formula 1

Szafnauer e il caso Piastri-Alonso
"Fernando non ci ha detto nulla,
Piastri non è una persona leale"

E' una bella e lunga intervista quella che il team principal Otman Szafnauer ha rilasciato a Javier Rubio, giornalista de...

Leggi »
GT Internazionale

GT Masters - Nürburgring
Marciello e Mercedes sugli scudi

Michele Montesano Inarrestabile Raffaele Marciello che, dopo aver vinto la 24 Ore di Spa la settimana scorsa, ha dominato l...

Leggi »
indycar

Nashville - Gara
Dal caos emerge Dixon

1 - Scott Dixon (Dallara/Honda) - Ganassi - 80 giri2 - Scott McLaughlin (Dallara/Chevy) - Penske - 0"10673 - A...

Leggi »
Rally

Rally Finlandia – Finale
Tanak vince contenendo Rovanpera

Michele Montesano Ott Tanak, vincendo il Rally di Finlandia, ha spezzato ancora una volta il dominio di Kalle Rovanpera nell...

Leggi »
Rally

Rally Finlandia – 3° giorno finale
Tanak 1°, ma Rovanpera è in agguato

Michele Montesano Il finale del Rally di Finlandia, ottavo round del WRC, si preannuncia una volata a due. Con ancora 4 Prov...

Leggi »
formula 1

Piastri diventa l'incubo di Ricciardo
L'incredibile pasticcio dell'Alpine

Non ha mai disputato un Gran Premio, non ha mai avuto l'occasione di partecipare un turno libero del venerdì, al volante ...

Leggi »
5 Giu [9:46]

Le Castellet - Qualifica 2
Minì mette tutti in riga

Da Le Castellet - Mattia Tremolada - Dutch Photo Agency

È arrivato prontamente il riscatto di Gabriele Minì nella qualifica 2 dell’appuntamento di Le Castellet della Formula Regional by Alpine. Ieri il pilota del team ART aveva commesso qualche sbavatura, perdendo il podio al termine del confronto con Gabriel Bortoleto e Michael Belov, ma quest’oggi non ha lasciato scampo ai propri rivali, assicurandosi il miglior tempo del gruppo A, il secondo a scendere in pista, e la pole position assoluta. Minì nelle prime fasi della qualifica ha anche dovuto vedersela con Sebastian Montoya, con cui ha ingaggiato un vero e proprio corpo a corpo per mettersi nella scia di Dino Beganovic. Il pilota colombiano l’ha spuntata, ma questo non ha influito sulla qualifica di Minì.

Bortoleto scatterà nuovamente dalla seconda posizione grazie al miglior tempo fatto segnare nel gruppo B. Alle sue spalle prenderà posto il leader di campionato Dino Beganovic, che può consolarsi con la seconda fila della griglia, da cui può limitare i danni e consolidare il proprio vantaggio in classifica. Quarta casella per Kas Haverkort, mentre il vincitore di gara 1 Paul Aron dividerà la terza fila dello schieramento con Lorenzo Fluxa.

Michael Belov non è riuscito a fare il salto di qualità che sperava al termine di gara 1 e precederà sulla griglia Hadrien David e Tim Tramnitz, nuovamente poleman tra i rookie. Il pilota di Trident aveva dominato il fine settimana della F4 Italia 2021 proprio al Paul Ricard e anche quest’anno ha confermato il proprio gradimento per il circuito francese. Mari Boya chiude la top-10, precedendo Eduardo Barrichello e Roman Bilinski, mentre Montoya ha chiuso 13esimo davanti a Joshua Durksen e Owen Tangavelou.

Pietro Delli Guanti non è riuscito a confermare l’ottima prestazione di ieri, chiudendo 11esimo nel gruppo A. Anche gli altri piloti italiani sono rimasti attardati, con Leonardo Fornaroli 25esimo, Pietro Armanni 30esimo e Francesco Braschi 31esimo. Grande lavoro per gli uomini del team Monolite, rimasti all’opera fino all’una di notte per sostituire il motore sulla vettura di Han Cenyu.

Domenica 5 giugno 2022, qualifica 2

1 - Gabriele Minì - ART - 1’58”522 - Gruppo A
2 - Gabriel Bortoleto - R-Ace - 1’58”980 - Gruppo B
3 - Dino Beganovic - Prema - 1’58”621 - GA
4 - Kas Haverkort - VAR - 1’59”222 - GB
5 - Paul Aron - Prema - 1’58”805 - GA
6 - Lorenzo Fluxa - R-Ace - 1’59”224 - GB
7 - Michael Belov - MP Motorsport - 1’58”964 - GA
8 - Hadrien David - R-Ace - 1’59”255 - GB
9 - Tim Tramnitz - Trident - 1’58”891 - GA
10 - Mari Boya - ART - 1’59”402 - GB
11 - Eduardo Barrichello - Arden - 1’58”962 - GA
12 - Roman Bilinski - Trident - 1’59”573 - GB
13 - Sebastian Montoya - Prema - 1’59”139 - GA
14 - Joshua Durksen - Arden - 1’59”658 - GB
15 - Owen Tangavelou - G4 Racing - 1’59”200 - GA
16 - Joshua Dufek - VAR - 1’59”710 - GB
17 - Esteban Masson - FA Racing - 1’59”234 - GA
18 - Victor Bernier - FA Racing - 1’59”786 - GB
19 - Maceo Capietto - Monolite - 1’59”392 - GA
20 - Laurens Van Hoepen - ART - 1’59”863 - GB
21 - Pietro Delli Guanti - RPM - 1’59”417 - GA
22 - Keith Donegan - RPM - 1’59”930 - GB
23 - Santiago Ramos - KIC - 1’59”561 - GA
24 - Noel Leon - Arden - 2’00”034 - GB
25 - Leonardo Fornaroli - Trident - 1’59”579 - GA
26 - Matias Zagazeta - G4 Racing - 2’00”037 - GB
27 - Levente Revesz - VAR - 1’59”653 - GA
28 - Hamda Al Qubaisi - Prema - 2’00”196 - GB
29 - Sami Meguetounif - MP Motorsport - 1’59”734 - GA
30 - Pietro Armanni - Monolite - 2’00”510 - GB
31 - Francesco Braschi - KIC - 1’59”844 - GA
32 - Axel Gnos - G4 Racing - 2’00”535 - GB
33 - Piotr Wisnicki - KIC - 1’59”861 - GA
34 - Nicolas Baptiste - FA Racing - 2’00”874 - GB
35 - Cenyu Han - Monolite - 2’00”362 - GA

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone