formula 1

Ferrari, piccole novità a Sochi:
si cerca di sistemare la SF1000

Jacopo Rubino

Ci sarà il riscatto Ferrari in Russia, dopo il difficile trittico Spa-Monza-Muge...

Leggi »
Mondiale Rally

Evans rimane calmo
"Il mio approccio non cambia"

Mattia Tremolada

Nonostante sia tornato in testa al mondiale con soli due appuntamenti al termine della ...

Leggi »
11 Set [10:42]

Mugello - Libera
Hughes ancora in testa

Mattia Tremolada

È iniziato il fine settimana decisivo per il FIA Formula 3 nell'inedita cornice del Mugello, che ospita per la prima volta un Gran Premio di Formula 1, con le categorie propedeutiche F2 e F3 a supporto. Sei i piloti ancora in lizza per il titolo, di cui quattro rappresentanti di due squadre italiane, Prema e Trident. Con 48 punti ancora da assegnare i favoriti sono Oscar Piastri e Logan Sargeant, che si sono spartiti la testa della classifica nel corso della stagione.

L'australiano è al comando con 160 lunghezze, otto in più del compagno di squadra. Theo Pourchaire è terzo a quota 136, ma potrà approfittare delle penalità sulla griglia dei due rivali, che saranno arretrati rispettivamente di cinque e tre posizioni. Dovranno invece sperare nel miracolo Liam Lawson (127), David Beckman (123,5) e Frederik Vesti (117,5), forte comunque di due successi conquistati lo scorso anno nella Formula Regional.

Nel turno di prove libere, a svettare è stato Jake Hughes, vincitore di gara 2 a Monza cinque giorni fa. Seconda posizione per Lirim Zendeli. Curiosamente i due sono settimo e ottavo in classifica, ma matematicamente esclusi dalla contesa. Terzo tempo per Dennis Hauger, a sua volta vincitore di due gare al Mugello nel 2019 in F4. In top-5 Beckman e Pourchaire, che tentano così di mettere pressione ai rivali. Sargeant è ottavo davanti a Vesti e a Lawson, mentre Piastri ha chiuso tredicesimo. 

Buono il sesto posto di Matteo Nannini, che come Hughes e Zendeli ha saggiato il circuito toscano con la Formula Regional lo scorso anno. Ancora un turno positivo per Mikhael Belov, undicesimo con il team Charouz, orfano di Igor Fraga. Ferma ai box anche la terza vettura di Hitech, con Pierre-Louis Chovet che ha dato priorità al proprio impegno nella Regional con Van Amersfoort, lasciando vuoto il sedile che fu di Max Fewtrell. Federico Malvestiti ha chiuso ventiduesimo, mentre Alessio Deledda è ventottesimo.

Venerdì 11 settembre 2020, libera

1 - Jake Hughes - HWA Racelab - 1'36"423 - 14 giri
2 - Lirim Zendeli - Trident - 1'36"431 - 18
3 - Dennis Hauger - Hitech - 1'36"554 - 20
4 - David Beckmann - Trident - 1'36"619 - 18
5 - Theo Pourchaire - ART - 1'36"680 - 19
6 - Matteo Nannini - Jenzer - 1'36"813 - 17
7 - Sebastian Fernandez - ART - 1'36"861 - 19
8 - Logan Sargeant - Prema - 1'36"871 - 17
9 - Frederik Vesti - Prema - 1'38"880 - 16
10 - Liam Lawson - Hitech - 1'36"907 - 19
11 - Mikhael Belov - Charouz - 1'37"086 - 20
12 - Jack Doohan - HWA Racelab - 1'37"113 - 15
13 - Oscar Piastri - Prema - 1'37"167 - 17
14 - Richard Verschoor - MP Motorsport - 1'37"168 - 21
15 - Alex Peroni - Campos - 1'37"195 - 16
16 - Enzo Fittipaldi - HWA Racelab - 1'37"315 - 15
17 - David Schumacher - Carlin - 1'37"326 - 15
18 - Alex Smolyar - ART - 1'37"342 - 19
19 - Olii Caldwell - Trident - 1'37"351 - 18
‍20 - Roman Stanek - Charouz - 1'37"559 - 16
21 - Lukas Dunner - MP Motorsport - 1'37"575 - 18
22 - Federico Malvestiti - Jenzer - 1'37"749 - 18
23 - Bent Viscaal - MP Motorsport - 1'37"944 - 21
24 - Calan Williams - Jenzer - 1'38"013 - 19
25 - Clement Novalak - Carlin - 1'38"144 - 20
26 - Sophia Floersch - Campos - 1'38"278 - 18
27 - Cameron Das - Carlin - 1'38"800 - 16
28 - Alessio Deledda - Campos - 1'38"908 - 19

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone