (Cupra) - Zengő - 32"022
20 - Nicola Baldan (Hyundai) - Target - 38"978
21 - Jessica Bäckman (Hyundai) - Target - 39"614

Giro veloce: Frederic Vervisch 1'54"036

Ritirati
Andreas Bäckman (Hyundai) - Target
Gabriele Tarquini (Hyundai) - BRC

Il campionato
1.Ehrlacher 103 punti; 2.Urrutia 101; 3.Vernay 87; 4.Magnus 84; 5.Vervisch 82; 6.Muller 78; 7.Björk 73; 8.Azcona 72; 9.Guerrieri 72; 10.Girolami 67.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone