formula 1

La McLaren è stufa di Ricciardo
E comincia a guardarsi attorno

Daniel Ricciardo sta deludendo. La McLaren pensava di aver fatto il miglior colpo di mercato possibile quando nel 2020, all&#...

Leggi »
Regional by Alpine

Monaco - Libere
Minì parte forte, bene Fornaroli

La sessione unica di prove libere della Formula Regional by Alpine ha aperto il fine settimana del Gran Premio di Monaco, dov...

Leggi »
formula 1

I piloti F1 all'esame di Montecarlo:
con le auto 2022 sarà ancora più duro

C'è chi la ama e chi la odia, ma Montecarlo per i piloti è comunque una sfida. Quest'anno, probabilmente, persino più...

Leggi »
formula 1

Sauber Alfa Romeo sopra le attese,
e a Monaco può anche stupire

È un bel momento per la Sauber Alfa Romeo-Ferrari, e potrebbe proseguire a Montecarlo, dove si corre già nel prossimo weekend...

Leggi »
formula 1

Progressi Mercedes evidenti,
ma Ferrari e Red Bull ancora lontane

Ha compiuto progressi la Mercedes grazie agli sviluppi portati nel GP di Spagna? La risposta è sì. Ha raggiunto il livelo di ...

Leggi »
formula 1

Il primo ko tecnico pesa,
ma questa Ferrari può rimediare

Al giro 27 del Gran Premio di Spagna per la Ferrari è cambiato tutto: il ritiro di Charles Leclerc, dovuto alla rottura di tu...

Leggi »
8 Mag [0:01]

Miami, gara 1
La Chadwick emerge nel caos

Giulia Rango

E’ tornata anche la W Series, nel doppio appuntamento a Miami di questo weekend. Dopo la qualifica di stamattina, che aveva visto Nerea Martì con il miglior crono, seguita da Jamie Chadwick, campionessa in carica, e Alice Powell, in gara è successo di tutto: un campo di battaglia da cui alla fine è uscita vincitrice proprio la Chadwick, che ha dimostrato la sua esperienza rispetto alle altre. L’inglese sigla così la settima vittoria in W Series. Completano inaspettatamente il podio insieme a lei Marta Garcia e Jessica Hawkins.

Con pazienza, la Chadwick è riuscita a sfruttare gli errori delle rivali. Alla partenza, complice il grave errore della Martì, che è rimasta piantata nella piazzola della pole, è riuscita subito a prendersi la prima posizione. Anche la Powell è scattata male, perdendo, come la spagnola, diverse posizioni. Poco dopo è andata a muro causando così l’entrata della safety-car prima, e l’esposizione della bandiera rossa poi.

Grande gara per Marta Garcia, che, partita decima, è riuscita a portarsi a casa la seconda piazza, insieme a punti importanti. Ha tagliato il traguardo da terza Jessica Hawkins, ottenendo così il primo podio in W Series. Beitske Visser, nonostante la qualifica sottotono, dove ha siglato soltanto il quattordicesimo miglior tempo, ha concluso quarta dopo un gran recupero. Alle sue spalle Abbi Pulling e Bruna Tomaselli. La migliore delle esordienti giocava in casa, ed è Chloe Chambers, che si è presa i primi punti della stagione con un ottavo posto.

Dalla gioia di stamattina per la pole, alla delusione di gara uno, Nerea Martì non è riuscita ad aggiustare la gara dopo il grave errore in partenza con la frizione, ma ha comunque finito in nona posizione. Chiude la top ten Sarah Moore, con alle sue spalle le altre quattro esordienti: Bianca Bustamante, Emely De Heus, Juju Noda e Teresa Babickova. E’ apparsa invece in grande difficoltà Fabienne Wohlwend. Partita quinta, si è trovata terza grazie alle brutte partenze della Martì e della Powell, ma è crollata dopo la ripartenza dalla safety-car. A otto minuti dalla fine della gara, prima ha rasentato il muro e in seguito si è scontrata con Abbie Eaton, rovinando la gara di entrambe. Le due hanno concluso in sedicesima e diciassettesima posizione.

Disastro nel finale di Emma Kimilainen. Insieme a Chadwick, la finlandese sembrava avere un altro passo rispetto alle altre. Dopo l’incidente tra Wohlwend e Eaton, ha chiuso il sorpasso sull’inglese, scodando però alla ripartenza e restituendo la posizione alla rivale. Nel tentativo di tenere almeno il secondo posto, è finita lunga ed è stata superata anche da Marta Garcia, con cui ha continuato a lottare finché non è avvenuto il contatto tra le due. La Garcia è riuscita a continuare, mentre la Kimilainen è scesa in fondo alla classifica. Podio mancato, quindicesima piazza e bottino di zero punti: una gara da dimenticare.
 
Sabato 7 maggio 2022, gara 1

1 - Jamie Chadwick – 13 giri, 43’06’’650
2 - Marta Garcia – 3’’123
3 - Jessica Hawkins – 3’’294
4 - Beitske Visser – 3’’385
5 - Abbi Pulling – 4’’404
6 - Bruna Tomaselli – 6’’264
7 - Chloe Chambers – 6’’709
8 - Nerea Martì – 7’’201
9 - Belen Garcia – 7’’572
10 - Sarah Moore – 7’’722
11 - Bianca Bustamante – 8’’254
12 - Emely De Heus – 10’’511
13 - Juju Noda – 13’’662
14 - Teresa Babickova – 15’’137
15 - Emma Kimilainen – 53’’950
16 - Fabienne Wohlwend – 5 giri
17 - Abbien Eaton – 5 giri

Ritirata
Alice Powell

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone