formula 1

Ferrari, piccole novità a Sochi:
si cerca di sistemare la SF1000

Jacopo Rubino

Ci sarà il riscatto Ferrari in Russia, dopo il difficile trittico Spa-Monza-Muge...

Leggi »
Mondiale Rally

Evans rimane calmo
"Il mio approccio non cambia"

Mattia Tremolada

Nonostante sia tornato in testa al mondiale con soli due appuntamenti al termine della ...

Leggi »
dtm Nurburgring GP, gara 2<br />Frijns vince, Muller solo quinto
13 Set [15:01]

Nurburgring GP, gara 2
Frijns vince, Muller solo quinto

Jacopo Rubino

Robin Frijns ci ha preso gusto: una settimana dopo la prima vittoria nel DTM, in gara 1 ad Assen, ecco pronto il bis nella seconda manche di questo weekend al Nurburgring. Un successo grazie a cui l'olandese accorcia le distanze in classifica sul leader Nico Muller, suo compagno nel team Abt, che dopo essere scattato di nuovo dalla pole-position a sorpresa ha chiuso soltanto quinto, perdendo ritmo nella seconda parte della corsa.

Muller aveva condotto il primo stint in relativa tranquillità, ma trovando in Frijns un inseguitore coriaceo non è riuscito a replicare la fuga di ieri. Lo scenario è quindi cambiato in modo definitivo dopo i cambi gomme: al giro 17 Frijns ha piazzato l'affondo decisivo all'ultima chicane, prendendo il largo. Muller, invece, è andato calando ed è stato superato non solo da Rast, ma anche da Mike Rockenfeller e da Loic Duval. Un risultato che sicuramente non farà contento l'elvetico, il quale a 205 lunghezze mantiene un buon margine in graduatoria ma vede riavvicinarsi un po' i rivali diretti, Frijns e Rast, rispettivamente a -31 a -46. Con otto gare ancora da disputare, la lotta rimane aperta.

Sheldon van der Linde, sesto con la migliore BMW, ha scongiurato l'en-plein Audi: il sudafricano ha preceduto una delle RS5 ufficiali, quella di Jamie Green. L'inglese nelle fasi finali è stato anzi protagonista di una lotta rusticana contro Jonathan Aberdein, condita da sportellata e taglio di chicane.

A completare la zona punti altre due M4, quelle di Marco Wittmann e Philipp Eng. In bagarre anche Robert Kubica, 12°, ma il polacco non ha convertito la sua miglior prestazione in qualifica (nono) in un arrivo in top 10. Unico ritirato Fabio Scherer, precedentemente incappato in una escursione nella ghiaia.

Domenica 13 settembre 2020, gara 2

1 - Robin Frijns (Audi) - Abt - 31 giri 58'16"157
2 - René Rast (Audi) - Rosberg - 4"281
3 - Mike Rockenfeller (Audi) - Phoenix - 10"258
4 - Loic Duval (Audi) - Phoenix - 12"573
5 - Nico Müller (Audi) - Abt - 13"096
6 - Sheldon van der Linde - RBM - 13"487
7 - Jamie Green (Audi) - Rosberg - 16"741
8 - Jonathan Aberdein (BMW) - RMR - 17"697
9 - Marco Wittmann (BMW) - RMG - 19"620
10 - Philipp Eng (BMW) - RBM - 28"909
11 - Lucas Auer (BMW) - RMR - 29"902
12 - Robert Kubica (BMW) - ART - 31"970
13 - Harrison Newey (Audi) - WRT - 34"899
14 - Timo Glock (BMW) - RMG - 43"837
15 - Ferdinand Habsburg (Audi) - WRT - 56"394

Giro più veloce: Robin Frijns 1'50"219

Ritirati
27° giro - Fabio Scherer

Il campionato
1.Muller 205 punti; 2.Frijns 176; 3.Rast 159; 4.Duval 85; 5.Rockenfeller 79; 6.van der Linde 72; 7.Glock 68; 8.Wittmann 61; 9.Green 53; 10.Auer 36

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone