FIA Formula 2

La sfida tra Antonelli e Bearman
coinvolge anche Mercedes e Ferrari

Mancano pochissimi giorni all'avvio del campionato di Formula 2 e mai come quest'anno l'attesa è altissima dalle ...

Leggi »
World Endurance

Nuovi orari per il Prologo a Lusail
Tre le sessioni obbligatore per i team

Michele Montesano Il Prologo del FIA WEC in Qatar ha subito un’ulteriore modifica. Finalmente nella mattinata della domenic...

Leggi »
World Endurance

BoP per il Qatar: Toyota penalizzata
Nuovo sistema per gestire le LMGT3

Michele Montesano Con l’imminente avvio stagionale del FIA WEC, puntale si torna a parlare di Balance of Performance. Croce...

Leggi »
Formula E

E-Prix di Misano: rivisto il tracciato
per accogliere le monoposto elettriche

Michele Montesano Pur mantenendo una tappa in Italia, quest’anno la Formula E si trasferirà dal tracciato cittadino di Roma...

Leggi »
formula 1

Test a Sakhir – 3° giorno finale
Leclerc archivia l’ultima giornata

416 giri in totale, miglior tempo complessivo di tutte e tre le giornate di test in Bahrain (1’29”921) e primo posto al termi...

Leggi »
formula 1

Test a Sakhir – 3° giorno mattina
Sainz e Ferrari primi in classifica
Altra sospensione per un tombino

Sembra esserci un rapporto speciale tra la Formula 1 e i tombini. A mezz’ora dall’avvio, una griglia di drenaggio dell’acqua ...

Leggi »
5 Nov [10:57]

Perché la GP2 a Barcellona ha girato come una F.3000

Ha suscitato qualche polemica il nostro pezzo riguardante la poca competitività della Dallara-Mecachrome della Formula GP2 mostrata nei test di Barcellona. L’addetto stampa della categoria ha voluto sottolineare che dopo l’incidente avvenuto nel secondo giorno di prove, quando la monoposto è stata riparata è stato chiesto al pilota francese di non spingere a fondo limitandosi a verificare se tutto era ok e per questo i tempi ottenuti sono risultati uguali a quelli delle Lola B2/50-Zytek. Montagny era uscito di pista ad alta velocità nella curva che precede l’arrivo. Italiaracing vuole comunque sottolineare che non è pro GP2, Superfund o World Series, ma si limita a raccontare i fatti. E se questo crea fastidio, non è certo colpa nostra. Nella foto di David Lopez, ecco la Dallara dopo il botto.