4 Ott [9:26]

Liberty Media mette un freno
alle nuove possibili realtà per la F1

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Massimo Costa

Prima Panther, poi Monaco Increase Management-Campos. E se i responsabili della nuova entità di nome Panther si erano limitati ad essere intervistati nel paddock di Singapore per esporre le loro intenzioni di entrare nel Mondiale F1 dal 2021, la seconda realtà si è spinta oltre inviando un comunicato ben specifico. Un po' troppo per Liberty Media che ha dovuto mettere dei paletti. E con un press release, ha informato che "In seguito alle pubblicazioni recenti di diverse entità che hanno evidenziato la loro ambizione di partecipare al campionato Mondiale FIA F1, apprezziamo il loro interesse, ma possiamo confermare che non ci sono serie discussioni con persone o compagnie al riguardo della creazione di un nuovo team". Una giusta nota da parte di Liberty Media per frenare questa piccola ondata di volonterosi futuri proprietari di team di F1. Ma, come sempre accade, prima occorre mostrare solidità finanziaria e progetti validi non solo con un comunicato stampa...
 

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone