formula 1

La F2 non conta più per salire in F1?
I team guardano ai test fatti in casa

C'è qualcosa che sta cambiando nell'attenzione che il Mondiale F1 pone verso i giovani che militano in Formula 2 o ca...

Leggi »
indycar

Iowa - Gara 2
Power vince, che paura per Ray Robb
Il video del crash nel giro finale

Marco CortesiIl team Penske ha messo a segno in Iowa uno 1-2 vincendo anche la seconda gara con Will Power. Una corsa senza g...

Leggi »
indycar

Iowa - Gara 1
Prima su ovale per McLaughlin

Prima vittoria su ovale per Scott McLaughlin all'Iowa Speedway nella prima corsa del weekend dell'IndyCar nella capit...

Leggi »
World Endurance

San Paolo – Gara
Vittoria del riscatto per Toyota

Michele Montesano Toyota torna a dominare la scena del FIA WEC. Dopo la cocente sconfitta della 24 Ore di Le Mans, la squadra...

Leggi »
Regional by Alpine

Mugello - Gara 2
Wharton regola Badoer

Sul circuito del Mugello, James Wharton ha messo a segno la sua prima vittoria nel campionato Regional by Alpine: prima di og...

Leggi »
F4 Italia

Mugello - Gara 3
La tripla... tripletta di Slater
Scopriamo chi è il talento inglese

Volto granitico, duro, che sarebbe perfetto per un film di Ken Loach nelle sue rappresentazioni della middle class britannica...

Leggi »
23 Set [14:59]

Jerez - Qualifica 1
Tsolov, che battaglia con Braschi

Massimo Costa

E' stata una qualifica 1 molto combattuta quella che la Eurocup-3 ha messo in scena a Jerez. E fino all'ultimo secondo, Francesco Braschi ha detto la sua per la conquista della pole, andata per un soffio a Nikola Tsolov, approdato in Eurocup-3 con GRS dopo una stagione nel campionato F3 che lo ha visto racimolare appena 6 punti col team ART.

Il pilota di Cattolica, nelle prove libere si è come nascosto, poi nel momento decisivo ha dato battaglia. Se Esteban Masson si era portato in prima posizione con 1'39"547, Braschi si è fatto vedere con 1'39"247 che lo ha portato in vetta alla classifica. L'italiano del team Campos ha uleriormente abbassato il proprio limite con 1'39"113, poi con 1'38"991, tempi che gli hanno consentito di rimanere al primo posto con Masson che lo seguiva in 1'39"140 e Tsolov in 1'39"252.

Tsolov nel finale è emerso con 1'38"832, Braschi è riuscito a migliorarsi ancora, ma si è fermato sul tempo conclusivo di 1'38"915 mentre Masson chiudeva terzo in 1'38"955. Per il bulgaro, un ingresso nella Eurocup-3 da top driver e grande soddisfazione in casa GRS, a dimostrazione che col pilota giusto a volte può accadere che la vita per le squadre cambia radicalmente.

All quarto posto si è inserito Javier Sagrera del team Palou, mentre è mancata all'appello la pattuglia di MP Motorsport. Mari Boya, che è il pilota con il maggior numero di pole ottenute avendone siglate quattro (due a Spa, una a Monza, una a Zandvoort), non ha fatto meglio della quinta posizione rimediando 4 decimi da Tsolov. Dietro di lui i compagni José Garfias e Sebastian Ogaard. I tempi cancellati per track limits hanno "fregato" Bruno Del Pino e Tasanapol Inthrapuvasak. Non ha girato per l'incidente nel secondo turno libero Suleiman Zanfari.

Sabato 23 settembre 2023, qualifica 1

1 - Nikola Tsolov - GRS - 1'38"832
2 - Francesco Braschi - Campos - 1'38"915
3 - Esteban Masson - Campos - 1'38"955
4 - Javier Sagrera - Palou - 1'39"169
5 - Mari Boya - MP Motorsport - 1'39"319
6 - Josè Garfias - MP Motorsport - 1'39"606
7 - Sebastian Ogaard - MP Motorsport - 1'39"644
8 - Miron Pingasov - Palou - 1'39"902
9 - David Nogales - Drivex - 1'39"934
10 - Sebastian Gravlund - MP Motorsport - 1'40"015
11 - Dario Cabanelas - Sainteloc - 1'40"094
12 - Niels Koolen - GRS - 1'40"201
13 - Giorgios Markogiannis - Palou - 1'40"231
14 - Bruno Del Pino - MP Motorsport - 1'40"242
15 - Nick Gilkes - Drivex - 1'40"276
16 - Tasanapol Inthrapuvasak - Campos - 1'40"652
17 - Jorge Campos - Palou - 1'40"743
18 - Suleiman Zanfari - Campos - no time
RS Racing