formula 1

Schumacher-Mazepin anche nel 2022,
la Haas conferma i suoi piloti

Mick Schumacher e Nikita Mazepin saranno i piloti Haas anche nel campionato di Formula 1 2022: l'ufficialità è arrivata a...

Leggi »
formula 1

Il weekend di Monaco "normalizzato":
dal 2022 basta prove libere al giovedì

Anche le tradizioni non sono per sempre, e nel 2022 in Formula 1 ne sparirà una tipica del Gran Premio di Monaco: il weekend ...

Leggi »
formula 1

Honda al massimo fino alla fine:
da Spa batterie evolute per la Red Bull

Il mantra lo conosciamo da mesi: la Honda lascerà la Formula 1 a fine stagione, ma sta dando sempre il massimo per uscire di ...

Leggi »
formula 1

Whitmarsh torna in Formula 1:
ruolo dirigenziale in Aston Martin

Martin Whitmarsh rientra nel giro della Formula 1, e lo fa con il team Aston Martin: sarà responsabile della nuova divisione ...

Leggi »
F3 FIA Asia

È pronto il calendario 2022
Cinque eventi tra Yas Marina e Dubai

La bella e avvincente stagione 2021 della F3 Asia organizzata dalla Top Speed dell'italiano Davide De Gobbi è alle spalle...

Leggi »
formula 1

Prost contro le strane idee di Liberty
"La griglia invertita? Non sarebbe più F1"

C'è un signore che ha fatto la storia della F1. Un signore che ha vinto quattro campionati del mondo e da qualche stagio...

Leggi »
4 Giu [16:58]

Penalità in griglia per
Lundgaard, Aitken e Samaia

Jacopo Rubino - XPB Images

Penalità post qualifica nella Formula 2 a Baku: Christian Lundgaard, Jack Aitken e Guilherme Samaia hanno ricevuto 3 posizioni di arretramento sulla griglia di gara 1 per aver rallentato i giri veloci di piloti avversari. Per i commissari, il danese ha ostacolato il leader di campionato Guanyu Zhou, Aitken lo stesso Lundgaard, mentre Samaia ha rovinato il tentativo di Bent Viscaal.

Con i provvedimenti ricevuti, Lundgaard prenderà il via dalla 15esimo casella, dopo aver siglato il 12esimo tempo, mentre Aitken scivola da 14esimo a 17esimo. Samaia, qualificato ventesimo, perde "solo" una piazza, tenendo conto della sanzione già comminata dopo le libere a Marino Sato e di Roy Nissany che, dopo l'incidente nelle free practice, non ha disputato il turno di prove ufficiali per i danni rimediati dalla sua monoposto.

Della situazione ne beneficiano fra gli altri i due piloti italiani, Matteo Nannini e Alessio Deledda, che in qualifica avevano chiuso rispettivamente 17esimo e 21esimo.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone