Rally

Rovanperä festeggia il 1° titolo WRC
al Rallylegend fra una parata di stelle

Michele Montesano La ventesima edizione del Rallylegend vedrà le più grandi stelle del traverso dare spettacolo sulle strade...

Leggi »
formula 1

Suzuka - Libere 2
Piove sempre, Mercedes davanti

Piove sempre a Suzuka. Il secondo turno libero ha rispecchiato il meteo della prima sessione, ma ci sono stati alcuni cambiam...

Leggi »
formula 1

Atteso per sabato l'annuncio
Alpine dell'ingaggio di Gasly

E alla fine sarà Pierre Gasly il sostituto di Fernando Alonso nel team Alpine 2023. Tutto come era stato previsto nelle scors...

Leggi »
formula 1

Suzuka - Libere 1
Alonso comanda con la pioggia

Torna la F1 in Giappone e il primo impatto sulla bellissima pista di Suzuka, seconda soltanto a quella belga di Spa, è compli...

Leggi »
Rally

Hyundai e Solberg si separano
Quale sarà il futuro del team coreano?

Michele Montesano Cambio di rotta in casa Hyundai Motorsport nel WRC. Il team coreano ha deciso di non rinnovare il contrat...

Leggi »
formula 1

Il caso budget cap - Hamilton:
"Red Bull aveva sempre aggiornamenti..."

In attesa di conoscere l'esito della FIA riguardo la documentazione 2021 relativa al budget cap consegnata entro lo scors...

Leggi »
21 Set [17:32]

Jerez, 2° turno
Frederik prende il comando

Mattia Tremolada

Kaylen Frederik è salito in cattedra nel turno pomeridiano della prima giornata di test del FIA Formula 3 a Jerez. Il pilota americano, dopo aver vinto il British F3 nel 2020 ha disputato due stagioni nella serie, rispettivamente con Carlin e Hitech, conquistando un quinto posto come miglior risultato nel 2022. Quest’oggi al volante della monoposto di ART Grand Prix si è ben comportato, chiudendo secondo in mattinata alle spalle di Gabriele Minì e primo nel turno pomeridiano.

Quella che era iniziata nel migliore dei modi si è trasformata in una giornata da dimenticare per il pilota siciliano. In mattinata, dopo aver fatto segnare il tempo di 1’30”499, rimasto imbattuto nel pomeriggio, Minì e il compagno di squadra in Hitech Sebastian Montoya hanno sbattuto violentemente, danneggiando le proprie vetture. Gli uomini della squadra inglese hanno fatto del proprio meglio per rimettere in pista i due piloti, ma questo non prima delle ore 15, dunque oltre un’ora dopo l’inizio del secondo turno.

Minì, al pari di molti altri piloti, non è poi riuscito a sfruttare la gomma nuova nel finale della sessione a causa delle uscite di pista di Alessandro Famularo e Emerson Fittipaldi, che hanno portato all’esposizione della bandiera in due diversi momenti, rovinando la simulazione di qualifica a diverse squadre.



Bella progressione rispetto al turno mattutino da parte di Dino Beganovic, che ha spezzato l’egemonia del team ART andando a precedere Gregoire Saucy. Prema questa volta ha piazzato tutte e tre le monoposto in top-10, con Zak O’Sullivan sesto e Paul Aron ottavo. Bene Rafael Villagomez, quarto con il team VAR davanti alla sorpresa Gabriel Bortoleto, che ha portato in top-5 anche Trident. La squadra di Maurizio Salvadori ha visto Oliver Goethe chiudere in settima posizione e Leonardo Fornaroli in 12esima.

Reece Ushijima ha salvato il bilancio di Hitech, firmando il nono tempo davanti al bravo Taylor Barnard, subito a proprio agio sulla monoposto di Jenzer nonostante il salto dalla Formula 4, che al momento sembra essere più complicato per Nikola Tsolov, 16esimo. Per quanto riguarda gli altri italiani, Francesco Pizzi ha chiuso in 14esima posizione, Nicola Marinangeli in 23esima e Minì 26esimo.

Mercoledì 21 settembre 2022, 2° turno

1 - Kaylen Frederik - ART - 1’31”275 - 37 giri
2 - Dino Beganovic - Prema - 1’31”358 - 34
3 - Gregoire Saucy - ART - 1’31”378 - 36
4 - Rafael Villagomez - VAR - 1’31”400 - 37
5 - Gabriel Bortoleto - Trident - 1’31”499 - 37
6 - Zak O’Sullivan - Prema - 1’31”509 - 33
7 - Oliver Goethe - Trident - 1’31”670 - 30
8 - Paul Aron - Prema - 1’31”675 - 32
9 - Reece Ushijima - Hitech - 1’31”694 - 39
10 - Taylor Barnard - Jenzer - 1’31”744 - 30
11 - Pepe Martì - Campos - 1’31”763 - 33
12 - Leonardo Fornaroli - Trident - 1’31”839 - 26
13 - Christian Mansell - Campos - 1’31”859 - 37
14 - Francesco Pizzi - Campos - 1’31”922 - 28
15 - Nikita Bedrin - Jenzer - 1’31”985 - 30
16 - Nikola Tsolov - ART - 1’32”142 - 43
17 - Alessandro Famularo - Charouz - 1’32”148 - 30
18 - Joel Granfors - Carlin - 1’32”176 - 32
19 - Noel Leon - VAR - 1’32”268 - 44
20 - Hunter Yeany - Carlin - 1’32”547 - 19
21 - Arias Deukmedjian - Carlin - 1’32”751 - 33
22 - Roberto Faria - VAR - 1’32”981 - 38
23 - Nicola Marinangeli - Charouz - 1’33”186 - 28
24 - Mari Boya - MP Motorsport - 1’33”427 - 47
25 - Sebastian Montoya - Hitech - 1’33”522 - 17
26 - Gabriele Minì - Hitech - 1’33”577 - 19
27 - Franco Colapinto - MP Motorsport - 1’33”622 - 47
28 - Emerson Fittipaldi - Charouz - 1’33”634 - 21
29 - Jonny Edgar - MP Motorsport - 1’33”709 - 51
30 - Alex Garcia - Jenzer - 1’33”754 - 26

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone