formula 1

Brawn se ne va in pensione
Un gigante che ha vinto tutto

"Ora è il momento giusto per me di ritirarmi". Una frase chiara, che sembra non ammettere repliche. L'ha scritt...

Leggi »
formula 1

Vettel erede di Marko
nel team Red Bull?

L'idea lanciata da Helmut Marko è certamente suggestiva: Sebastian Vettel suo erede all'interno del team Red Bull. Al...

Leggi »
formula 1

Finalmente sono arrivate le
finte dimissioni di Binotto

Sono giorni non facili per il presidente della Ferrari John Elkann che ha appena licenziato il team principal Mattia Binotto,...

Leggi »
FIA Formula 2

PHM si unisce a Charouz per i
campionati di Formula 2 e Formula 3

La notizia era nell’aria ormai da qualche mese. Il team PHM, che nel 2022 ha rilevato la struttura di Formula 4 di Mucke per ...

Leggi »
Rally

Extreme E a Punta del Este
Loeb-Gutierrez, rimonta da campioni

Michele Montesano Finale vietato ai deboli di cuore quello andato in scena a Punta del Este. Il Team X44 di Lewis Hamilton ...

Leggi »
wtcr

Jeddah - Gara 2
Magnus vince e chiude un capitolo

Michele Montesano Tagliando per primo il traguardo del tracciato cittadino di Jeddah, Gilles Magnus ha vinto l’ultima manche...

Leggi »
14 Mag [8:18]

Indy road, qualifica
Power batte Palou

Marco Cortesi

Will Power è tornato in pole position a Indianapolis, nella tappa di metà maggio sul circuito stradale di Indy cha fa da tradizionale antipasto per la categoria. Il pilota australiano, che non ha ancora vinto quest'anno, ma ha centrato numerosi piazzamenti, ha battuto Alex Palou dopo essere stato tra i più veloci per tutto il turno.

Nel fast six, che si è svolto come il resto della sessione senza colpi di scena, il campione in carica si è piazzato secondo davanti a Josef Newgarden, che ha mancato per poco una prima fila tutta Penske. Sorpresa positiva per Conor Daly che ha tenuto in Q3 il team di Ed Carpenter in una giornata-no per Rinus VeeKay.

La terza fila è andata ai due piloti McLaren, Pato O'Ward e Felix Rosenqvist. Tra le performance più brillanti quella di Callum Ilott, settimo per il team Juncos Hollinger davanti a Christian Lundgaard. Eliminati al Q2, ma con un bilancio meno positivo, Romain Grosjean e Scott McLaughlin, rispettivamente decimo e undicesimo.

Fuori al Q1 invece, Colton Herta, quattordicesimo davanti a VeeKay e ad Alexander Rossi, oltre a Scott Dixon, particolarmente in crisi e ventunesimo nel conto finale.

Venerdì 13 maggio 2022, qualifica

1 - Will Power (Dallara-Chevy) – Penske - 1'09"7664
2 - Alex Palou (Dallara-Honda) – Ganassi - 1'09"8090
3 - Josef Newgarden (Dallara-Chevy) – Penske - 1'09"8343
4 - Conor Daly (Dallara-Chevy) – ECR - 1'09"9063
5 - Pato O’Ward (Dallara-Chevy) – McLaren - 1'10"0546
6 - Felix Rosenqvist (Dallara-Chevy) – McLaren - 1'10"0605
7 - Callum Ilott (Dallara-Chevy) - Juncos Hollinger - 1'09"6530
8 - Christian Lundgaard (Dallara-Honda) – RLL - 1'09"6594
9 - Jack Harvey (Dallara-Honda) – RLL - 1'09"6899
10 - Romain Grosjean (Dallara-Honda) – Andretti - 1'09"7100
11 - Scott McLaughlin (Dallara-Chevy) – Penske - 1'09"7847
12 - Graham Rahal (Dallara-Honda) – RLL - 1'10"2950
13 - Takuma Sato (Dallara-Honda) – Coyne - 1'09"8239
14 - Colton Herta (Dallara-Honda) – Andretti - 1'09"8527
15 - Rinus VeeKay (Dallara-Chevy) – ECR - 1'09"9550
16 - Alexander Rossi (Dallara-Honda) – Andretti - 1'09"9178
17 - Devlin DeFrancesco (Dallara-Honda) – Andretti - 1'10"1306
18 - Marcus Ericsson (Dallara-Honda) – Ganassi - 1'09"9294
19 - Helio Castroneves (Dallara-Honda) – Shank - 1'10"1417
20 - Simon Pagenaud (Dallara-Honda) – Shank - 1'09"9717
21 - Scott Dixon (Dallara-Honda) – Ganassi - 1'10"1694
22 - Kyle Kirkwood (Dallara-Chevy) – Foyt - 1'10"1954
23 - Juan Pablo Montoya (Dallara-Chevy) – McLaren - 1'10"7610
24 - David Malukas (Dallara-Honda) – Coyne - 1'10"4755
25 - Tatiana Calderon (Dallara-Chevy) – Foyt - 1'11"0020
26 - Dalton Kellett (Dallara-Chevy) – Foyt - 1'10"7187
27 - Jimmie Johnson (Dallara-Honda) – Ganassi - 1'11"4599

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone