formula 1

Nervoso, irascibile, frustrato
Verstappen è sul punto di scoppiare?

Dire che è nervoso non rende l’idea. Max Verstappen sta per esplodere? Il duello con Lewis Hamilton lo sta pian piano sfibran...

Leggi »
formula 1

La difesa di Alonso su Hamilton
è una lezione per i giovani piloti

Giovedì 29 luglio erano tutti lì, nella hospitality Alpine, ad attenderlo per festeggiare il traguardo dei 40 anni. Tre giorn...

Leggi »
formula 1

Pourchaire con l'Alfa Romeo
nei test Pirelli a Budapest

Theo Pourchaire ha debuttato oggi su una monoposto di F1. L'occasione si è presentata per i test Pirelli a Budapest e gli...

Leggi »
formula 1

Il motore 2 di Leclerc è compromesso
e la terza unità non coprirà 12 gare

L'incidente che ha coinvolto Charles Leclerc alla prima curva del GP di Budapest, con la Ferrari investita dalla Aston Ma...

Leggi »
formula 1

Dopo la Red Bull anche la
Williams lascia libero Ticktum

Non si può dire che Dan Ticktum non abbia ricevuto le offerte che tutti i piloti sognano. Il pilota inglese era entrato nelle...

Leggi »
formula 1

Prove Pirelli a Budapest
Con la Mercedes gira Russell

Tre team sono rimasti a Budapest dopo il GP di Ungheria. Mercedes, McLaren e Ferrari stanno infatti girando sull'Hungaror...

Leggi »
13 Set [18:49]

Magny-Cours, gara 2
Martins torna leader

Mattia Tremolada

P‍rosegue il botta e risposta tra Victor Martins e Caio Collet, con il francese che ha vinto la seconda corsa di Magny-Cours dalla pole position, riprendendo la vetta della classifica per soli due punti nei confronti del rivale di R-Ace. La corsa è scattata sotto safety car a causa dell'olio presente sul rettifilo principale lasciato da una vettura in una gara precedente, con Collet che si è subito messo negli scarichi della monoposto di Martins, mantenendo il contatto con il rivale fino a chiudere sotto la bandiera a scacchi a soli sei decimi di distacco.

Terza piazza per David Vidales, che è riuscito a difendere la propria posizione da un veloce Lorenzo Colombo. Partito nuovamente quarto il pilota lombardo di Bhaitech ha tallonato lo spagnolo per tutta la corsa, inducendolo anche ad un piccolo errore, di cui non è però riuscito ad approfittare. Alex Quinn ha ottenuto un'altra quinta piazza davanti a Gregoire Saucy, Ugo De Wilde, William Alatalo e Amaury Cordeel. Decima Vicky Piria, che ha fatto valere la propria esperienza per scavalcare Paul Aron e Laszlo Toth, rimasti bloccati dalla vettura di Hadrien David. Il francese è stato colpito dal compagno di squadra Franco Colapinto, che poco prima aveva fatto la stessa manovra su Petr Ptacek, finito ko con una sospensione rotta. L'argentino è sopravvissuto al primo contatto, ma nel secondo ha riportato la rottura del braccetto.

Domenica 13 settembre 2020, gara 2

1 - Victor Martins - ART - 18 giri
2 - Caio Collet - R-Ace - 0"690
3 - David Vidales - JD Motorsport - 3"097
4 - Lorenzo Colombo - Bhaitech - 3"652
5 - Alex Quinn - Arden - 4"226
6 - Gregoire Saucy - ART - 5"112
7 - Ugo De Wilde - Arden - 5"808
8 - William Alatalo - JD Motorsport - 9"112
9 - Amaury Cordeel - FA Racing - 9"832
10 - Vicky Piria - Bhaitech - 14"076
11 - Laszlo Toth - Bhaitech - 14"468
12 - Paul Aron - ART - 14"745
13 - Hadrien David - MP Motorsport - 18"076

Ritirati
Franco Colapinto
Reshad De Gerus
Petr Ptacek

Il campionato
1.Martins 133; 2.Collet 131; 3.Vidales 102; 4.Colapinto 68; 5.Quinn 65; 6.Alatalo 59; 7.Colombo 54; 8.Saucy 51; 9.Aron 27; 10.De Wilde 24.‍‍

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone