formula 1

La McLaren è stufa di Ricciardo
E comincia a guardarsi attorno

Daniel Ricciardo sta deludendo. La McLaren pensava di aver fatto il miglior colpo di mercato possibile quando nel 2020, all&#...

Leggi »
Regional by Alpine

Monaco - Libere
Minì parte forte, bene Fornaroli

La sessione unica di prove libere della Formula Regional by Alpine ha aperto il fine settimana del Gran Premio di Monaco, dov...

Leggi »
formula 1

I piloti F1 all'esame di Montecarlo:
con le auto 2022 sarà ancora più duro

C'è chi la ama e chi la odia, ma Montecarlo per i piloti è comunque una sfida. Quest'anno, probabilmente, persino più...

Leggi »
formula 1

Sauber Alfa Romeo sopra le attese,
e a Monaco può anche stupire

È un bel momento per la Sauber Alfa Romeo-Ferrari, e potrebbe proseguire a Montecarlo, dove si corre già nel prossimo weekend...

Leggi »
formula 1

Progressi Mercedes evidenti,
ma Ferrari e Red Bull ancora lontane

Ha compiuto progressi la Mercedes grazie agli sviluppi portati nel GP di Spagna? La risposta è sì. Ha raggiunto il livelo di ...

Leggi »
formula 1

Il primo ko tecnico pesa,
ma questa Ferrari può rimediare

Al giro 27 del Gran Premio di Spagna per la Ferrari è cambiato tutto: il ritiro di Charles Leclerc, dovuto alla rottura di tu...

Leggi »
23 Mar [18:29]

La BRDC Formula 4 cambia nome
e diventa la nuova British F3

Jacopo Rubino

Alla vigilia del primo round a Snetterton, in programma nel weekend di Pasqua, la BRDC Formula 4 si rifà il nome e diventa, in un batter d'occhio, BRDC British Formula 3. Un cambio di identità coerente con lo step prestazionale raggiunto con la nuova vettura Tatuus-Cosworth da 230 cavalli, che ha già dimostrato di avvicinarsi parecchio ai tempi delle "vere" F3, e di cui rispetta gli standard di sicurezza. E anche a livello di marketing, probabilmente, verrà ancor meno la concorrenza con la rivale MSA Formula, l'effettivo campionato britannico di Formula 4 secondo i canoni ufficiali. Il motorsport d'Oltremanica ritrova così un marchio storico, "British F3", scomparso a fine 2014 dopo l'ascesa dell'Europeo e un crollo verticale degli iscritti.

"Abbiamo lavorato con successo insieme a FIA e MSA per definire il panorama delle monoposto in Gran Bretagna e stabilire una chiara gerarchia per squadre e piloti", ha voluto sottolineare il patron della categoria Jonathan Palmer. "La nostra macchina si è già rivelata un grande successo, vicina alle performance precedenti della British F3, ma con la metà del budget necessario".

"In quanto campionato nazionale di Formula 3", tiene a rimarcare l'organizzatore MSV, i primi cinque classificati a fine stagione guadagneranno inoltre punti per la Super Licenza (nell'ordine, 7, 5, 3, 1 come accade in Giappone, Australia e Brasile). Fino a qui la serie, come BRDC F4, era invece stata escluso dal sistema stabilito a Parigi per la scalata alla F1.

Insomma, se in precedenza l'uso della dicitura "F4" ha creato più di un grattacapo, questa volta l'impressione è di un effettivo allineamento con la stessa FIA: sulla carta potrebbe trattarsi del primo tentativo di creare l'auspicato ponte tra le varie Formula 4 locali e l'Europeo di Formula 3, per non disperdere l'enorme bacino di piloti venuto a formarsi. Del resto, come riporta Autosport, l'argomento era stato discusso nel Consiglio Mondiale svoltosi a Ginevra il 4 marzo.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone
gdlracinggdlhouse