formula 1

Dubbi per i GP di Suzuka, Zandvoort
e San Paolo, si fa avanti il Qatar

In Giappone sono cominciate le Olimpiadi a Tokyo, senza spettatori e senza il totale supporto dell'opinione pubblica. A o...

Leggi »
Regional by Alpine

Cancellata la tappa del Nurburgring
Atteso il recupero in settembre/ottobre

In una riunione con i team principal della Formula Regional European by Alpine, svoltasi stamane al circuito belga di Spa, do...

Leggi »
formula 1

Come saranno realmente le future F1?
Ecco dove potranno intervenire i team

Michele Montesano Alla vigilia del Gran Premio di Silverstone, la Formula 1 ha mostrato quelle che saranno le linee delle m...

Leggi »
formula 1

Hamilton aperto al confronto con Max
Per Alonso e Leclerc incidente di gara

Sono trascorsi appena tre giorni dal Gran Premio di Silverstone e dal contatto tra Lewis Hamilton e Max Verstappen, ma ancora...

Leggi »
formula 1

McLaren tiene il terzo posto
e finalmente Ricciardo ha convinto

La buona notizia per la McLaren è che nonostante la grande prestazione di Charles Leclerc e della Ferrari, piazzatisi al seco...

Leggi »
F4 Spanish

Anche la serie spagnola sceglie la
Tatuus F4 di seconda generazione

La Federazione Spagnola dell'Automobile (RFEDA) e Tatuus hanno raggiunto un accordo pluriennale, che sancisce, a partire ...

Leggi »
10 Lug [11:23]

I dettagli della convergenza ACO-IMSA
Reciprocità e grande peso al BoP

Marco Cortesi

IMSA e ACO hanno annunciato ufficialmente i dettagli della loro convergenza regolamentare, già anticipata da tempo ma ora diventata al cento per cento efficace. L'annuncio copre alcuni elementi chiave che verranno utilizzati per bilanciare le vetture, con una possibilità di intervento a livello di BoP ancor più grande di quanto immaginato.

Il primo elemento importantela conferma della reciprocità: le hypercar potranno correre in IMSA e viceversa. Si tratta di una novità importante dato che non era chiaro fino a questo momento se la collaborazione sarebbe stata vicendevole.

Gomme - Più grandi a trazione posteriore
Le gomme per le LMDh saranno le stesse che per le Hypercar a trazione posteriore, ma più vantaggiose rispetto alle 4 ruote motrici come la Toyota. Per le 4WD saranno da 31 pollici davanti e dietro, per le 2WD saranno da 29 davanti e 34 dietro.

Accelerazione - Arriva il BOP
Il profilo d'intervento della trazione sull'asse anteriore diventerà oggetto di BoP e non più di un regolamento specifico, quindi verrà imposto. La trazione potrà essere attivata in una range specifica di velocità, compresa tra i 120 e 160 kmh a seconda del circuito. Questo per non dare troppo vantaggio alle 4WD nelle ripartenze a bassa velocità.

Per le LMDh, che hanno la trazione elettrica sull'asse posteriore, ci sarà un unico software di controllo. Quindi il profilo di intervento non sarà libero, principalmente per evitare che questo porti a sistemi (non troppo) nascosti di di controllo di trazione.

Frenata - Coasting contingentato
Verrà stabilito per regolamento il potenziale di rigenerazione energetica in coasting, che sarà identico su tutte le vetture. Inoltre, per le vetture 4WD, non sarà possibile utilizzare un bloccaggio dinamico del differenziale anteriore per ottenere maggiore rigenerazione

Aerodinamica - Certificano Sauber e Haas
Anche la performance aerodinamica delle vetture sarà valutata e, per essere ammesse, dovranno essere all'interno di un range di efficienza che, in caso, si potrà "aggiustare" per equiparare le vetture. Per le LMH, si userà la galleria del vento Sauber, mentre per le LMDh si userà quella di Haas in North Carolina. Le vetture LMDh dovranno però essere esaminate in Sauber per partecipare al WEC e viceversa.‍

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone