Rally

Rally di Lettonia – 1° giorno
Rovanperä batte Neuville e Ogier

Michele Montesano Riga ha fatto da antipasto a quello che sarà il Rally di Lettonia. I piloti del WRC si sono sfidati sulla s...

Leggi »
formula 1

L'analisi del mercato piloti 2025
Cosa accadrà nelle prossime settimane

Con il passaggio di Esteban Ocon al team Haas, diventano quattro e... mezzo i sedili vacanti nel Mondiale F1 per la prossima ...

Leggi »
Rally

Rally di Lettonia – Shakedown
Tänak precede Neuville, Toyota insegue

Michele Montesano Il WRC, questo fine settimana, farà tappa per la prima volta nella sua storia in Lettonia. La repubblica ba...

Leggi »
formula 1

Haas e Ferrari, accordo fino al 2028
E intanto sta per arrivare Ocon

Il team Haas ha rinnovato l'accordo con la Ferrari per la fornitura dei motori. Il costruttore americano potrà avere le p...

Leggi »
World Endurance

Aston Martin: a Silverstone
il debutto della Valkyrie LMH

Michele Montesano Eppur si muove. Aston Martin ha tenuto fede alla sua tabella di marcia e, come previsto, ha portato al debu...

Leggi »
Rally

Ogier e Rovanperä al via in Lettonia
Torna Lappi in Hyundai, Sesks con Ford

Michele Montesano Questo fine settimana il Mondiale Rally farà tappa per la prima volta in Lettonia. La repubblica baltica, g...

Leggi »
dtm Norisring - Qualifica 2<br />Thiim-Bortolotti, prima fila Lamborghini
7 Lug [11:06]

Norisring - Qualifica 2
Thiim-Bortolotti, prima fila Lamborghini

Michele Montesano

DTM nel segno del Toro di Sant’Agata Bolognese. Le Huracàn GT3 del team SSR Performance hanno letteralmente dominato la seconda qualifica del Norisring. Nonostante il meteo incerto, le Lamborghini si sono rivelare le vetture più competitive sul tracciato cittadino di Norimberga. Ciò ha permesso a Nicki Thiim, reduce dal successo della 24 Ore di Spa della scorsa settimana, di firmare la sua prima pole position nel DTM.

Sceso in pista nella seconda sessione, il danese ha fermato il cronometro in 48”758 battendo proprio il suo compagno di squadra Mirko Bortolotti che, nella prima qualifica aveva registrato il miglior tempo in 48”892. Entrambi hanno guidato al limite tra i muretti del Norisring baciando anche le barriere, infatti sia Thiim che Bortolotti hanno rovinato lo specchietto destro delle rispettive Huracan. Nulla di preoccupante perché si è trattato solamente di un danno estetico.

Le qualifiche sono iniziate con un tempo incerto, le nuvole minacciose all’orizzonte hanno costretto i piloti a scendere subito in pista. Questa volta le sessioni sono state invertite con i piloti del Gruppo B che hanno affrontato per primi la qualifica per poi cedere il testimone ai colleghi del Gruppo A. Proprio quest’ultimi sono stati avvantaggiati trovando un asfalto leggermente più gommato.

La seconda fila vedrà l’alfiere del Winward Maro Engel che, sfruttando una Mercedes AMG più leggera di 10 kg, scatterà davanti al leader di campionato Kelvin van der Linde, al volante della Audi R8 GT3 del team ABT. Maximilian Paul, autore del terzo crono nel Gruppo A, prenderà il via dalla quinta piazzola precedendo i due piloti HRT Luca Stolz e Arjun Maini. Qualifiche più difficili del previsto per Sheldon van der Linde. Nonostante sia stato il più veloce tra i piloti BMW, il sudafricano scatterà dal nono posto davanti al poleman di gara uno Jack Aitken.

È proseguito il difficile fine settimana in casa Manthey. Pur disponendo di un BoP (Balance of Perfomance) migliore, le Porsche sono state alleggerite di 15 kg rispetto la giornata di ieri, le 911 GT3 non hanno particolarmente brillato sul cittadino del Norisring. Il campione in carica Thomas Preining non è andato oltre il sesto crono nella sua sessione, di conseguenza prenderà il via dalla dodicesima piazzola, mentre Ayhancan Güven partirà quattordicesimo. Dopo aver vinto magistralmente gara uno, René Rast si è dovuto accontentare del diciottesimo tempo. Fanalino di coda, ancora una volta, le McLaren di Clemens Schmidt e Ben Dörr.

Domenica 7 luglio 2024, qualifica 2

1 - Nicki Thiim (Lamborghini Huracán) - SSR - 48"758 - Gruppo A
2 - Mirko Bortolotti (Lamborghini Huracán) - SSR - 48"892 - Gruppo B
3 - Maro Engel (Mercedes AMG) - Winward - 48"813 - A
4 - Kelvin Van der Linde (Audi R8) - Abt - 48"900 - B
5 - Maximilian Paul (Lamborghini Huracán) - Paul - 48"873 - A
6 - Luca Stolz (Mercedes AMG) - HRT - 48"969 - B
7 - Arjun Maini (Mercedes AMG) - HRT - 48"903 - A
8 - Lucas Auer (Mercedes AMG) - Winward - 49"031 - B
9 - Sheldon Van der Linde (BMW M4) - Schubert - 48"935 - A
10 - Jack Aitken (Ferrari 296) - Emil Frey - 49"064 - B
11 - Thierry Vermeulen (Ferrari 296) - Emil Frey - 48"999 - A
12 - Thomas Preining (Porsche 911) - Manthey - 49"118 - B
13 - Franck Perera (Lamborghini Huracán) - Grasser - 49"046 - A
14 - Ayhancan Güven (Porsche 911) - Manthey - 49"174 - B
15 - Marco Wittmann (BMW M4) - Schubert - 49"153 - A
16 - Luca Engstler (Lamborghini Huracán) - Grasser - 49"210 - B
17 - Ricardo Feller (Audi R8) - Abt - 49"174 - A
18 - René Rast (BMW M4) - Schubert - 49"218 - B
19 - Clemens Schmid (McLaren 720S) - Dörr - 49"620 - A
20 - Ben Dörr (McLaren 720S) - Dörr - 49"811 - B