formula 1

"Senna, la magia della perfezione"
Il libro/racconto di Alberto Sabbatini

Qual era la forza nascosta dietro i grandi successi di Ayrton Senna? La velocità, il talento, il maniacale perfezionismo? ...

Leggi »
Mondiale Rally

Italia Sardegna, finale
Sordo resiste e trionfa

Jacopo Rubino

Per il secondo anno consecutivo Dani Sordo trionfa al Rally d’Italia Sardegna: pilota Hyun...

Leggi »
18 Ott [13:03]

Hungaroring, gara 2
Ehrlacher vince e consolida

Michele Montesano

Vittoria di forza per Yann Ehrlacher nella seconda gara del WTCR, in scena sul circuito dell’Hungaroring. Il francese ha costruito la sua vittoria nel corso del primo giro. Poi, aiutato dallo zio Yvan Muller, si è involato verso il successo allungando anche in classifica. Doppietta per la Lynk & Co. grazie a Muller. Terzo posto per Jean-Karl Vernay, il francese del Team Mulsanne ha conquistato anche il successo per il WTCR Trophy riservato alle squadre private.

A partire dal palo è stato l’ungherese Bence Boldizs, per via della griglia invertita. Il pilota Cupra ha fatto patinare le gomme venendo superato da Ehrlacher e Muller. In curva due Mikel Azcona ha intraversato la sua Leon ed è stato centrato da Nestor Girolami a sua volta colpito da Luca Filippi. Gara finita per l’argentino con la sua Honda Civic Type R che ha riportato il cedimento del braccetto posteriore. Ehrlacher ne ha approfittato del caos prendendo il largo, aiutato dal fido scudiero Muller pressato, a sua volta, da Vernay salito al terzo posto.

Boldizs inizialmente ha mantenuto la quarta posizione. L’ungherese è poi stato superato nell’ordine da Santiago Urrutia, Nathanaël Berthon e uno scatenato Norbert Michelisz risalito in poche tornate dal quindicesimo al sesto posto. Nelle retrovie Tom Coronel è arrivato ai ferri corti con Gabriele Tarquini, i due si sono toccarti ma hanno proseguito la gara. L’olandese del Comtoyou è poi andato decisamente più duro nei confronti di Luca Engstler, scaraventandolo contro le barriere. Gara finita per il tedesco, drive through per Coronel e ingresso della safety car per spostare la sua Hyundai ferma a bordo pista.

Al restart Ehrlacher si è limitato a gestire la situazione, mente Muller ha tenuto a bada di mestiere Vernay fino alla bandiera a scacchi. Ai piedi del podio Urrutia che ha preceduto Berthon, il migliore fra i piloti Audi. Michelisz nelle ultime fasi di gara ha superato Boldizs gran settimo. Ottavo Esteban Guerrieri che ha cercato di limitare i danni in vista di gara 3, dove partirà nuovamente dalla pole. A chiudere la Top-10 le altre Honda del Münnich Motorsport superstiti, ovvero Attila Tassi e Tiago Monteiro. Tenace come non mai Gabriele Tarquini che ha ottenuto un undicesimo posto conquistato con il coltello fra i denti. Bravo ancora una volta Luca Filippi a concludere in zona punti, con la tredicesima posizione finale.

Domenica 18 ottobre 2020, gara 2

1 - Yann Ehrlacher (Lynk & co) - Cyan - 14 giri
2 - Yvan Muller (Lynk & co) - Cyan - 1"496
3 - Jean-Karl Vernay (Alfa Romeo) - Mulsanne - 2"128
4 - Santiago Urrutia (Lynk & co) - Cyan - 2"773
5 - Nathanaël Berthon (Audi) - Comtoyou - 4"786
6 - Norbert Michelisz (Hyundai) - BRC - 4"935
7 - Bence Boldizs (Cupra) - Zengő - 6"247
8 - Esteban Guerrieri (Honda) - Münnich - 6"657
9 - Attila Tassi (Honda) - Münnich - 6"992
10 - Tiago Monteiro (Honda) - Münnich - 7"676
11 - Gabriele Tarquini (Hyundai) - BRC - 7"942
12 - Gilles Magnus (Audi) - Comtoyou - 9"048
13 - Thed Björk (Lynk & co) - Cyan - 9"991
14 - Luca Filippi (Alfa Romeo) - Mulsanne - 14"259
15 - Nico Gruber (Hyundai) - Engstler - 15"167
16 - Josè Manuel Sapag (Hyundai) - Target - 16"850
17 - Gábor Kismarty-Lechner (Cupra) - Zengő - 17"098
18 - Tom Coronel (Audi) - Comtoyou - 31"794
19 - Aurélien Comte (Renault) - Vuković - 42"528

Giro più veloce: Norbert Michelisz 1'53"919

Ritirati
Luca Engstler (Hyundai) - Engstler
Mikel Azcona (Cupra) - Zengő
Néstor Girolami (Honda) - Münnich

Il campionato
1.Ehrlacher 161 punti; 2.Guerrieri 121; 3.Muller 107; 4.Coronel 97; 5.Vernay 95; 6.Berthon 93; 7.Girolami 90; 8.Magnus 88; 9.Björk 73; 10.Urrutia 68.
 

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone