formula 1

Vettel erede di Marko
nel team Red Bull?

L'idea lanciata da Helmut Marko è certamente suggestiva: Sebastian Vettel suo erede all'interno del team Red Bull. Al...

Leggi »
formula 1

Finalmente sono arrivate le
finte dimissioni di Binotto

Sono giorni non facili per il presidente della Ferrari John Elkann che ha appena licenziato il team principal Mattia Binotto,...

Leggi »
FIA Formula 2

PHM si unisce a Charouz per i
campionati di Formula 2 e Formula 3

La notizia era nell’aria ormai da qualche mese. Il team PHM, che nel 2022 ha rilevato la struttura di Formula 4 di Mucke per ...

Leggi »
Rally

Extreme E a Punta del Este
Loeb-Gutierrez, rimonta da campioni

Michele Montesano Finale vietato ai deboli di cuore quello andato in scena a Punta del Este. Il Team X44 di Lewis Hamilton ...

Leggi »
wtcr

Jeddah - Gara 2
Magnus vince e chiude un capitolo

Michele Montesano Tagliando per primo il traguardo del tracciato cittadino di Jeddah, Gilles Magnus ha vinto l’ultima manche...

Leggi »
wtcr

Jeddah - Gara 1
Berthon mette la seconda

Michele Montesano Successo mai messo in discussione quello conquistato da Nathanaël Berthon a Jeddah. Scattato dalla pole di...

Leggi »
19 Ott [20:53]

Ritocchi al calendario Formula E 2023:
Città del Capo ok, a Seoul cambio pista

Jacopo Rubino

Dal Consiglio Mondiale della FIA arrivano aggiornamenti sul calendario 2023 della Formula E: viene confermata l'inedita trasferta sudafricana a Città del Capo, dove gli organizzatori si sono assicurati la copertura economica necessaria, mentre passa nel limbo il round di Seoul, che ha accolto per la prima volta la serie elettrica ad agosto, incoronando campione Stoffel Vandoorne.

Lo stadio olimpico della capitale coreana, che faceva parte del tracciato, insieme all'area adiacente sarà infatti oggetto di lavori di rifacimento che non renderanno possibile utilizzare lo stesso circuito. "La Formula E sta al momento valutando altre location potenziali nella città per una gara singola, il 20 maggio", viene intanto spiegato nella nota.

Rimane poi un altro buco nel calendario: eliminato lo slot dell'11 marzo, che era stato riservato per un eventuale ritorno in Cina, c'è sempre quello del 24 giugno, che nei piani dovrebbe invece essere assegnato ad una tappa in Nord America. A New York, dove si è corso in cinque edizioni, le possibilità di mantenere l'E-Prix nel porto di Brooklyn sono ridotte al lumicino, anche in questo caso per lavori di ammodernamento.

La Formula E ha sondato altre mete Oltreoceano, ma senza trovare una soluzione valida, e non è stata presa in considerazione nemmeno Vancouver, dove si sarebbe dovuto correre quest'anno se non fosse stato per gli errori dei promoter locali nel preparare l'evento. Resta la possibilità di ripescare la "solita" Marrakech come jolly, a meno che non si preferisca raddoppiare uno dei weekend al momento su manche singola. Nel frattempo, è già stato riportato in formato "double header" l'appuntamento di Berlino, il 22-23 aprile: l'intenzione è di avere un campionato da 17 round e 12 trasferte.

Il calendario 2023 della Formula E aggiornato

14 gennaio - Città del Messico (Messico)
27 + 28 gennaio - Diriyah (Arabia Saudita)
11 febbraio - Hyderabad (India)
25 febbraio - Città del Capo (Sudafrica)
25 marzo - San Paolo (Brasile)
22 + 23 aprile - Berlino (Germania)
6 maggio - Montecarlo (Monaco)
20 maggio - Da definire
3 + 4 giugno - Jakarta (Indonesia)
24 giugno - Da definire
15 + 16 luglio - Roma (Italia)
29 + 30 luglio - Londra (Regno Unito)

Tutti i nostri Magazine

I Magazine da leggere e sfogliare anche su tablet e smartphone