formula 1

Il test Ferrari a Fiorano
Sainz e Leclerc, un buon allenamento

La Ferrari ha concluso ieri la seconda giornata di test sul circuito di Fiorano, prove svolte con la SF71H del 2018.  Ad...

Leggi »
Rally

Sandro Munari è tornato a casa
Il ‘Drago’ ha sconfitto una polmonite

Michele Montesano Dopo aver lasciato tutto il mondo dei motori in apprensione e con il fiato sospeso, Sandro Munari ci ha r...

Leggi »
FIA Formula 3

Francesco Pizzi debutta
in Formula 3 con Charouz

Francesco Pizzi farà il proprio debutto nel FIA Formula 3 con il team Charouz nel 2022. Il 17enne di Frascati al momento è l’...

Leggi »
formula 1

Singapore rinnova con la F1,
in calendario fino al 2028

Il Gran Premio di Singapore sarà nel calendario di Formula 1 fino al 2028: è ufficiale il rinnovo dell'accordo fra Libert...

Leggi »
formula 1

La FIA boccia i test Ferrari SF21
Cambia poco, si girerà con la SF71H

Come vogliamo chiamarlo? Disguido? Mancanza di comunicazione? Leggerezza? Distrazione? La Ferrari aveva fatto sapere al mond...

Leggi »
formula 1

Gasly si allena a Imola
con l'Alpha Tauri 2020

Giornata di riscaldamento, si fa per dire considerando i 2-3 gradi di temperatura, per l'Alpha Tauri. Sul circuito di Imo...

Leggi »
6 Gen [10:50]

Mariotto: “Monolite pronta
a schierare tre vetture nel 2022”

Mattia Tremolada - Dutch Photo Agency

Dopo i titoli conquistati nei campionati 2017 (Drexler F3 Cup), 2018 (FIA CEZ F3) e 2019 (F3 Austria), Monolite Racing si è affacciata in punta di piedi nella Formula Regional by Alpine, uno dei campionati più competitivi presenti in Europa. Subito il team diretto da Rudi Mariotto ha espresso un ottimo potenziale, con il giovane Pietro Delli Guanti, vincitore di una gara nella Formula 4 Italia 2020, che si è subito trovato a proprio agio con l’ingegner Fabio Zilio, che ha preso le redini del reparto tecnico di Monolite dopo una brillante carriera in monoposto in cui ha portato al successo squadre del calibro di Prema e Bhaitech.

Nella seconda parte di stagione la squadra tricolore ha raccolto i frutti del duro lavoro di sviluppo svolto nella prima metà dell’anno, centrando la zona punti in quattro occasioni e con due piloti diversi, a riprova della bontà del pacchetto tecnico di Monolite. Risultati che non sono certo passati inosservati agli occhi degli addetti ai lavori, specialmente considerando l’alto livello di piloti e squadre presenti.



“Siamo in dirittura d’arrivo per firmare con un pilota molto veloce che farà da punto di riferimento in seno alla squadra - ha affermato Mariotto ai nostri microfoni - Possiamo inoltre contare anche sui dati raccolti nella passata stagione e sul grande lavoro di sviluppo del set-up della monoposto che hanno svolto Delli Guanti e Zilio. Informazioni che torneranno molto utili nel 2022 dal momento che il calendario è molto simile a quello del 2021, con il solo ingresso di Budapest al posto di Valencia.”

Nell’intervista dello scorso luglio ci avevi confidato che l’obiettivo per il 2022 era di schierare tre auto, ci confermi questa volontà?
“Sì, dopo una prima stagione di assestamento, in cui abbiamo disputato tutti gli appuntamenti con due monoposto, volgiamo continuare a crescere. Abbiamo già acquistato una nuova vettura che arriverà in officina all’inizio di febbraio. Come parte di questa espansione abbiamo rinforzato il personale con diversi uomini dalla grande esperienza nei maggiori campionati europei di monoposto. Abbiamo un pacchetto davvero competitivo, come già dimostrato ampiamente nel 2021”.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone