formula 1

Imola - Libere 2
Bottas leader, Leclerc sbatte

Valtteri Bottas è il dominatore della prima giornata di prove libere del GP dell'Emilia Romagna a Imola. Il finlandese ha...

Leggi »
formula 1

Imola - Libere 1
Mercedes davanti, Ferrari vicina

Prima sessione libera molto combattuta a Imola per il Gran Premio dell'Emilia Romagna. I piloti non si sono risparmiati, ...

Leggi »
formula 1

Weekend F1 ridotti a due giorni,
il boss Domenicali ha detto no

Weekend Formula 1 di due giorni, il piano è ormai nel cestino. Lo ha confermato il nuovo boss Stefano Domenicali, in un video...

Leggi »
indycar

L'IndyCar al via
Tanto talento, in cerca di personalità

L'IndyCar 2021 partirà dal Barber Motorsports Park questo weekend, con la tappa d'apertura della stagione in programm...

Leggi »
Super Trofeo Lamborghini

Parte da Monza con il pieno
di iscritti la stagione 2021

Sei doppi appuntamenti, 12 gare e una entry list di 16 team, con oltre 30 equipaggi al via e 15 rookie. Sono alcuni dei numer...

Leggi »
formula 1

AlphaTauri, aria di casa a Imola:
si punta al 5° posto nel Mondiale

L'autodromo di Imola dista solo 15 chilometri dalla sede di Faenza: l'AlphaTauri gioca davvero in casa al Gran Premio...

Leggi »
1 Apr [20:03]

Prove a Sakhir sulle gomme 2022,
oltre 2000 km con Ferrari e Alpine

Jacopo Rubino

I motori a Sakhir non si sono spenti dopo il Gran Premio del Bahrain: tra martedì e oggi (giovedì 1° aprile) sono andate in scena altre tre giornate di test Pirelli per lo sviluppo dei pneumatici 2022 di Formula 1, che vedranno l'introduzione dei cerchi da 18 pollici. Il lavoro è stato ripartito tra Ferrari e Alpine, per un totale di quasi 2100 chilometri completati.

La Ferrari è stata in azione nel primo giorno, martedì 30 marzo, utilizzando la versione "laboratorio" della SF90, la vettura della stagione 2019 dotata di opportuni accorgimenti aerodinamici e alle sospensioni, e già impiegata dal 22 al 24 febbraio a Jerez. Ad aprire il programma è stato Carlos Sainz, autore di 54 giri, mentre nel pomeriggio ha preso il volante Charles Leclerc, mettendo assieme altri 87 giri.

Mercoledì è stata invece l'Alpine a proseguire i collaudi. Esteban Ocon ha completato 100 tornate, superato da Fernando Alonso che oggi è arrivato addirittura a quota 144, l'equivalente di circa due gare e mezzo. "È stata un'ottima giornata di test e le nuove gomme danno già buone sensazioni, il livello è incoraggiante", ha commentato lo spagnolo.

La monoposto utilizzata dall'Alpine era la Renault RS18 del 2018, ovviamente adattata, anche nella veste cromatica visto il cambio di identità della squadra. La livrea non era però quella blu già sfoggiata in gara, ma quella nera mostrata in inverno come anteprima.

I prossimi collaudi Pirelli si svolgeranno il 20 e 21 aprile a Imola, dopo il Gran Premio dell'Emilia Romagna, e la squadra incaricata sarà la Mercedes campione in carica.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone