formula 1

È sempre Red Bull, Ferrari benino
Delusione Mercedes e Aston Martin

Nel Gran Premio del Bahrain del 2023, si era registrata la doppietta Red Bull-Honda proprio come quest'anno. Il terzo cla...

Leggi »
World Endurance

Lusail – Gara: dominio Porsche
Tripletta in Hypercar, vittoria in LMGT3

Michele Montesano La stagione 2024 del FIA WEC è iniziata nel segno della Porsche. Sempre al vertice, fin dalle prime sessio...

Leggi »
formula 1

Sakhir - La cronaca
Verstappen trionfa su Perez e Sainz

Verstappen trionfa nel primo GP stagionale, doppietta Red Bull con Perez secondo. Sainz porta la Ferrari sul terzo gradino de...

Leggi »
FIA Formula 2

Sakhir – Gara 2
Doppietta del leader Maloney

Un weekend da incorniciare per Zane Maloney in Bahrain. Nella Feature Race della Formula 2, il barbadiano è riuscito a beffar...

Leggi »
FIA Formula 3

Sakhir - Gara 2
Dominio di Browning

Dominio di Luke Browning nella main race della Formula 3 a Sakhir. Il pilota inglese del team Hitech, già vincitore della gar...

Leggi »
formula 1

Sakhir - Qualifica
Verstappen gela tutti con la pole

E alla fine c'è sempre lui, anzi, ci sono sempre loro, là davanti. Max Verstappen e la Red Bull-Honda si sono presi la po...

Leggi »
23 Ott [17:45]

Montmelò, gare: Reicher-Haase titolo
in rimonta, Pulcini-Cheever in ProAm

Michele Montesano - Foto Speedy

Finale al cardiopalma nell’International GT Open. Al termine di due gare incerte, andate in scena sul circuito del Montmelò, sono stati Simon Reicher e Christopher Haase a spuntarla. Arrivati in Spagna con uno svantaggio di quattordici lunghezze dalla vetta, la coppia dell’Eastalent Racing è riuscito a ribaltare l’esito finale. Sebbene l’equipaggio Audi abbia chiuso il campionato a pari punti con Diego Menchaca, solamente in virtù dei migliori piazzamenti nell’arco della stagione (quattro secondi posti conto i tre ottenuti dal pilota del Team Motorpark) Reicher ed Haase hanno potuto fregiarsi del titolo (nella foto sotto i festeggiamenti).



L’equipaggio dell’Audi R8 GT3 ha iniziato nel migliore dei modi l’ultimo fine settimana dell’anno siglando il successo di gara 1 che gli è valso il comando della graduatoria generale. Reicher è riuscito ad approfittare dapprima del ritiro di Charlie Fagg, tamponato al via da Karol Basz, e poi della penalità inflitta ad Albert Costa, per l’occasione a supporto di Menchaca, colpevole di aver tamponato Andrea Montermini. È quindi toccato al muretto box dell’Eastalent Racing rispedire al comando Hasse che ha proseguito indisturbato fino alla bandiera a scacchi.

A completare il podio la coppia Ferrari AF Corse, composta da Riccardo Agostini e Nicola Marinangeli, e la Lamborghini Huracán griffata Oregon Team di Pierre Louis Chovet e Maximilian Paul. Quarto posto assoluto, e vittoria di classe ProAm, per Milos Pavlovic e Sanporn Jao-Javanil. L’equipaggio del Bonaldi Motorsport è riuscito a resistere fino all’ultimo agli attacchi di Axel Blom e Steve Jans, secondi di classe con la Mercedes AMG del GetSpeed. Gara perfetta quella di Giuseppe Cipriani vincitore in Am e settimo assoluto.



L’ultima manche della stagione è stata vinta da Mikaeel Pitamber e Dominik Baumann. La coppia Mercedes SPS è stata brava a gestire le diverse fasi di neutralizzazione che hanno condizionato la gara fino alle ultime tornate. Pur ottenendo il secondo posto, Samue De Haan e Fagg hanno pagato a caro prezzo in ottica campionato lo zero in casella rimediato nella gara del sabato. Terzo gradino del podio per la Mercedes di Fabian Schiller e Faisal Al Zubair che hanno preceduto la vettura gemella del Motopark di Menchaca e Costa.

Dopo aver siglato la quinta pole position stagionale, Paul ha mantenuto le posizioni di vertice fin quando ha ceduto la Lamborghini a Chovet che ha chiuso quinto. Il sesto posto si è rivelato più che sufficiente a Reicher ed Haase per essere incoronati campioni 2023 dell’International GT Open. Estromessi da gara 1 per un contatto multiplo, Marco Pulcini ed Eddie Cheever (nella foto sopra) hanno conquistato il titolo ProAm con la quarta affermazione stagionale di classe. Pur ottenendo il bis in Am, Cipriani per un solo punto non è riuscito a conquistare il titolo di classe, andato così alla coppia Mercedes Motopark composta da Heiko Neumann e Timo Rumpfkeil.

Sabato 21 ottobre 2023, gara 1

1 - Reicher/Haase (Audi R8) - Eastalent - 37 giri - 1h10'50"153
2 - Marinangeli/Agostini (Ferrari 296) - AF Corse - 0"987
3 - Chovet/Paul (Lamborghini Huracán) - Oregon - 1"686
4 - Pavlović/Javanil (Lamborghini Huracán) - Bonaldi - 5"175
5 - Blom/Jans (Mercedes AMG) - GetSpeed - 6"400
6 - Bartone/Walker (Mercedes AMG) - GetSpeed - 10"248
7 - Giuseppe Cipriani (Lamborghini Huracán) - Barone Rampante - 10"807
8 - Kirchmayr/Jefferies (Ferrari 488) - Baron - 11"333
9 - Saada/Grunewald (Ferrari 488) - AF Corse - 11"334
10 - Dunner/Stromsted (Mercedes AMG) - Motopark - 16"410
11 - Neumann/Rumpfkeil (Mercedes AMG) - Motopark - 18"099
12 - Cozzi/Sernagiotto (Ferrari 296) - AF Corse - 18"379
13 - Menchaca/Costa (Mercedes AMG) - Motopark - 18"604
14 - Jousset/Fumanelli (Ferrari 296) - Kessel - 19"542
15 - De Meeus/Stanley (Ferrari 488) - AF Corse - 22"934
16 - S.Proctor/L.Proctor (McLaren 720S) - Greystone - 25"244
17 - Nana/Osieka (Mercedes AMG) - GetSpeed - 27"667
18 - Jedlinski/Basz (Audi R8) - Olimp - 28"215
19 - Schreibman/Negri (Ferrari 488) - AF Corse - 1 giro
20 - Jedlinski/Korzeniowski (Ferrari 296) - Olimp - 1 giro
21 - Rosi/Schirò (Ferrari 296) - Kessel - 2 giri
22 - Pulcini/Cheever (Ferrari 296) - AF Corse - 3 giri

Ritirati
Perolini/Arrow (Lamborghini Huracán) - Oregon
Forgione/Montermini (Ferrari 488) - AF Corse
Baumann/Pitamber (Mercedes AMG) - SPS
Al Zubair/Schiller (Mercedes AMG) - GetSpeed
Müller/Mettler (Mercedes AMG) - CBRX by SPS
De Haan/Fagg (McLaren 720S) - Optimum
Fazal-Karim/Bachmann (Aston Martin Vantage) - Street Art

Domenica 22 ottobre 2023, gara 2

1 - Baumann/Pitamber (Mercedes AMG) - SPS - 31 giri - 1h01'15"124
2 - De Haan/Fagg (McLaren 720S) - Optimum - 1"427
3 - Al Zubair/Schiller (Mercedes AMG) - GetSpeed - 0"359 *
4 - Menchaca/Costa (Mercedes AMG) - Motopark - 1"821
5 - Chovet/Paul (Lamborghini Huracán) - Oregon - 3"003
6 - Reicher/Haase (Audi R8) - Eastalent - 5"409
7 - Pulcini/Cheever (Ferrari 296) - AF Corse - 7"324
8 - Jedlinski/Basz (Audi R8) - Olimp - 7"838
9 - S.Proctor/L.Proctor (McLaren 720S) - Greystone - 8"681
10 - Müller/Mettler (Mercedes AMG) - CBRX by SPS - 8"825
11 - Blom/Jans (Mercedes AMG) - GetSpeed - 10"162
12 - Marinangeli/Agostini (Ferrari 296) - AF Corse - 11"454
13 - Rosi/Schirò (Ferrari 296) - Kessel - 11"848
14 - Giuseppe Cipriani (Lamborghini Huracán) - Barone Rampante - 16"367
15 - De Meeus/Stanley (Ferrari 488) - AF Corse - 16"402
16 - Neumann/Rumpfkeil (Mercedes AMG) - Motopark - 16"566
17 - Nana/Osieka (Mercedes AMG) - GetSpeed - 19"262
18 - Pavlović/Javanil (Lamborghini Huracán) - Bonaldi - 19"796
19 - Dunner/Stromsted (Mercedes AMG) - Motopark - 21"267
20 - Cozzi/Sernagiotto (Ferrari 296) - AF Corse - 24"499
21 - Saada/Grunewald (Ferrari 488) - AF Corse - 34"525
22 - Kirchmayr/Jefferies (Ferrari 488) - Baron - 1'05"161
23 - Schreibman/Negri (Ferrari 488) - AF Corse - 1 giro
24 - Jedlinski/Korzeniowski (Ferrari 296) - Olimp - 1 giro
25 - Bartone/Walker (Mercedes AMG) - GetSpeed - 4 giri
26 - Perolini/Arrow (Lamborghini Huracán) - Oregon - 5 giri

* Retrocesso di una posizione per aver commesso un contatto in gara

Ritirati
Jousset/Fumanelli (Ferrari 296) - Kessel

Il campionato
1.Reicher/Haase 109 punti; 2.Menchaca 109; 3.De Haan/Fagg 105; 4.Chovet/Paul 103; 5.Siebert 97; 6.Marinangeli/Agostini 75; 7.Pitamber 73; 8.Al Zubair/Schiller 64; 9.Barr 58; 10.Pulcini/Cheever 26.