formula 1

Vasseur si presenta: "Alla Ferrari
nulla è impossibile, sono qui per vincere"

Giovedi scorso, Frederic Vasseur si è presentato alla stampa. Di buon umore, tanti sorrisi, il nuovo team principal francese ...

Leggi »
Formula E

Diriyah – Qualifica 2
Hughes regala la prima pole a McLaren

Michele Montesano McLaren e Jake Hughes continuano a sorprendere al loro debutto in Formula E. Dopo esserci andato vicino gi...

Leggi »
Regional Mid-East

Kuwait City - Gara 3
Meguetounif vince, Antonelli allunga

1 - Sami Meguetounif - Hyderabad Blackbirds by MP - 14 giri2 - Andrea Kimi Antonelli - Mumbai Falcons - 1”0933 - Joshua Durks...

Leggi »
Regional Mid-East

Kuwait City - Gara 2
Doppietta PHM con Dufek e Barnard

Prima vittoria in Formula Regional per il team PHM, che all’esordio nella categoria ha subito conquistato una doppietta con J...

Leggi »
F4 Nel mondo

F4 a Kuwait City - Gara 2
Ugochukwu sempre più leader

C'è un ragazzo in fuga nella F4 degli Emirati Arabi Uniti. Si chiama Ugo Ugochukwu e arriva da New York. Il pilota del te...

Leggi »
Formula E

Diriyah – Gara 1
Wehrlein vince di rimonta

Michele Montesano Porsche si ripete siglando la seconda doppietta stagionale in Formula E. Questa volta però, è stato Pascal...

Leggi »
11 Gen [12:19]

Griglia da record per la stagione 2023
38 vetture al via, 13 LMH per l’assoluto

Michele Montesano

Il 2023 segnerà il ritorno della ‘Golden Age’ per l’Endurance. La stagione del FIA WEC, che prenderà il via con la 1000 Miglia di Sebring, vedrà infatti sfidarsi per la vittoria assoluta il ritorno di mostri sacri che hanno fatto la storia del motorsport. Ferrari e Porsche in primis, ma anche Toyota e Peugeot, senza tralasciare Cadillac, Glickenhaus e Vanwall. Saranno ben 13 le HyperCar, composte da LMH e LMDh, che lotteranno per la supremazia in pista. Di contro la classe cadetta vede una riduzione di forze in campo con sole 11 LMP2, mentre l’ultima griglia delle LMGTE-Am sarà composta da 14 Gran Turismo.

La squadra da battere resta il Toyota Gazoo Racing Team che ha confermato i suoi equipaggi. La prima delle due GR010 Hybrid sarà affidata ai campioni in carica Sebastien Buemi, Brendon Hartley e Ryo Hirakawa, mentre l’altra LMH vedrà alternarsi Mike Conway, Kamui Kobayashi e Josè Maria Lopez. Nessuna novità anche in casa Peugeot con Paul di Resta, Mikkel Jensen e Jean-Eric Vergne che affiancheranno l’equipaggio composto da Loïc Duval, Gustavo Menezes e l’ultimo arrivato Nico Müller.



Nella giornata di ieri Ferrari ha svelato i nomi che avranno l’arduo compito di riportare il Cavallino Rampante al vertice dell’Endurance (nella foto sopra). Una 499P sarà affidata alla consolidata coppia Alessandro Pier Guidi e James Calado affiancati dall’ex F1 Antonio Giovinazzi, mentre al volante dell’altra LMH ci saranno Antonio Fuoco, Miguel Molina e Nicklas Nielsen. Tornerà della partita anche la Glickenhaus che, ad oggi, ha annunciato la sola presenza di Romain Dumas. Approvata la richiesta di iscrizione per il ByKolles che gareggerà sotto le insegne del Floyd Vanwall Racing Team. La Vandervell 680 spinta dal solo motore Gibson vedrà alternarsi Jaques Villeneuve, Esteban Guerrieri e Tom Dillmann. Per ora manca all’appello l’Isotta Fraschini che proverà a prendere parte al WEC sfruttando l’iscrizione race-By-race.

A guidare lo stuolo di LMDh ci sarà la Porsche. Il Penske Motorsport si affiderà a Dane Cameron, Michael Christensen e Frédéric Makowiecki, mentre sull’altra 963 ci saranno Kevin Estre, André Lotterer e Laurens Vanthoor. Il marchio di Zuffenhausen sarà l’unico costruttore rappresentato anche da team privati quali il Proton Competition, che vedrà al via il nostro Gianmaria Bruni, e dal Team Jota che ha già annunciato Yifei Ye. Infine il produttore americano Cadillac che schiererà una sola V-LMDh per Earl Bamber, Alex Lynn e Richard Westbrook.



Il Team Jota (nella foto sopra) sarà chiamato a difendere il titolo di classe LMP2 con una sola Oreca affidata a Pietro Fittipaldi, Oliver Rasmsussen e David Heinemeier Hansson. Le squadre Prema, WRT, United Autosports e Alpine schiereranno due vetture ciascuna. La compagine italiana nella giornata di ieri ha annunciato i suoi primi due piloti Doriane Pin e Juan Manuel Correa, così come il WRT che ha confermato, ad ora, solamente Sean Gelael e Rui Andrade.

I vicecampioni della classe LMH della passata stagione, Matthieu Vaxiviere e Andre Negrão verranno schierati dall’Alpine Elf Team in vista del debutto della LMDh francese che avverrà nel 2024. Stabilità in casa United Autosports con Felipe Albuquerque e Philip Hanson sulla prima Oreca 07, sull’altra LMP2 si alterneranno invece Joshua Pierson, Tom Blomqvist e Oliver Jarvis. Sia il Vector Sport che l’Inter Europol Competition schiereranno una sola vettura per tutto il campionato.



L’ultimo anno di vita agonistica delle LMGTE vedrà sfidarsi ben 14 vetture in pista. Saranno quattro le Ferrari 488 GTE presenti in griglia, di cui 2 preparate da AF Corse una per Stefano Costantini, Michael Mann e Ulisse de Pauw e l’altra per Thomas Flohr, Francesco Castellacci e un terzo pilota ancora da annunciare. La compagine italiana, inoltre, gestirà anche la rossa marchiata Richard Mille di Luis Perez Companc. Infine il Kessel Racing affiderà la sua 488 all’ufficiale Ferrari Daniel Serra, Scott Huffaker e Takeshi Kimura.

Cambio di colori per l’Iron Lynx (nella foto sopra). La squadra italiana, recentemente nominata partner ufficiale Lamborghini, affronterà il WEC con due Porsche 911 RSR, di cui una per le Iron Dames Rahel Frey, Michelle Gatting e Sarah Bovy e l’altra per Claudio Schiavoni. Anche il Proton Competition gestirà due Porsche con Christian Ried e Harry Tincknell, mentre GR Racing e il Project 1 hanno iscritto ciascuno una sola 911 RSR. Il campione in carica Ben Keating affronterà la stagione con l’unica Corvette C8R gestita dall’ex team ufficiale. Infine le Aston Martin Vantage saranno schierate dal TF Sport, D’Station Racing e dal NorthWest AMR .

Entry-list ufficiale del FIA WEC 2023

HYPERCAR

Bamber-Lynn-Westbrook (Cadillac V-LMDh) - Ganassi Cadillac
Dillmann-Guerrieri-Villeneuve (Vanwall Vandervell 680) - Vanwall
Cameron-Christensen-Makowiecki (Porsche 963) - Porsche Penske
Estre-Lotterer-Vanthoor (Porsche 963) - Porsche Penske
Conway-Kobayashi-Lopez (Toyota GR010) - Toyota Gazoo
Buemi-Hartley-Hirakawa (Toyota GR010) - Toyota Gazoo
Ye (Porsche 963) - Jota
Guidi-Calado-Giovinazzi (Ferrari 499P) - Ferrari AF Corse
Fuoco-Molina-Nielsen (Ferrari 499P) - Ferrari AF Corse
Di Resta-Jensen-Vergne (Peugeot 9X8) - Peugeot
Duval-Menezes-Müller (Peugeot 9X8) - Peugeot
Bruni (Porsche 963) - Proton
Dumas (Glickenhaus 007) - Glickenhaus

LMP2
Pin (Oreca 07-Gibson) - PREMA
Correa (Oreca 07-Gibson) - PREMA
Cullen (Oreca 07-Gibson) - Vector Sport
Albuquerque-Hanson (Oreca 07-Gibson) - United Autosports
Pierson-Blomqvist-Jarvis (Oreca 07-Gibson) - United Autosports
HeinemeierHansson-Fittipaldi-Rasmussen (Oreca 07-Gibson) - Jota
Gelael (Oreca 07-Gibson) - Team WRT
Smiechowski-Scherer (Oreca 07-Gibson) - Inter Europol
Vaxiviere (Alpine A470-Gibson) - Alpine
Negrão (Alpine A470-Gibson) - Alpine
Andrade (Oreca 07-Gibson) - Team WRT

LMGTE Am
Costantini-Mann-dePaw (Ferrari 488) - AF Corse
Al Harty-Dinan-Eastwood (Aston Martin Vantage) - TF Sport
Keating (Chevrolet Corvette) - Corvette Racing
Flohr-Castellacci (Ferrari 488) - Af Corse
Hyett-Jeannette (Porsche 911) - Project1
Kimura-Huffaker-Serra (Ferrari 488) - Kessel Racing
Schiavoni (Porsche 911) - Iron Lynx
Ried (Porsche 911) - Dempsey-Proton
Perez-Companc (Ferrari 488) - AF Corse
Bovy-Gatting-Frey (Porsche 911) - Iron Dames
Wainwright (Porsche 911) - GR Racing
Tincknell (Porsche 911) - Proton Competition
Dalla Lana (Aston Martin Vantage) - TF Sport
Hoshino-Stevenson-Fujii (Aston Martin Vantage) - TF Sport

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone