F4 Nel mondo

La F4 UAE per prima schiererà le
Tatuus di seconda generazione con halo

Il FIA Formula 4 UAE Championship powered by Abarth sarà la prima serie per monoposto di Formula 4 a schierare per la stagion...

Leggi »
indycar

VeeKay in forse per Road America
Ware debutta con Coyne

Infortunio alla clavicola per Rinus VeeKay, che è ora in dubbio per la tappa IndyCar a Road America. Il giovane pilota olande...

Leggi »
formula 1

Il "nuovo" Tsunoda funziona:
in Francia per confermarsi

In Formula 1 ci sono fatti non casuali, e casuale, forse, non è stato nemmeno il settimo posto di Yuki Tsunoda a Baku. Messo ...

Leggi »
formula 1

Più spettacolo a Le Castellet?
Il nuovo asfalto come speranza

Quando il Gran Premio di Francia è stato cancellato dal calendario 2020 a causa della pandemia, probabilmente, sono stati in ...

Leggi »
formula 1

Primo GP di casa per l'Alpine,
che deve crescere sul passo-gara

Si avvicina il Gran Premio di Francia, quello di casa per l'Alpine, il marchio scelto dal gruppo Renault per identificare...

Leggi »
formula 1

Dosare le risorse fra 2021 e 2022:
il dilemma di Red Bull e Mercedes

Da un lato c'è da preparare la rivoluzione tecnica 2022, ormai dietro l'angolo, dall'altro c'è il presente, c...

Leggi »
4 Giu [16:58]

Penalità in griglia per
Lundgaard, Aitken e Samaia

Jacopo Rubino - XPB Images

Penalità post qualifica nella Formula 2 a Baku: Christian Lundgaard, Jack Aitken e Guilherme Samaia hanno ricevuto 3 posizioni di arretramento sulla griglia di gara 1 per aver rallentato i giri veloci di piloti avversari. Per i commissari, il danese ha ostacolato il leader di campionato Guanyu Zhou, Aitken lo stesso Lundgaard, mentre Samaia ha rovinato il tentativo di Bent Viscaal.

Con i provvedimenti ricevuti, Lundgaard prenderà il via dalla 15esimo casella, dopo aver siglato il 12esimo tempo, mentre Aitken scivola da 14esimo a 17esimo. Samaia, qualificato ventesimo, perde "solo" una piazza, tenendo conto della sanzione già comminata dopo le libere a Marino Sato e di Roy Nissany che, dopo l'incidente nelle free practice, non ha disputato il turno di prove ufficiali per i danni rimediati dalla sua monoposto.

Della situazione ne beneficiano fra gli altri i due piloti italiani, Matteo Nannini e Alessio Deledda, che in qualifica avevano chiuso rispettivamente 17esimo e 21esimo.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone