formula 1

Ceccarelli, Formula Medicine
"Dall'emergenza, siamo emersi"

Una stagione difficile, ma non impossibile per Formula Medicine, quella che si è conclusa. In tempi di emergenza, la strut...

Leggi »
Altre

Dakar - Finale
Mito Peterhansel, 14 edizioni vinte

Jacopo Rubino

6 edizioni vinte in moto, la prima nel 1991, e adesso 8 in auto: Stephane Peterhansel è se...

Leggi »
12 Nov [9:22]

Nel 2021 riparte la W Series:
8 round al fianco della Formula 1

Jacopo Rubino

La W Series annuncia la ripartenza per il 2021 con una notizia importante: la collaborazione con la Formula 1, a cui sarà di supporto in ben otto Gran Premi iridati. Già quest'anno il campionato femminile avrebbe dovuto affiancare il Circus nelle trasferte di Austin e Città del Messico, prima che l'emergenza Coronavirus cambiasse i calendari e convincesse gli organizzatori a fermarsi per un anno.

"Quando abbiamo promesso che la W Series sarebbe diventata più grande e più importante in futuro, unirsi alla F1 era il nostro obiettivo finale. Non c'è dubbio che adesso la nostra copertura globale e la nostra influenza aumenteranno in modo significativo", ha commentato l'amministratrice delegata Catherine Bond Muir.

Lo spazio nei weekend di F1 si è verrà a creare probabilmente grazie alla "separazione" di Formula 2 e Formula 3, che nell'ottica di contenere i costi non saranno più in pista nello stesso fine settimana. Per l'edizione inaugurale del 2019, vinta da Jamie Chadwick, la W Series era stata invece al fianco del DTM, facendo tappa anche sul circuito di Misano Adriatico. L'esatto calendario 2021 verrà comunicato più avanti.

Il pacchetto tecnico, tutto italiano, rimarrà lo stesso, con le monoposto Tatuus spinte dal propulsore preparato da Autotecnica (di origine Alfa Romeo) utilizzate anche nella Formula Regional European e nella F3 Asia. E la W Series ha avuto il riconoscimento FIA per assegnare i punti Super Licenza necessari alle ragazze in griglia per un eventuale approdo nella categoria regina.

"Riteniamo che sia fondamentale dare a tutti l'occasione di raggiungere la vetta. Questa partnership dimostra il nostro impegno nel dare visibilità alla loro categoria e l'importanza di avere maggiore diversità nel mondo dello sport", ha affermato Ross Brawn, responsabile sportivo della F1 per conto di Liberty Media.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone