formula 1

La corsa Sprint di Shanghai?
I piloti bocciano tale scelta

Non l'hanno mandata a dire. Il campione del mondo Max Verstappen e il ferrarista Carlos Sainz, hanno criticato apertament...

Leggi »
Rally

Rally di Ungheria
Tempestini vince tra i colpi di scena

Michele Montesano Non poteva che esserci avvio di stagione più intenso ed emozionante per l’European Rally Championship. Il R...

Leggi »
Formula E

Misano – Gara 2
Wehrlein 1°, finale amaro Nissan

Da Misano - Michele Montesano Ciò che la FIA toglie, la pista restituisce. Pascal Wehrlein ha vendicato la Porsche, privata d...

Leggi »
Formula E

Misano – Qualifica 2
Hughes firma la pole del riscatto

Da Misano - Michele Montesano L’adrenalina della Formula E ha letteralmente stregato il pubblico di Misano accorso ancora pi...

Leggi »
Formula E

Squalificato da Costa
Rowland eredita la vittoria di Misano

Da Misano - Michele Montesano Dalla gioia del podio alla delusione della squalifica, succede anche questo in Formula E. Il p...

Leggi »
Formula E

Misano – Gara 1
Da Costa li fulmina tutti

Da Misano - Michele Montesano Sorpassi a ogni curva, numerosi cambi di posizione, gara serrata e risultato incerto fino all’u...

Leggi »
26 Mag [14:36]

Montecarlo - Libere 1
Ferrari al comando con Sainz

Massimo Costa - XPB Images

C'è una Ferrari al comando tra le strette strade del Principato di Monaco, che ospita la sesta prova del Mondiale F1 dopo la cancellazione del GP di Imola per l'alluvione che ha devastato zone del bolognese e la Romagna. Carlos Sainz ha cominciato il weekend con il giusto passo realizzando nel primo turno libero il miglior tempo in 1'13"372. Sempre determinato e veloce ogni volta che scendeva in pista, Sainz ha preceduto di 338 millesimi il connazionale Fernando Alonso con la Aston Martin-Mercedes. Il due volte iridato non ha nascosto che a Montecarlo punta alla vittoria, mentre il team di Lawrence Stroll è galvanizzato dal fresco accordo con la Honda per la fornitura dei motori a partire dal 2026.

Buon inizio anche per la Mercedes, terza con Lewis Hamilton. La W14 è stata completamente rivoluzionata ed avrebbe dovuto debuttare a Imola. Montecarlo forse non è il luogo adatto per capire se la W14B permetterà al team diretto da Toto Wolff di compiere un bel passo in avanti, ma intanto il crono di Hamilton è promettente. George Russell è più indietro nella classifica, ma con lui sono stati fatti alcuni tentativi diversi per quanto riguarda gli assetti. Charles Leclerc in questa sessione ha sofferto il compagno Sainz concludendo soltanto quinto a ben 7 decimi. Il monegasco, che corre sulle strade dove è cresciuto, ha commesso qualche errore di troppo, ma si rifarà.

Chi pare in affanno è Max Verstappen, piuttosto arrabbiato con l'assetto della sua RB14, troppo ballerina nel posteriore. Il leader della classifica iridata ha rischiato di perdere la vettura in un paio di occasioni (alla Piscina e alla Rascasse) e in classifica è sesto mentre Sergio Perez ha terminato quarto senza particolari problemi. Bene la McLaren-Mercedes, che ha una diversa colorazione per le sue monoposto, settima con Lando Norris mentre Oscar Piastri deve trovare il giusto ritmo ed è 17esimo.

Ottavo un buon Esteban Ocon con l'Alpine-Renault che ha Pierre Gasly 14esimo. Nono Lance Stroll con la seconda Aston Martin e decimo Alexander Albon che nel finale ha pensato bene di stampare la fiancata sinistra della sua Williams-Mercedes contro le barriere della Sainte-Devote. Un bel botto e tanti danni che ha contrariato non poco il team  principal James Vowles. Anche il suo compagno Logan Sargeant non è stato immune dal baciare le barriere.

Danni anche per Nico Hulkenberg, che ha colpito il rail con la posteriore sinistra all'ingresso della variante dopo il tunnel. Il suo compagno in Haas, Kevin Magnussen è 12esimo (unn lungo alla Sainte-Devote) davanti a un Valtteri Bottas in forma e ottimo 11esimo con la Sauber-Ferrari. Bene Yuki Tsunoda, 13esimo con l'Alpha Tauri-Honda. Il giapponese ha fatto molto parlare di sè nei giorni scorsi per l'imprgno profuso a Faenza, che lo ospita da quando è in F1, nell'aiutare i suoi concittadini per spalare il fango che ha travolto il comune ravennate.

Venerdì 26 maggio 2023, libere 1

1 - Carlos Sainz (Ferrari) - 1'13"372 - 26 giri
2 - Fernando Alonso (Aston Martin-Mercedes) - 1'13"710 - 28
3 - Lewis Hamilton (Mercedes) - 1'14"035 - 27
4 - Sergio Perez (Red Bull-Honda) - 1'14"038 - 27
5 - Charles Leclerc (Ferrari) - 1'14"093 - 24
6 - Max Verstappen (Red Bull-Honda) - 1'14"244 - 26
7 - Lando Norris (McLaren-Mercedes) - 1'14"467 - 25
8 - Esteban Ocon (Alpine-Renault) - 1'14"585 - 29
9 - Lance Stroll (Aston Martin-Mercedes) - 1'14"653 - 28
10 - Alexander Albon (Williams-Mercedes) - 1'14"666 - 32
11 - Valtteri Bottas (Sauber-Ferrari) - 1'14"718 - 29
12 - Kevin Magnussen (Haas-Ferrari) - 1'14"725 - 29
13 - Yuki Tsunoda (Alpha Tauri-Honda) - 1'14"820 - 29
14 - Pierre Gasly (Alpine-Renault) - 1'14"866 - 30
15 - George Russell (Mercedes) - 1'15"066 - 24
16 - Nyck De Vries (Alpha Tauri-Honda) - 1'15"083 - 33
17 - Oscar Piastri (McLaren-Mercedes) - 1'15"192 - 32
18 - Logan Sargeant (Williams-Mercedes) - 1'15"557 - 30
19 - Guan Yu Zhou (Sauber-Ferrari) - 1'15"684 - 25
20 - Nico Hulkenberg (Haas-Ferrari) - 1'15"785 - 17