formula 1

La F1 piange Tambay, da
tempo malato di Parkinson

Se ne è andato, in silenzio, Patrick Tambay. Da tempo il 73enne pilota francese nato il 25 giugno 1949 a Parigi, soffriva di ...

Leggi »
World Endurance

Villeneuve ha provato la Vanwall LMH
a Montmelò, obiettivo Le Mans 2023?

Michele Montesano La voglia di rimettersi costantemente in discussione non è mai mancata a Jacques Villeneuve. Dopo aver vi...

Leggi »
FIA Formula 3

Fornaroli nuovo pilota Trident
Nel 2022 miglior rookie Alpine

Leonardo Fornaroli è il secondo pilota italiano dopo Gabriele Minì che parteciperà al campionato di F3. Il 18enne piacentino ...

Leggi »
formula 1

I benefici economici del
GP di Imola? 274 milioni

Uno studio sulla ricaduta economica del Gran Premio di F1 svoltosi a Imola, ha sancito il successo della manifestazione per q...

Leggi »
dtm

L'ADAC salva il DTM
La mediazione di Berger

Il DTM è salvo. L'ADAC, Allgemeiner Deutscher Automobil Club, sarà il nuovo organizzatore e promotore della serie più fam...

Leggi »
dtm

ITR non organizzerà il DTM
Berger spera nell'ADAC

Il 6 novembre Italiaracing aveva riportato la difficoltà da parte di Gerhard Berger e della ITR nell'organizzare il campi...

Leggi »
14 Lug [10:08]

Nurburgring, libere 1
Menchaca davanti alla novità Palou

Jacopo Rubino

La World Series Formula V8 3.5 è approdata al Nurburgring per la sesta tappa stagionale, dove torna nel prestigioso contesto del Mondiale Endurance. Con una novità in pista: Alex Palou. Il pilota spagnolo, quest'anno impegnato nella F3 giapponese, è stato arruolato quasi all'ultimo momento da parte del team Teo Martin per sostituire Nelson Mason, che già ad Alcaniz aveva guidato nella sola giornata di domenica.

E Palou ha risposto subito presente, occupando la vetta del gruppo per buona parte della prima sessione di prove libere con il suo 1'43"412. Solo in extremis il rookie Diego Menchaca della Fortec è riuscito a scavalcarlo per 116 millesimi, fermando i cronometri sul definitivo 1'43"296. Palou è stato insomma velocissimo, ma bisogna ricordare che il suo non è stato un esordio assoluto sulla Dallara-Gibson: già inverno, proprio Teo Martin, aveva mostrato un grande potenziale nei test collettivi disputati a Jerez.

Ha invece chiuso terzo il russo Egor Orudzhev, seguito dal leader della classifica generale Pietro Fittipaldi. Vicinissimi anche Alfonso Celis e Yu Kanamaru, rispettivamente quinto e sesto, mentre sono rimasti sopra al muro del minuto e 44 i russi Matevos Isaakyan e Konstantin Tereschenko, oltre all'italiano Damiano Fioravanti. Soltanto decimo per adesso René Binder, avvio un po' a rilento invece per Roy Nissany, undicesimo con qualche giro in meno rispetto ai colleghi.

Venerdì 14 luglio 2017, libere 1

1 - Diego Menchaca - Fortec - 1'43"296 - 22 giri
2 - Alex Palou - Teo Martin - 1'43"412 - 20
3 - Egor Orudhzev - SMP by AVF - 1'43"485 - 20
4 - Pietro Fittipaldi - Lotus - 1'43"511 - 19
5 - Alfonso Celis - Fortec - 1'43"636 - 20
6 - Yu Kanamaru - RP Motorsport - 1'43"683 - 19
7 - Matevos Isaakyan - SMP by AVF - 1'44"402 - 18
8 - Konstantin Tereschenko - Teo Martin - 1'44"594 - 19
9 - Damiano Fioravanti - RP Motorsport - 1'44"689 - 17
10 - René Binder - Lotus - 1'44"960 - 20
11 - Roy Nissany - RP Motorsport - 1'45"538 - 12
12 - Giuseppe Cipriani - Barone Rampante - 1'46"897 - 21

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone