21 Gen [11:35]

Race of Champions in Messico,
trionfo a sorpresa per Guerra

Share On Facebook Share On Twitter Share On Linkedin Share On Mail Share On Google+
Jacopo Rubino

Sorpresa gradita al pubblico in tribuna, nella Race Of Champions 2019 a Città del Messico. Il pilota di casa Benito Guerra ha trionfato nella sfida individuale, piegando in finale Loic Duval con un secco 2-0 al volante della Vuhl 05, vettura da track day prodotta proprio nel Paese centroamericano.

"Non ho parole, ho affrontato alcuni fra i migliori al mondo, è un momento fantastico, fra i più belli della mia carriera", ha commentato Guerra, frequentatore del Mondiale Rally e nel 2012 iridato della classe PWRC. Sul suo cammino, dopo il girone eliminatorio ha incontrato Pierre Gasly e il connazionale Esteban Gutierrez, con le semifinali che vedevano ai nastri di partenza tre messicani su quattro: Duval l'ha spuntata su Patricio O'Ward, dopo aver eliminato il veterano Tom Kristensen.

"Mister Le Mans", vincitore sabato della Nations Cup, è uscito ai quarti così come Johan Kristofferson, suo compagno nel Team Nordic. Nella stessa fase, per mano di Gutierrez, si è interrotto anche il cammino di Mick Schumacher che nel gruppo C si era in precedenza trovato contro il ferrarista (e ormai quasi sua "chioccia") Sebastian Vettel, riuscendo pure ad avere la meglio nel testa a testa diretto.

David Coulthard, che aveva conquistato l'edizione 2018 in Arabia Saudita, questa volta non ha passato nemmeno il gruppo A, mentre qualche problema tecnico ha colpito sia l'ex campione IndyCar Ryan Hunter-Reay che il pilota NASCAR Daniel Suarez, un altro dei messicani al via.

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone