11 Dic [18:07]

I progressi e le difficoltà di Wickens
raccontati dalla fidanzata Karli Woods

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Marco Cortesi

Dopo le tante speculazioni riguardo allo stato di salute di Robert Wickens, causate principalmente dall'ignoranza sul tema delle lesioni spinali, il pilota canadese ha continuato a condividere video e foto del suo recupero, e in un articolo sul suo blog, la fidanzata Karli Woods, cosplayer e celebrità del web, ha dato indicazioni positive, raccontando però anche le difficoltà di una condizione gravemente invalidante e spiegando come l'ottimismo possa anche essere un ostacolo.

La buona notizia è che, con una lesione incompleta, si confermano le speranze di recupero: "A Robert avevano detto che non avrebbe avuto mai più sensibilità dalla lesione in giù, e non avrebbe mai potuto più camminare - ha spiegato Karli - invece ora è tornata molta sensibilità e anche le sensazioni".

Continua il lavoro anche con il "Vector Gait" ovvero la macchina che sostiene il paziente, sollevando il peso del corpo di modo da permettere, anche con piccolissimi sforzi, di spostare le gambe. "Robert è già stato cinque volte sulla vector machine, e, anche se è pesantemente assistito, compie dei movimenti e cammina." Wickens si sta anche allenando a stare in piedi da fermo, con un'assistenza che si spera di ridurre progressivamente. Tuttavia, la Woods ha anche voluto evidenziare le enormi difficoltà, che spesso non vengono percepite. Anzi, a volte il troppo ottimismo è controproducente.

"Molti dei video che postiamo ci mostrano felici, con la riabilitazione che va bene. È la magia dei social. Vogliamo far vedere quanto è bella la nostra vita, ma tutti abbiamo difficoltà. Per questo abbiamo postato un video in cui Robert alla fine si mette a piangere."

Una decisione, quella di documentare tutta la riabilitazione, presa per condividere con i fan le informazioni, ma anche per far coraggio ad altre persone che si trovano nella stessa condizione. Tra le varie difficoltà c'è anche però, in un certo senso, l'eccesso di ottimismo..

"A volte, leggere certi commenti positivi fa rabbia. Le persone scrivono 'sei grande, tra poco potrai tornare a guidare!' Forse è gelosia nei loro confronti, perché loro dopo averlo scritto torneranno alla vita normale, mentre noi torneremo alla nostra realtà. Nei giorni buoni, certi commenti strappano un sorriso, ma altre volte, in una giornata-no, può essere molto frustrante."


Scarica
il magazine

Il magazine di ItaliaRacing ora disponibile anche per iPad, iPhone, Android

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone